Come fare sesso in piedi: ecco le 5 posizioni migliori

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ultimo aggiornamento – 22 Agosto, 2023

Ecco alcune posizioni per fare Sesso in piedi

Fare sesso in piedi può essere una variante ricca di passione e coinvolgimento – quando si ha voglia di sperimentare qualcosa di nuovo.

Questa posizione ha il vantaggio di far mantenere alla coppia il contatto visivo, promettendo un'atmosfera di sensuale intimità.

La posizione che prevede di fare sesso in piedi può aggiungere, dunque, un po' di vivacità alla relazione, ma è importante ricordare che richiede anche una certa forza fisica e elasticità.

Come fare sesso in piedi

Quando si vuole fare sesso in piedi per la prima volta, è consigliabile procedere gradualmente.

Ad esempio, si può iniziare con una posizione in cui solo uno dei partner è in piedi, in modo da poter sperimentare e memorizzare bene le sensazioni da utilizzare quando si potrà passare al livello successivo.

Si può utilizzare qualsiasi superfice solida per far appoggiare il partner e permettergli di sentirsi a suo agio e ridurre lo sforzo. Ad esempio:

  • il bordo del tavolo;
  • un muro.

Se la differenza di altezza tra i partner è un problema, è possibile utilizzare un gradino o un mobile per sollevare il partner.

Anche il sesso in piedi da dietro può essere una scelta interessante, consentendo la massima libertà di inclinazione per adattarsi alle differenze di altezza.

Le posizioni sessuali in piedi possono offrire un'esperienza diversa rispetto alle posizioni tradizionali da sdraiati proprio grazie alla loro natura verticale: in questo caso, si permette al pene di seguire una traiettoria più lineare e naturale, perfettamente allineata con la vagina (nel caso di sesso eterosessuale).

In questo modo l'esperienza sessuale può essere ancora più intensa, soprattutto quando l’altro è appoggiato a un muro o su una superficie verticale; l'atto sessuale può essere più efficace, consentendo a chi penetra di avere un maggiore controllo sulle proprie spinte.

Questo contatto fisico stretto e coinvolgente può essere altrettanto piacevole per entrambi i partner, rendendo l'esperienza sessuale ancora più memorabile.

Posizioni per fare sesso in piedi: eccone 5

Il sesso in piedi può rivelarsi un'esperienza sorprendente e offrire nuovi modi per raggiungere il piacere.

Il modo migliore per approcciarsi a questa posizione è quello di affidarsi al Kamasutra: nonostante questa pratica non sia così comoda e rilassante come quelle a letto o in luoghi più confortevoli, non si tratta di nulla di proibitivo.

Esistono varianti che richiedono muscoli forti e una buona resistenza fisica, ma ci sono anche posizioni adatte a tutti.

Eccone alcune.

La posizione della gru

In questa posizione, il partner che penetra si trova dietro chi viene penetrato ed entrambi sono in piedi; quest’ultimo solleva una gamba e la ripiega davanti al busto, per rendere più facile la penetrazione. L’altro può sostenere la gamba dal basso.

Questa posizione del Kamasutra potrebbe non essere la più acrobatica, ma non deve essere sottovalutata: mantenere l'equilibrio e la posizione eretta non è così semplice come sembra.

Se la differenza di altezza tra i partner è considerevole, si può colmare la differenza con tacchi o piccoli appoggi. Per aggiungere un tocco di sensualità, è possibile giocare con l'ampiezza della gamba sollevata.

La posizione della giravolta

In questa posizione i partner si sentiranno come se stessero volteggiando, guardandosi negli occhi.

Si tratta di una variante della classica posizione in cui chi penetra tiene in braccio chi viene penetrato e prevede che quest’ultimo avvolga il primo con le sue gambe, si sostenga con le braccia e rilassi la schiena e il collo all'indietro.

Il partner che rimane in piedi deve fare attenzione a mantenere una certa stabilità, mentre l’altro si spinge utilizzando le mani come sostegno.

È importante ricordare di utilizzare una buona quantità di lubrificante per rendere più piacevoli anche i più piccoli movimenti.

La posizione del morbido intreccio

I partner si trovano l’uno di fronte all'altra, chi penetra appoggia un piede sulla poltrona (o un divano) e il suo ginocchio funge da appoggio per la gamba (alzata e divaricata) di chi viene penetrato, che così resta alzata e leggermente divaricata.

La posizione del cassetto

Si tratta di una delle posizioni per fare sesso in piedi posizione più originali e insolite, ma non richiede una grande prestanza fisica – è, dunque, alla portata di tutti.

Chi penetra si posiziona dietro chi viene penetrato, che si appoggia ad un tavolo o ad un altro tipo di superficie, piegandosi in avanti e lanciando la gamba all’indietro.

In questo modo, la penetrazione sarà abbastanza profonda e il partner potrà accarezzare e stimolare le zone erogene dell’altro.

La posizione doggy style in piedi

In questa posizione, chi penetra sta dietro chi viene penetrato e richiede una buona flessibilità da parte di quest’ultimo (a volte fino a toccare il pavimento o una superficie di appoggio).

Questa posizione permette una penetrazione profonda rispetto alla variante in cui entrambi sono in piedi.

Il sesso doggy style in piedi è passionale, istintivo e permette una penetrazione profonda, che può essere ancora più soddisfacente se abbinata alla stimolazione del clitoride.

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist
Scritto da Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione con un particolare focus sullo storytelling. Con quasi un decennio di esperienza nel campo del giornalismo, oggi mi occupo della creazione di contenuti editoriali che abbracciano diverse tematiche, tra cui salute, benessere, sessualità, mondo pet, alimentazione, psicologia, cura della persona e genitorialità.

a cura di Dr.ssa Silvia Bertolotti
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
ragazzi abbracciati davanti allo specchio
Orgasmo anale: è possibile? Ecco un approfondimento

L'orgasmo anale può verificarsi esattamente come gli altri tipi di eccitazione, ma si manifesta in maniera meno frequente. Scopriamo di cosa si tratta.

Operatrice sanitaria consegna i preservativi a una persona
Sesso con preservativo: una guida all’uso

Il rapporto sessuale con preservativo è una scelta essenziale per proteggersi da gravidanze indesiderate, infezioni e malattie: scopri di più in merito.