Mucormicosi

Contenuto di: , ,
Curatore scientifico: Dr. Tania Catalano, Biologo
Indice contenuto:
  1. Cosa intendiamo con mucormicosi?
  2. Qual è la causa della mucormicosi?
  3. Quali sono i sintomi della mucormicosi?
  4. Quali sono le complicazioni legate alla mucormicosi?
  5. Come si diagnostica la mucormicosi?
  6. Come si cura la mucormicosi?

Cosa intendiamo con mucormicosi?

La mucormicosi è una grave infezione, potenzialmente mortale, causata da diverse specie fungine, tra cui Mucor, Absidia, Rhizopu e Rhizomucor che provocano avvelenamento.

Queste famiglie di funghi si trovano comunemente nel terreno o nell'ambiente. Una volta entrati nell'organismo, i funghi possono moltiplicarsi rapidamente nelle pareti dei vasi sanguigni determinando lesioni necrotiche invasive a carico della mucosa orale e olfattiva con dolore, febbre, compromissione delle vie respiratorie con  secrezioni purulente e, in alcuni casi, lesioni a carico del SNC.

La diagnosi clinica viene confermata dall'esame colturale e istopatologico. Il trattamento è a base di amfotericina B e.v.  Nei casi in cui il tessuto necrotico deve essere rimosso è necessario un intervento chirurgico.

Qual è la causa della mucormicosi?

La mucormicosi è causata da diverse famiglie di funghi, tra cui Mucor, Absidia, Rhizopu e Rhizomucor, che provocano grave avvelenamento.

Quali sono i sintomi della mucormicosi?

I sintomi da mucormicosi sono:

  • febbre
  • mal di testa
  • pelle rossastra e gonfia sul naso e sui seni
  • formazione di croste scure dall'occhio al naso
  • disturbi della vista
  • dolore facciale
  • tosse, a volte con produzione di fluido sanguinoso scuro
  • respiro corto
  • dolori addominali diffusi
  • vomito
  • distensione addominale
  • dolore al fianco
  • ulcera

Quali sono le complicazioni legate alla mucormicosi?

Le complicazioni legate alla mucormicosi possono essere molto gravi, tra queste:

  • cecità
  • disfunzione d'organo
  • perdita di tessuto del corpo a causa di infezioni
  • meningite
  • ascessi cerebrali
  • osteomielite
  • emorragie polmonari
  • emorragie gastrointestinali
  • lesioni cavitarie di organi
  • infezioni batteriche secondarie
  • sepsi
  • morte

Come si diagnostica la mucormicosi?

La mucormicosi è molto difficile da diagnosticare e solitamente, nel caso di sospetto della malattia, si effettuano test, come:

  • Tac
  • Esame colturale
  • biopsia ed esame istologico tessuti infetti

Questi esami possono aiutare a definire l'estensione dell'infezione da mucormicosi e la conseguente distruzione dei tessuti. Test sierologici o esami del sangue possono essere utili a formulare una diagnosi definitiva.

Come si cura la mucormicosi?

Non esiste un vaccino contro la mucormicosi. Tutti i pazienti affetti da mucormicosi possono richiedere la pulizia chirurgica dei tessuti infetti:

  • tenendo sotto controllo il diabete
  • assumendo farmaci antifungini per rallentare o fermare la diffusione di funghi