Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Scompenso Cardiaco Cronico

Scompenso cardiaco cronico

Scompenso cardiaco cronico
Curatore scientifico
Dr. Roberto Gallina
Specialità del contenuto
Cardiologia Geriatria

Che cos'è lo scompenso cardiaco cronico?

Per scompenso cardiaco cronico si intende l'incapacità del cuore di pompare un adeguato flusso di sangue per mantenere un efficiente metabolismo degli organi e di tutti i tessuti dell'organismo.

Quali sono le cause dello scompenso cardiaco cronico?

Lo scompenso cardiaco cronico si sviluppa lentamente nel tempo ed è causato da:

  • cardiopatia ischemica
  • fumo di sigaretta
  • ipertensione arteriosa
  • obesità

Quali sono i sintomi dello scompenso cardiaco cronico?

I sintomi accusati dal paziente affetto da scompenso cardiaco cronico sono diversi a seconda che si tratti di un'insufficienza destra, sinistra o di entrambi le parti del cuore. L'insufficienza sinistra è caratterizzata dall'accumulo di liquidi a livello dei polmoni pertanto il paziente può accusare:

  • dispnea
  • tosse secca e stizzosa
  • tachicardia
  • tachipnea

In caso di insufficienza destra si ha accumulo di sangue in periferia, nei tessuti e nei vasi sanguigni e il paziente può accusare:

  • edema degli arti inferiori
  • cianosi
  • ipotonia
  • epatomegalia
  • turgore delle giugulari

Come si può diagnosticare lo scompenso cardiaco cronico?

La diagnosi dello scompenso cardiaco, oltre ad esame obiettivo e valutazione generale delle condizioni del paziente, prevede:

  • radiografia al torace
  • elettrocardiogramma
  • ecocardiogramma
  • studio coronarografico

Quali sono i trattamenti per lo scompenso cardiaco cronico?

Oltre alla terapia farmacologica, la cura della sintomatologica legata allo scompenso cardiaco cronico prevede un trattamento non farmacologico basato su:

  • restrizione nell'assunzione di sodio e diminuzione di assunzione di liquidi
  • perdita di peso nei pazienti obesi
  • aumento dell'esercizio fisico, in particolare di tipo isometrico e aerobico

La dieta iposodica e la restrizione idrica è meglio che vengano gestite dal medico in persona perchè non sono sempre necessarie, la terapia consiste nell'uso di diuretici e di altri farmaci, può essere utile dormire con un cuscino sotto la schiena.

Inoltre, la morbilità e la mortalità dei pazienti affetti da scompenso cardiaco può essere ridotta con l'uso di sistemi di assistenza cardiaca:

  • resincronizzazione ventricolare
  • defibrillatore cardiaco impiantabile
  • dispositivi di assistenza ventricolare
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Sindrome vasovagale
La sindrome vasovagale si caratterizza per uno svenimento improvviso, solitamente di breve durata, causato da una riduzione del flusso sa...
Cuore polmonare
Il cuore polmonare è un disturbo cardiaco molto grave, che si manifesta con ipertrofia del miocardio ed è causato da una disfunzione a ca...
Arteriopatia periferica
L’arteriopatia periferica è una malattia dell'apparato circolatorio caratterizzata dal progressivo restringimento delle arterie, con cons...