Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Allergia agli acari della polvere? Ecco i rimedi più efficaci

Allergia agli acari della polvere? Ecco i rimedi più efficaci

Ultimo aggiornamento – 19 dicembre, 2017

Rimedi per l'allergia agli acari della polvere: ecco i più efficaci
Indice

Gli acari della polvere sono piccoli animaletti impercettibili alla vista umana che convivono quotidianamente nelle nostre case: si sviluppano soprattutto in ambienti particolarmente umidi (60%-80%) e moderatamente caldi (25-30°C), vivono mediamente 60 – 150 giorni e si nutrono di cellule morte e di residui dell’ambiente, tra cui polvere e muffe.

Una gran percentuale della popolazione italiana manifesta reazioni allergiche agli acari, sottoforma di starnuti, pizzicore al naso, prurito, eruzione cutanea, asma, tosse, accentuate in determinati periodi dell’anno, in particolare a ridosso della primavera e in concomitanza con l’accensione dei riscaldamenti.

Contrariamente a quanto si pensa, l’allergia da acari della polvere non è determinata dalle punture degli acari. Sono infatti animaletti innocui che non pungono e non mordono, le uniche responsabili di reazioni allergiche da polvere domestica sono le proteine da essi prodotti. Vediamo insieme quali sono i rimedi per gli acari della polvere.

I rimedi per gli acari della polvere

Al manifestarsi dei sintomi, è bene consultare un medico allergologo, il quale dopo aver indagato sulla storia familiare del paziente, verificherà, attraverso test specifici (test della pelle o test di provocazione), l’effettiva presenza dell’allergia.
In caso di positività dei test, i rimedi per gli acari della polvere consigliati sono essenzialmente due: possono essere prescritti singolarmente o unitamente dall’allergologo in relazione ai casi.

Il trattamento più comune, ma con efficacia temporale limitata, è la somministrazione di farmaci antistaminici, di solito in concomitanza con i periodi più critici dell’anno (primavera e inverno).

Il rimedio più efficace, perché dagli effetti più estesi in termini di tempo, è l’immunoterapia, che consiste in punture periodiche di una soluzione contenente gli allergeni responsabili dei disturbi del paziente. Dopo anni di terapia il soggetto diventerà immune all’allergene degli acari della polvere.

Come eliminare gli acari della polvere

La lotta contro gli acari, oltre a terapie mediche, parte all’interno degli ambienti domestici. Ecco alcuni semplici consigli di pratica quotidiana per eliminare gli acari della polvere ed evitare il manifestarsi di disturbi allergici:

  • Provvedere ad un’accurata e continua igienizzazione degli spazi: disinfettare e pulire le superfici utilizzando detergenti chimici antiacaro, pulire con l’aspirapolvere avendo cura di cambiare periodicamente il sacchetto, aprire le finestre e aerare tutte le stanze tutti giorni.
  • Preferire mobili non imbottiti ma rivestiti con materiale facilmente lavabile, per evitare accumulo di polvere difficilmente removibile.
  • Eliminare sopramobili che possono facilitare il deposito di polvere.
  • Evitare di avere molti vasi per fiori in casa, la presenza di riserve d’acqua facilita la formazione di muffe.
  • Pulire e cambiare continuamente l’acqua contenuta negli umidificatori.
  • Avere cura dell’igiene di eventuali animali domestici, la loro presenza contribuisce all’aumento degli acari.

Il letto è il luogo ideale dove si concentra una maggiore quantità gli acari, qui essi trovano la loro temperatura e l’umidità ideale e possono facilmente nutrirsi di cellule morte. Ecco qualche accorgimento da adottare nella scelta del letto e delle sue componenti, nonché nella loro igienizzazione, per evitare riniti allergiche ed eliminare gli acari della polvere:

  • Optare per materassi e cuscini composti da fibre antiallergiche.
  • Rivestire il materasso e cuscini con rivestimenti Encasings, che ostacolano la penetrazione degli acari. Per soggetti con comprovata allergia da acari della polvere questi sistemi sono offerti gratuitamente dal sistema sanitario italiano.
  • Optare per lenzuola di cotone.
  • Assicurarsi che lenzuola, federe e piumini possano essere lavati ad una temperatura di 60° per facilitare la rimozione di eventuali acari depositati.
  • Evitare letti con cassettoni al di sotto della rete, sono luogo favorevole per il deposito di acari.

Pertanto non resta che dichiarare guerra ai tanto odiati acari che popolano le nostre abitazioni, ne usciremo certamente vincitori, basta davvero poco!

Mostra commenti
iLife: l’assicurazione sulla vita di Genertellife che premia le buone abitudini!
iLife: l’assicurazione sulla vita di Genertellife che premia le buone abitudini!
Discopatia cervicale: quel dolore al collo difficile da riconoscere
Discopatia cervicale: quel dolore al collo difficile da riconoscere
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Perché NON dovresti mai interrompere l’antibiotico
Perché NON dovresti mai interrompere l’antibiotico
Giornata mondiale del donatore di sangue: 8 regole per chi dona il sangue
Giornata mondiale del donatore di sangue: 8 regole per chi dona il sangue
Stress da vacanza non fatta: come superare la stanchezza mentale
Stress da vacanza non fatta: come superare la stanchezza mentale
Mangiare frutta secca allunga la vita
Mangiare frutta secca allunga la vita