icon/back Indietro

Terapia protonica

Oncologia Radiologia

Che cos'è la terapia protonica?

La terapia protonica è un tipo di radioterapia ovvero un trattamento che utilizza fasci di alta energia per il trattamento di tumori.

In quali casi si effettua la terapia protonica?

La terapia protonica è usata come trattamento per il cancro oppure può essere utilizzato in combinazione con altri trattamenti, come la chirurgia e la chemioterapia. La terapia protonica è talvolta usato per il trattamento di determinate condizioni, quali:

  • tumori cerebrali
  • cancro nei bambini
  • melanoma
  • tumori della testa e del collo
  • cancro al fegato
  • cancro del polmone
  • tumore della ghiandola pituitaria
  • cancro della prostata
  • tumori che interessano la colonna vertebrale
  • tumori nella base del cranio

Quali rischi comporta la terapia protonica?

Gli effetti secondari sono legati alla zona corporea di trattamento e sono assimilabili a quelli delle altre metodiche radianti.

In generale, gli effetti collaterali della terapia protonica sono:

  • stanchezza
  • perdita dei capelli intorno alla parte del corpo da trattare
  • arrossamento della pelle intorno alla parte del corpo da trattare
  • dolore intorno alla parte del corpo da trattare

Cosa bisogna fare in seguito ad una terapia protonica?

Il medico può raccomandare dei test periodici durante e dopo la terapia protonica per determinare se il tumore sta rispondendo o meno ai trattamenti. Quante volte verrete sottoposti a scansioni dipende dalla vostra situazione.

Dr. Carlo Pastore Medico Chirurgo
Dr. Carlo Pastore
oncologo

Contenuti correlati

Telecobaltoterapia
icon/card/salute
La telecobaltoterapia agisce usando la radiazione gamma dell’isotopo cobalto 60.
Mezzo di contrasto
icon/card/salute
Quando si effettuano delle radiografie all’addome, gli organi contenuti all’interno non sono visibili se non viene iniettato un liquido d...
Algologia
icon/card/medicina generale
L'algologia è una branca della medicina che si occupa del trattamento del dolore in malati cronici, oncologici o neuropatici. La cosiddet...
icon/chat