Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Celiachia Fertilita

Celiachia e fertilità femminile: nessun legame tra le due cose

Andrea Salvadori | Blogger

Ultimo aggiornamento – 12 Dicembre, 2014

Celiachia e fertilità femminile: nessun legame tra le due cose

La celiachia non rappresenta un fattore di rischio per la fertilità delle donne. Di conseguenza, le donne che soffrono di questa malattia hanno le stesse probabilità di avere problemi di fertilità che tutte le altre.

Questa è la conclusione di uno studio dell’Università di Nottingham (Regno Unito), che ha analizzato oltre due milioni di donne in età fertile per un periodo di tempo di oltre 20 anni, e ha poi confrontato i problemi di fertilità delle donne celiache con quelle non celiache.

Risultati dello studio

Durante lo studio, donne affette da celiachia e donne non colpite da questa malattia hanno mostrato le stesse probabilità di sviluppare problemi di fertilità. Tuttavia, si è registrato il 41% in più di problemi di fertilità nelle donne la cui celiachia è stata diagnosticata, quando avevano tra i 25 e i 29 anni. Per Dhalwani, questo rappresenta un aumento molto piccolo nel numero di donne con problemi di fertilità, poiché significa che essi sono apparsi in 1 donna su 100 in quelle sane, e in 1.5 su 100 in quelle con celiachia.

Mentre la celiachia non diagnosticata è probabile che sia una causa di fondo di infertilità inspiegata per alcune donne, questi risultati indicano che la maggior parte delle donne con malattia celiaca, o non diagnosticata o diagnosticata, non hanno sostanzialmente maggiore probabilità di problemi di fertilità clinicamente registrati rispetto alle donne senza celiachia.

Cos’ è la celiachia?

La celiachia è una malattia autoimmune dell’intestino che provoca reazioni avverse al glutine contenuto nel cibo, causando sintomi in alcuni casi molto gravi. La celiachia colpisce circa l’uno per cento della popolazione in Nord America e in Europa occidentale, e le donne costituiscono circa il 60 al 70 per cento della popolazione clinicamente diagnosticata.

Mostra commenti
Amianto: ecco i rischi per la salute
Amianto: ecco i rischi per la salute
Le cause della violenza sui bambini
Le cause della violenza sui bambini
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Carenza di ferro? Quando la conseguenza è l’ipocromia
Carenza di ferro? Quando la conseguenza è l’ipocromia
Cosa fare in caso eosinofili alti
Cosa fare in caso eosinofili alti