Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Boxer o slip: qual è la scelta migliore per la salute?

Boxer o slip: qual è la scelta migliore per la salute?

Ultimo aggiornamento – 20 settembre, 2017

Boxer o slip: qual è la scelta migliore per la salute dell'uomo?
Indice

Avete mai pensato a quanto sia importante l’intimo che indossiamo? Sembra una faccenda di poco conto, eppure – soprattutto negli uomini – scegliere la biancheria giusta potrebbe evitare diversi problemi, tra cui l’infertilità.
Dunque, boxer o slip? Cosa è meglio scegliere per la salute? Analizziamo ora le varie opzioni e cerchiamo di porre fine a questa annosa questione!

Mutande sbagliate: le conseguenze per il corpo

Non è solo l’alternativa boxer o slip a influire sulla salute, ma anche i tessuti che vengono usati per cucire la biancheria.

Il dr. Adam Friedmann, dermatologo presso il Wittington Hospital e la clinica dermatologica Harley Street di Londra, si è occupato di studiare le conseguenze che la pelle a livello inguinale potrebbe subire a causa di un intimo sbagliato.

Le pieghe del nostro corpo sono soggette a una forma di dermatite, chiamata intertrigo, che provoca rossori e fastidi. Negli uomini, questo avviene soprattutto nella zona dell’inguine e sarebbe aggravato dalla biancheria intima che si indossa.

Cosa si può fare per prevenirla o ridurne i sintomi? Secondo il dr. Friedmann basta fare attenzione ai tessuti che utilizziamo. Il cotone è il materiale migliore, in quanto assorbe il sudore e permette alla pelle di traspirare. Sono, invece, da evitare tutti i materiali sintetici o poco assorbenti, come seta, nylon e lycra.

Oltre al tessuto, bisogna prestare attenzione anche ai coloranti che vengono utilizzati per tingerlo. In genere, è meglio scegliere biancheria di colori chiari, in quanto per il nero viene usato un composto che può provocare allergia da contatto.

La conseguenza che, però, più spaventa è l’infertilità. A differenza di quanto si pensi, lo stile di via influisce solo marginalmente sulla produzione e sulla qualità degli spermatozoi; a influire più di tutto è proprio il genere di mutanda indossata.

Affinché gli spermatozoi siano sani, è necessario che i testicoli si mantengano a una temperatura di uno o due gradi in meno rispetto a quella corporea. Gli slip e i pantaloni molto aderenti impediscono ai testicoli di raggiungere alla temperatura corretta, quindi rischiano di danneggiare gli spermatozoi. I boxer, invece, non comprimendo eccessivamente l’inguine, sono la scelta migliore.

Non solo una questione di intimo

Il tipo di biancheria, il colore e il tessuto non sono i soli fattori importanti per la salute. Secondo un sondaggio inglese risalente al 2012, un quinto degli uomini nel Regno Unito non cambia mutande quotidianamente. Si tratta di una scelta poco igienica, che rischia di aumentare le probabilità di contrarre infezioni fungine, come candida e mughetto.

Cambiare spesso la propria biancheria intima è fondamentale, sia per uomini che per donne. Oltre al rischio di infezioni, bisogna mettere in conto anche il cattivo odore, che di certo non aiuta nelle relazioni di tutti i giorni.

Infine, se pensiamo alle conseguenze che un semplice tessuto sbagliato può avere sul nostro corpo, possiamo immaginare quali effetti poco piacevoli potrebbero derivare da una scarsa igiene. Dermatiti, irritazioni cutanee e allergie da contatto potrebbero diventare un problema all’ordine del giorno.

Gli uomini hanno davvero bisogno di slip o boxer?

Qualcuno ancora si chiede: gli uomini sarebbero più sani e fertili senza mutande? La risposta probabilmente è sì. I testicoli non necessitano di alcun sostegno, infatti – se ci pensiamo bene – i vestiti e la biancheria intima in generale sono solo una recente invenzione nell’uomo. La natura ha provveduto a plasmare il corpo umano in modo che sia efficiente per la sua sopravvivenza: per questo gli spermatozoi si trovano in due sacche separate dal resto dell’inguine, così da poter mantenere al meglio la temperatura ideale per la loro salute.

Alcuni medici sostengono addirittura che sarebbe meglio – per gli uomini – andare in giro senza biancheria. E se questo non fosse possibile, sarebbe meglio evitare di indossarla di notte.

E voi, cosa ne pensate? Andreste mai a zonzo senza niente sotto i pantaloni? Oggigiorno è quasi impensabile prendere in considerazione l’idea di rinunciare alla biancheria intima, eppure ciò renderebbe gli spermatozoi molto più sani!

Mostra commenti
TSH alto: è sempre sintomo di ipotiroidismo?
TSH alto: è sempre sintomo di ipotiroidismo?
Come nasce un tumore: quello che non sapete sulle neoplasie
Come nasce un tumore: quello che non sapete sulle neoplasie
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Malattia di Crohn: vi è un nuovo farmaco che blocca i sintomi
Malattia di Crohn: vi è un nuovo farmaco che blocca i sintomi
Apnea dei bambini: quando è il caso di controllare le adenoidi o le tonsille
Apnea dei bambini: quando è il caso di controllare le adenoidi o le tonsille
Le attività di ricerca nella lotta contro il diabete
Le attività di ricerca nella lotta contro il diabete
Google Fit: la nuova sfida di Google nel mondo della salute
Google Fit: la nuova sfida di Google nel mondo della salute