Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Come si misura la pressione

Come si misura la pressione

Ultimo aggiornamento – 08 Novembre, 2011

Già a partire dai 18 anni controllare la pressione una volta all’anno dal medico di base o in farmacia è consigliabile.

Le persone anziane e gli ipertesi che assumano farmaci per la pressione devono invece controllarla con grande frequenza anche a casa.

La misurazione della pressione avviene con uno strumento chiamato sfigmomanometro a mercurio composto da un bracciale di gomma collegato ad una pompetta da un lato e dall’altro a un misuratore.

Il manicotto di gomma viene adattato alla misura del braccio del paziente tra l’ascella e la piega del gomito, all’altezza dell’incavo viene inserita la campana del fonendoscopio che registra le pulsazioni dell’arteria omerale che trasmette al medico nel fonendoscopio i rumori generati dal passaggio di sangue nell’arteria. Pompando aria nel bracciale di gomma questo si gonfia e il mercurio nella colonnina di vetro sale segnalando il valore di pressione presente nel bracciale fino a quando la pulsazione scompare.

Si pompa ancora un po’ d’aria superando di qualche millimetro il punto in cui il polso è scomparso, poi si inizia a far uscire molto lentamente l’aria dal bracciale.

Quando la pressione dell’aria nel bracciale è uguale a quella arteriosa un po’ di sangue riesce a passare:

  • il primo valore è quello corrispondente alla pressione sistolica massima. Riducendo ulteriormente la pressione si arriva alla scomparsa della registrazione del passaggio del sangue
  • si ha dunque la minima (detta diastolica).

Si effettuano almeno due misurazioni successive per definire dei valori definitivi.

L’automisurazione della pressione permette di effettuare un monitoraggio costante della pressione e di evitare valori alterati dal senso di agitazione che spesso è inevitabile per molti pazienti durante la misurazione dal medico o in farmacia.

I valori di pressione da considerare normali sono per la massima un valore inferiore a 130 e per la minima un valore inferiore a 85.

Oggi naturalmente esistono anche dispositivi elettronici di misurazione che si avvalgono di bracciale e “lettore” dei valori, senza pompette e fonendoscopio.

Mostra commenti
Diabete: una cura personalizzata
Diabete: una cura personalizzata
Osteoporosi e MOC
Osteoporosi e MOC
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Lividi immotivati? Tutte le cause a cui fare attenzione
Lividi immotivati? Tutte le cause a cui fare attenzione
Psoriasi tra miti e leggende: 5 cose da sapere sulla malattia
Psoriasi tra miti e leggende: 5 cose da sapere sulla malattia
Carenza di vitamina D: un fattore di rischio per la sclerosi multipla
Carenza di vitamina D: un fattore di rischio per la sclerosi multipla
Il tecno-stress: tutta colpa degli eccessi della tecnologia
Il tecno-stress: tutta colpa degli eccessi della tecnologia