Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Come scegliere il sapone giusto in base al proprio tipo di pelle

Come scegliere il sapone giusto in base al proprio tipo di pelle

Ultimo aggiornamento – 31 agosto, 2017

come scegliere il sapone per la pelle perfetto per noi? Vediamolo insieme!
Indice

Tutti utilizzano il sapone per la pulizia della pelle. Il mercato offre centinaia di marche e tipologie di saponi! Scegliere quello giusto diventa cruciale per la salute della nostra cute.

Ricordate, che il sapone perfetto per tutti non esiste: ognuno ha un tipo di pelle diverso e bisognerà scegliere un sapone adatto alle diverse esigenze. Vediamo insieme come!

Il sapone nella storia

Sembra che l’utilizzo del sapone abbia origini molto antiche. Nella regione della Mezzaluna fertile pare si utilizzasse una sostanza molto simile al sapone, conservata in antichi cilindri di terracotta. Su una tavoletta a caratteri cuneiformi del 2200 a.C. è infatti puntigliosamente descritta la preparazione del sapone con acqua, sostanze alcaline e olio di cassia.

L’uso del sapone era diffuso nel 1550 a.C. anche in Egitto dove si faceva uso di un sapone realizzato con oli animali, vegetali e sali alcalini. I diversi tipi di sapone erano usati sia per la pulizia dei tessuti che per l’igiene personale. Ma come scegliere quello giusto? Vediamolo insieme.

Come scegliere il sapone in base al tipo di pelle

La scelta del sapone giusto con cui detergere la pelle è di fondamentale importanza per evitare allergie, irritazioni e dermatiti. Ogni tipo di pelle, infatti, richiede una cura particolare per la sua pulizia.

Pelle secca, sensibile o grassa: come scegliere il sapone giusto

  1. Pelle grassa – La pelle produce sebo, che è una sostanza grassa e untuosa, sintetizzata dalle ghiandole sebacee e contribuisce all’idratazione cutanea e protegge la pelle dagli agenti esterni. Questa produzione di “olio naturale” varia da una persona all’altra. Le persone con la pelle grassa presentano un sovraccarico di sebo a livello delle ghiandole sebacee diventando più inclini all’acne. Le persone con questo tipo di pelle dovrebbero lavare frequentemente il volto cercando di evitare di usare saponi troppo aggressivi. È buona pratica controllare gli ingredienti contenuti nel sapone che si intende acquistare, scegliendo una tipologia che contenga farina d’avena, zucchero di canna o sale marino. Se la pelle non è troppo sensibile, è possibile anche provare un sapone con lieve azione esfoliante che può essere usato da 2 a 4 volte in una settimana.
  2. Pelle secca – Il sebo è importante per la pelle, ma la secrezione non dovrebbe essere né eccessivamente alta né eccessivamente bassa. Quando la produzione di sebo è inferiore al normale, allora si tratta di pelle secca. Quando si seleziona un sapone per la pelle secca, bisogna assicurarsi che gli ingredienti del sapone contengano proprietà idratanti. La scelta di un sapone con glicerina è la quella migliore. la glicerina ha proprietà idratanti e può assorbire l’acqua presente nell’aria. Questo manterrà la pelle umida per un tempo più lungo. Si possono anche scegliere saponi che hanno oli vegetali, burro di cacao, aloe vera, olio di cocco, olio di jojoba e avocado.
  3. Pelle sensibile – Esistono molti saponi disponibili sul mercato per la pelle sensibile. È necessario assicurarsi che il sapone scelto abbia livelli di pH equilibrati, senza coloranti o profumi.
  4. Pelle mista – La pelle mista è un tipo di pelle che ha proprietà sia secche che oleose. Se si dispone di questo tipo di pelle, si dovrebbero evitare saponi destinati solo a pelle grassa o solo a pelle secca. I saponi per la pelle grassa rendono le parti oleose più secche, al contrario i saponi per pelle secca rendono le parti già screpolate più asciutte. Esistono in commercio saponi fatti apposta per pelle mista.
  5. Pelle normale – La pelle normale ha condizioni equilibrate di sebo e per questo tipo di pelle andrebbero utilizzati saponi specifici se possibile a base di erbe e mai saponi destinati a pelli secche, grassi o miste.

I saponi da evitare

Per qualsiasi tipo di pelle, ci sono dei tipi di saponi che andrebbero evitati in ogni caso. Ecco l’elenco dei tipi di sapone che dovrebbero evitare tutti i tipi di pelle:

  • Il pH della pelle si aggira intorno a valori fisiologici leggermente acidi, normalmente compresi tra 4,2 e 5,6. Evitare saponi con pH troppo acido e troppo alcalino, il pH della pelle va rispettato
  • Anche i saponi con troppi prodotti chimici vanno evitati
  • Evitare i saponi con troppo profumo
  • Andrebbe sempre scelto un sapone adatto al proprio tipo di pelle

Attenzione al pH della pelle!

Essendo compreso tra 4,2 e 5,6, il pH della pelle tende all’acido. Questa acidità del pH è dovuta al film idrolipidico ed alla grande quantità di processi biochimici che si verificano a livello cutaneo. L’idrolisi dei lipidi (grassi) cutanei ad acidi grassi liberi, acido lattico, produzione di acido urocanico a partire dall’istidina rappresentano i principali fenomeni a cui si deve l’acidità della pelle.

Negli individui di sesso maschile la secrezione sebacea è maggiore rispetto alle donne e ciò chiarisce, perché la cute maschile solitamente ha valori di pH inferiori rispetto a quella femminile, risultando dunque più acida. La cute del bambino e dell’anziano presenta, invece, valori di pH più vicini alla neutralità. I saponi dunque andrebbero acquistati anche in base al pH della propria pelle!

E voi quali saponi utilizzate?

Mostra commenti
Malesseri estivi: come prevenirli? Ecco alcuni consigli utili!
Malesseri estivi: come prevenirli? Ecco alcuni consigli utili!
Farmaci e caldo: ecco gli effetti collaterali durante la stagione estiva
Farmaci e caldo: ecco gli effetti collaterali durante la stagione estiva
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Secchezza vaginale: i rimedi naturali per ritrovare l’equilibrio (ed evitare le infezioni)
Secchezza vaginale: i rimedi naturali per ritrovare l’equilibrio (ed evitare le infezioni)
Unghia nera? I rimedi per velocizzare la guarigione
Unghia nera? I rimedi per velocizzare la guarigione
Ghiaccio o calore? Cosa è meglio applicare dopo un trauma
Ghiaccio o calore? Cosa è meglio applicare dopo un trauma
Tumore alla pelle: la spiegazione nelle mutazioni genetiche cellulari
Tumore alla pelle: la spiegazione nelle mutazioni genetiche cellulari