Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Come Tenere Alla Larga Dolori Invernali

Come tenere alla larga i dolori invernali?

Angelica Sandrini | Studentessa di Biotecnologie

Ultimo aggiornamento – 25 Gennaio, 2019

Come tenere alla larga i dolori invernali?

In inverno non arrivano solo il freddo e la neve, ma anche tutti quei dolori (più o meno intensi) che ci fanno solo desiderare di rintanarci al caldo sotto le coperte. Ma una tisana bollente non basta certo a combatterli. Ecco le cinque attività per dimenticare i dolori invernali.

Tonicità e flessibilità con l’aquagym

Forse sentire le parole ‘acqua’ e ‘inverno’ nella stessa frase potrà far rabbrividire anche i meno freddolosi. Eppure uno sport da piscina come l’aquagym può portarci tanti benefici.

Non solo rassoda, tonifica, fa bene alla schiena e combatte la cellulite, ma rilassa anche la muscolatura, poiché non la sottopone a un carico eccessivo. Lavorando con il corpo immerso nell’acqua fino al collo e senza sforzarsi troppo, due o tre volte a settimana, sarà possibile ridurre i dolori invernali.

Così, mentre ci teniamo in forma in vista della prossima estate, possiamo prenderci cura dei nostri muscoli infreddoliti.

L’aquagym è, inoltre, uno sport consigliato anche alle donne in gravidanza.

Stretching per aiutare muscoli e articolazioni

Siamo abituati a vedere lo stretching come un mero complemento di altri esercizi e/o sport. Oggi, invece, viene considerato da sempre più esperti un’attività da ritenersi autonoma, in grado di mantenere il corpo giovane ed elastico.

Lo stretching – dall’inglese ‘allungamento’ – consiste in esercizi che hanno la finalità di migliorare lo stato dei nostri muscoli, tendini e articolazioni. E se ti è mai capitato di sentirti rigido, limitato nei movimenti, o se ti sei mai trovato in difficoltà a raccogliere qualcosa da terra o a chinarti, forse hai bisogno anche tu di un po’ di esercizio.

Questo tipo di attività fisica riduce la tensione e promuove la flessibilità, rallenta l’invecchiamento e ci fa vivere meglio.

Basta un’ora a settimana e addio dolore!

Il nuoto, lo sport della salute

Da sempre il nuoto è considerato uno sport completo, adatto a ogni fisico e a ogni età, poiché consente di lavorare sulla propria muscolatura senza porla ad uno sforzo eccessivo e di migliorare la propria postura, con numerosi benefici per la colonna vertebrale.

Questo sport permette al nostro corpo di mantenersi in allenamento costante, aiuta muscoli e articolazioni, accresce la forza e il tono muscolare – per non parlare dei legamenti più flessibili e dei benefici sul cuore. E non finisce qui.

Il nuoto è uno degli sport che fa bruciare il maggior numero di calorie, in modo da tenere sempre sotto controllo il peso; aiuta chi soffre d’asma o di diabete e contribuisce a mantenere il colesterolo in equilibrio.

In tutto questo, aiuta ad alleviare i dolori che ci colpiscono durante la stagione invernale.

Cosa c’è di meglio? Bastano un’ora o due alla settimana per vedere i primi risultati!

L’antica arte del Tai Chi

Il Tai Chi è una disciplina dalle origini antiche, che si avvicina al mondo delle arti marziali, utile per il potenziamento del carattere, l’elasticità di tendini e muscoli e il miglioramento della postura. Consiste nell’esecuzione di una sequenza di movimenti che riproducono un combattimento immaginario.

Tra i benefici apportati da quest’antica arte c’è l’aumento della flessibilità e della tonicità muscolare, il miglioramento della postura, con gran giovamento di schiena, collo, spalle a anche, e l’effetto antistress.

Un paio di ore alla settimana e la pratica costante sono l’ideale per mantenere il corpo sano e in forma.

Pilates

Il pilates è un metodo di allenamento in voga da qualche anno, anche se la sua ideazione risale all’inizio del Novecento. È un tipo di ginnastica molto mirato ed efficace, che prevede l’utilizzo di particolari strumenti. Attualmente, il programma di allenamento comprende ben 500 diversi esercizi.

Il primo beneficio apportato dal pilates è quello di rafforzare i muscoli della zona del tronco, compresi addome, glutei, adduttori e zona lombare.

In secondo luogo, contribuisce anche al riallineamento della colonna vertebrale.

Per ottenere il massimo dei risultati, è necessario praticarlo con costanza, almeno un paio di volte alla settimana.

Quando si parla di acciacchi invernali è sempre meglio giocare d’anticipo. Provate a seguire i nostri consigli e testate questi sport, vedrete subito un miglioramento. Un’unica raccomandazione: rivolgetevi sempre a istruttori qualificati, che possano indirizzarvi verso l’esercizio perfetto per voi!

Mostra commenti
Perché sentiamo prurito (e ci grattiamo)?
Perché sentiamo prurito (e ci grattiamo)?
Le tendenze alimentari del 2019: quale scegliere (per evitare errori)
Le tendenze alimentari del 2019: quale scegliere (per evitare errori)
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Cosa fare in caso eosinofili alti
Cosa fare in caso eosinofili alti
Cosa mangiare quando si soffre di bradicardia
Cosa mangiare quando si soffre di bradicardia
Anche il fegato può soffrire di malattie autoimmuni
Anche il fegato può soffrire di malattie autoimmuni
La dieta per chi soffre di creatinina alta
La dieta per chi soffre di creatinina alta