Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Fasciolopsiasi Umana

Fasciolopsiasi umana

Curatore scientifico
Dr. Antonio Iannetti
Specialità del contenuto
Gastroenterologia

Quali sono le cause della fasciolopsiasi umana?

La fasciolopsiasi umana è causata dal parassita Fasciolopsis buski, che trova appunto la sua sede ideale all’interno dell’intestino. 

Il parassita si può depositare sui frutti e l’uomo quando li sbuccia con le mani o li addenta con la buccia può entrare in contatto con tale parassita. Inoltre, colpendo questo i suini, se la loro carne viene mangiata non ben cotta il parassita può arrivare vivo nell’intestino umano. 

Chi è colpito?

Tale parassita colpisce nel mondo circa 100 milioni di individui. La fasciolopsiasi umana è endemica in Cina, Taiwan, Thailandia, Indonesia, Subcontinente indiano e Cuba. 

Quali sono i sintomi?

La sua azione dipende molto dalla carica patogena infestante presente nell’intestino. La maggior parte delle infestazioni è asintomatica oppure lieve. 

Come si diagnostica la fasciolopsiasi umana?

Per la diagnosi è fondamentale sapere se negli ultimi giorni si sono assunti frutti crudi o se si è stati nelle zone in cui la patologia è endemica. Un altro modo diagnostico è l’esame microbiologico. 

La certezza si ha con l’esame microbiologico, che può documentare la presenza di uova nelle feci o nel secreto duodenale.

Come si cura?

Per il trattamento si utilizzano antiparassitari come Praziquantel (che si trova in Vaticano o in Svizzera) e Niclosamide.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Diarrea
La diarrea è un disturbo dell'intestino consistente nell’aumento della frequenza giornaliera dell’evacuazione.
Ernia
Un'ernia si verifica quando gli organi interni spingono verso l'esterno, su parete muscolare e tessuti, producendo il caratteristico rigo...
Nausea
La nausea è la sensazione di vomito e può essere acuta, di breve durata o prolungata. La nausea può avere cause fisiche o psicologiche.