10 segreti per mantenere la casa pulita (evitando inutili contagi)

Tania Catalano | Biologa

Ultimo aggiornamento – 05 Settembre, 2018

come pulire casa velocemente

Potrebbero bastare 10 minuti al giorno per mettere in ordine una stanza. Eppure, mantenere la casa pulita – e linda! – potrebbe sembrare una missione impossibile.

Ad ascoltare gli esperti del Good Housekeeping Institute, però, è più facile e indolore di quanto si pensi. A patto di farlo nel modo giusto. Basterà seguire alcune piccole regole per pulire casa.

Scopriamole insieme.

Cosa fare per mantenere la casa sempre in ordine

Ma perché è così così importante tenere sempre la casa pulita? Secondo uno studio della University of Colorado, pubblicato sui Proceedings of the Royal Society B., tra le mura domestiche vivono duemila funghi e circa settemila batteri, per un totale di oltre 9mila differenti specie di microorganismi.

È proprio questo il microcosmo che si nasconde nella polvere delle nostre case: si tratta, perlopiù, di microbi innocui provenienti dalla nostra pelle, dagli animali domestici e, non per ultimo, dai vestiti che indossiamo. Tutto chiaro?

Iniziamo, dunque, da principio. La prima regola da seguire è di fissare un limite di tempo di 10 minuti ogni volta che si spolvera.

  • Sarebbe buona abitudine iniziare la giornata con il bucato. Fate colazione e poi pensate alla lavatrice. Eviterete di accumulare panni sporchi in bagno.
  • Per impedire alla polvere di accumularsi, una volta alla settimana bisogna usare l’aspirapolvere in tutta la casa, ricordandosi di passarla anche sotto ai tappeti e ai mobili. Se si è in due a fare il lavoro, si può chiedere all’altra persona di spostare le cose mentre si aspira, così da accelerare le operazioni.
  • Concentrate le operazioni di pulizia sulla stanza più utilizzata e vissuta. Unica eccezione è rappresentata dal bagno, che va pulito a fondo ogni settimana per evitare il deposito del calcare e batteri. Un utile consiglio è quello di asciugare il lavandino subito dopo aver lavato le mani, spendere qualche secondo per asciugare il lavandino del bagno dopo averlo utilizzato, aiuterà a mantenerlo pulito.
  • Scaricate la lavastoviglie prima di colazione. In questo modo, quando si sporca un piatto, lo si potrà mettere direttamente nella lavastoviglie e non si accumuleranno piatti sporchi nel lavandino. Prima di andare a letto accendete la lavastoviglie per avere i piatti puliti la mattina seguente.
  • Se gli avanzi non sono stati finiti entro la fine della settimana, è probabile che non lo saranno mai. Tanto vale, dunque, fare piazza pulita nel frigorifero e gettarli via. Per evitare sprechi, ricordate – per le prossime volte – di congelare le porzioni rimaste.
  • Non entrate in casa con le scarpe sporche di eventuale terra, fango, erba, feci, detriti, gomma, foglie e molto altro. Se togliete le scarpe all’ingresso, non dovrete pulire i pavimenti troppo spesso.
  • Per impedire però che i vestiti non indossati o che vi siete cambiati si accumulino in ordine sparso, il suggerimento degli esperti è di metterli al loro posto al termine di ogni giornata: in questo modo non solo si farà ordine, ma vestirsi sarà anche più facile (e più rapido).
  • Prendete del tempo per voi stessi per evitare di stressarvi troppo. Ascoltate la musica mentre stirate, fate un bel bagno caldo rilassante dopo cena, il corpo si preparerà a dormire più serenamente.
  • Preparatevi per il giorno successivo. Una volta che i bambini si saranno addormentati, preparate tutti gli indumenti per il giorno seguente e, se possibile, preparate anche il pranzo. Un buon consiglio? Preparate la macchina per il caffè per la colazione.
  • Utilizzate un cestino per raccogliere tutte le cianfrusaglie e assicurarsi di svuotarlo una volta alla settimana, così da eliminare all’istante la confusione e dare al resto della famiglia un posto specifico dove cercare gli oggetti.

Chi ha detto che mantenere la casa in ordine è impossibile? È importantissimo cercare di organizzarsi in modo da non lasciare nulla al caso e ottimizzare i tempi senza troppi stress durante la giornata. Ciò significa che la sera ci si può portare avanti il lavoro per il giorno dopo, o anche iniziare la mattina con il piede giusto… sarà utile a non lasciare la casa nel caos!

Tania Catalano | Biologa
Scritto da Tania Catalano | Biologa

Sono laureata in Scienze Biologiche e sto per conseguire la laurea Magistrale in Biologia Sanitaria e Cellulare Molecolare. Nei lavori di stage presso diversi laboratori di analisi biochimico cliniche ho approfondito la diagnostica clinica e immunologica. Mi occupo di giornalismo medico scientifico e approfondisco spesso la relazione tra nutrizione e patologie cronico-degenerative.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Tania Catalano | Biologa
Tania Catalano | Biologa
in Salute

247 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella