Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Vaginoscopia

Vaginoscopia

Vaginoscopia
Curatore scientifico
Dr. Gianfranco Blaas
Specialità del contenuto
Ginecologia

Che cos'è la vaginoscopia?

La vaginoscopia è un esame a che permette la visualizzazione delle pareti vaginali e dei loro recessi  mediante l’impiego di un isteroscopio.

La vaginoscopia è una procedura diagnostica che permette di scoprire se c'è qualcosa che non va all'interno della vagina.

Attualmente si pratica, quando si esegue la colposcopia, con l’aiuto dello speculum, anche una esplorazione accurata delle pareti vaginali, dei recessi che la cervice uterina fa con le pareti vaginali (fornici vaginali), aggiungendo anche coloranti , come la soluzione iodurata di lugol per controllare bene eventuali anomalie delle pareti vaginali.

Ma esistono casi in cui o l’introito vaginale è molto stretto (integrità imenale o stenosi cicatriziali o malformazioni), o si vuole vedere con maggio accuratezza le anomalie delle pareti vaginali. In questi casi si usa lo stesso strumento che si usa per la isteroscopia (controllo dell’interno dell’utero), aggiungendovi eventualmente anche uso di  gas (Co2) o soluzione fisiologica).

Non è un esame traumatizzante e per lo più viene fatto senza analgesia, spiegando bene alla paziente la procedura. Questa tecnica permette anche ventuali biopsie molto mirate dei tessuti visionati.

Che cos'è unisteroscopio, utilizzato per effettuare una vaginoscopia?

Un isteroscopio, utilizzato durante la vaginoscopia è un cavo rivestito in plastica più sottile di una matita, con una videocamera piccola alla fine.

In quali casi bisogna effettuare una vaginoscopia?

Una vaginoscopia generalmente viene effettuata quando si avvertono dolori vaginali o quando si hanno perdite di sangue o perdite comunque anomale.

Come avviene una vaginoscopia?

La preparazione del paziente per poter essere sottoposto ad una vaginoscopia non è richiesta.

La vaginoscopia può danneggiare i tessuti interni?

La vaginoscopia non danneggia i tessuti interni della vagina e non compromette l'eventuale verginità della paziente.

Perché effettuare la vaginoscopia?

La vaginoscopia rende possibile:

  • visualizzare le caratteristiche morfologiche e strutturali della parete vaginale, dei suoi recessi e della cervice.
  • eseguire tamponi vaginali
  • campionamento di materiale cellulare
  • identificazione e rimozione di corpi estranei
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Metodo Billings
Il metodo Billings è una procedura con la quale le donne controllano la mucosa vaginale per determinarne la propria fertilità. Non fa aff...
Cervicometria
La cervicometria è un esame ecografico che viene effettuato dal ginecologo per via transvaginale per misurare la lunghezza del collo dell...
Ecocardiografia fetale
L’ecocardiografia fetale è un esame diagnostico necessario ai medici per controllare e monitorare la struttura e il funzionamento del cuo...