La posizione della libellula: una delle più semplici anche in gravidanza

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ultimo aggiornamento – 07 Luglio, 2023

Scopriamo pregi e difetti della posizione della libellula

La posizione della libellula, all’interno del kamasutra, è una delle più delicate e sensuali: si tratta di un contesto in cui chi viene penetrato tiene le redini dell’amplesso – oltre a risultare perfetta da utilizzare durante la gravidanza.

Scopriamo, dunque, pregi e difetti della posizione della libellula.

In cosa consiste la posizione della libellula

Secondo il kamasutra, la posizione sessuale della libellula prevede che chi penetra si trovi “sotto”, supino, con le gambe leggermente aperte e con la schiena leggermente rialzata.

Per capire meglio come approcciare questa posa, occorre pensare di sedersi su una chaise longue.

Se si è su un letto, è possibile utilizzare:

  • un cuscino;
  • la spalliera;
  • il muro, se il letto è senza testiera.

Il partner che viene penetrato, invece, dà la schiena a chi penetra e si pone a cavalcioni dell’altro allargando le braccia e piegandosi in avanti.

Si tratta di una posizione sessuale che può regalare molto piacere, ma richiede un certo livello di elasticità da parte di chi viene penetrato – soprattutto per quanto riguarda l'apertura delle gambe richiesta.

Il pene, attraverso la posizione della libellula, toccherà facilmente il punto G, mentre il partner potrà toccare il clitoride o stimolare glutei, perineo e ano.

Posizione della libellula: pregi e difetti

Ovviamente, come per qualsiasi altra posizione del kamasutra, anche quella della libellula ha pregi e difetti.

Per quanto riguarda i pregi:

  • chi viene penetrato può controllare meglio l’andamento dell’atto stesso. Si tratta di una penetrazione più profonda e intensa e il contatto con il clitoride è maggiore – andando a beneficiare dello sfregamento durante l’esecuzione della posizione;
  • chi penetra, invece, gode di una posizione molto comoda – dal momento che la maggior parte dei movimenti (se non la totalità) sono compito del partner.

Proprio parlando della comodità, la posizione della libellula risulta essere particolarmente favorevole per chi è incinta: per alcuni soggetti il pancione diventa una sorta di “ostacolo” all’amore fisico, mentre in questo caso tutto diventa più semplice, perché la donna può gestire la situazione come meglio crede.

Gli svantaggi della posizione della libellula

Passando agli svantaggi della posizione della libellula, il partner che penetra potrebbe non avere il pieno controllo sull’amplesso.

Occorre ricordare, poi, che la posizione va eseguita in totale comodità e stabilità: se la si mette in pratica poggiando su di una spalliera precaria, si rischia di rendere scomodo e rovinare il momento.

Un’altra questione è legata alla mancanza di contatto visivo: essendo una posizione in cui uno dei partner dà la schiena all’altro, non c’è la possibilità di darsi baciarsi e di stare faccia a faccia.

A volte, però, una coppia già ben rodata può scegliere questa posizione per cambiare un po’ le carte in tavola e cercare maggior trasporto e una maggiore intimità.

La libellula può essere utilizzata anche nei rapporti occasionali o nelle relazioni che non prevedono un particolare trasporto sentimentale.

In conclusione, la posizione della libellula non prevede grossi disagi fisici, a meno che non si svolga su un piano rigido (ma questo potrebbe valere anche per altre posizioni sessuali).

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist
Scritto da Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione con un particolare focus sullo storytelling. Con quasi un decennio di esperienza nel campo del giornalismo, oggi mi occupo della creazione di contenuti editoriali che abbracciano diverse tematiche, tra cui salute, benessere, sessualità, mondo pet, alimentazione, psicologia, cura della persona e genitorialità.

a cura di Dr.ssa Silvia Bertolotti
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
Un uomo parla con il medico
Orgasmo senza eiaculazione: cause e rimedi più efficaci

L'orgasmo senza eiaculazione è un fenomeno che può essere legato a diversi fattori, come l'uso di medicinali o fattori psicologici. Scopri altre cause e rimedi.

Operatrice sanitaria consegna i preservativi a una persona
Sesso con preservativo: una guida all’uso

Il rapporto sessuale con preservativo è una scelta essenziale per proteggersi da gravidanze indesiderate, infezioni e malattie: scopri di più in merito.

icon/chat