Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Cisti Infundibolare

Cisti infundibolare

Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Hautmann
Specialità del contenuto
Dermatologia

Come nasce la cisti infundibolare?

Questo tipo di cisti è causata dall’ostruzione di un dotto di collegamento tra le ghiandole sebacee. Quando il dotto si ostruisce, il sebo si accumula e si sviluppa gradualmente un rigonfiamento tendenzialmente sferico di dimensioni variabili da circa 1 cm fino a circa 4-5 cm di diametro o più. Non è presente dolore, ma se nasce un’infezione nella zona dove si è formata allora si presenta il rossore e l’indolenzimento della pelle. 

Le cisti infundibolari interessano più le donne o gli uomini?

Vista la maggiore presenza di ghiandole sebacee nella pelle degli uomini, le cisti infundibolari nascono più spesso negli individui di sesso maschile.

Di solito si sviluppano dall’età dello sviluppo fino ai 50 anni circa e nei bambini queste cisti non si sviluppano perchè le ghiandole sebacee non si sono ancora sviluppate. 

In quali parti del corpo si sviluppano le cisti infundibolari?

Le cisti si sviluppano principalmente nella zona del volto, sul busto e il cuoio capelluto perchè in queste zone c’è una maggiore concentrazione. Può capitare che si sviluppino anche sugli arti, ma accade raramente.

Bisogna prestare attenzione ai punti neri, perchè spesso si trovano vicino a una cisti o ne sono il tappo e nel caso in cui si sprema il punto nero la cisti può infiammarsi. 

Come vengono trattate le cisti infundibolari?

Ci sono due tipi di trattamenti che possono essere eseguiti: l’infiltrazione e la rimozione chirurgica. L’infiltrazione prevede che si eseguano delle iniezioni di antibiotico e cortisone all’interno della cisti.

Nel caso in cui il trattamento di infiltrazione non abbia successo di solito si ricorre all’intervento chirurgico. L’operazione avviene in anestesia locale di solito ed è abbastanza delicata perchè il medico deve riuscire a togliere la cisti evitando la rottura.

In caso di rottura della cisti si ha una buona probabilità di recidiva. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Giradito
Il giradito è un’infezione batterica che colpisce il dito di una mano, principalmente il pollice o l’alluce del piede.
Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...