Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Tallonite: curare l’infiammazione con rimedi naturali

Tallonite: curare l’infiammazione con rimedi naturali

Ultimo aggiornamento – 12 gennaio, 2021

come curare la tallonite: farmaci e rimedi naturali
Indice

La tallonite è una condizione dolorosa a carico del tallone, generata da un deposito di calcio: alla vista si presenta come una piccola protuberanza ossea nella parte terminale del piede, sovente accompagnata da dolore.

Questa condizione non è da non confondersi con la fascite plantare, un’infiammazione della fascia plantare che si estende dall’osso del tallone alle teste metatarsali. Vediamo di cosa si tratta.

Tallonite: sintomi, cause e rimedi convenzionali

La tallonite è comune a tutte le età, con maggiore concentrazione tra uomini e donne di mezza età. È un’infiammazione tipica dei soggetti che praticano sport (corsa, rugby, basket, pallavolo) o qualsiasi attività per la quale il tallone viene sottoposto a una particolare condizione di stress, ad esempio passeggiate anomale, eccesso di peso corporeo e scarpe prive di montante. Solitamente colpisce contestualmente entrambi i piedi.

Essa si manifesta prevalentemente con dolore nella zona del tallone e conseguente difficoltà di camminare. Talvolta, non essendo il dolore particolarmente acuto, la tallonite passa inosservata e viene rilevata solo attraverso un’analisi ai raggi X.

Fortunatamente la maggior parte dei casi di tallonite sono facilmente trattabili nel giro di poche settimane grazie alla somministrazione di FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) o cortisonici, accompagnati da costanti esercizi di stretching.

tallonite: stretching e rimedi naturali per trattare il dolore

I casi cronici possono essere trattati con:

  • Cryoultrasound – Un innovativo dispositivo elettromedicale che, grazie alla combinazione tra la crioterapia e gli ultrasuoni, interrompe il formazione del calcio nella zona interessata, favorendo la circolazione del sangue e riattivando il metabolismo delle cellule. È efficace anche per le situazioni di tallonite cronica.
  • Intervento chirurgico – È sicuramente il trattamento più efficace per la cura della tallonite. Nonostante ciò, può generare conseguenze sulla salute del piede: cicatrice, infezione, intorpidimento della zona o dolore al nervo.

Curare la tallonite con rimedi naturali

Spesso è possibile rimediare a problemi di tallonite senza ricorrere alla medicina, ma sono sufficienti semplici rimedi naturali per limitare l’acutizzarsi della situazione e ripristinare lo stato di salute della zona del tallone.

Ecco i più noti:

  • Magnesio – È un minerale essenziale per la formazione delle ossa. Per curare problemi di tallonite è sufficiente effettuare bagni caldi con sale di Epsom, un solfato di magnesio che permette di alleviare il dolore, allentando il progredire dell’infiammazione. Anche un’alimentazione che garantisca un giusto apporto di magnesio è un ottimo trattamento contro depositi di calcio nella zona del tallone. Spinaci, banane, fagioli bianchi, lenticchie, semi di zucca sono preziosi fonti di magnesio.
  • Vitamina B5  La carenza di questa vitamina provoca disfunzioni muscolare. L’assorbimento di vitamina B5 permette di favorire la formazione di una molecola, la acetilcolina, che permette di accelerare il processo di guarigione e alleviare i dolori muscolari e articolari. Avocado, uova, salmone, lenticchie sono alcuni degli alimenti in cui essa è presente.
  • Enzimi proteolitici – Accelerano i tempi di ripresa da condizioni di dolore. Un esempio di enzima proteolitico è la bromelina, che combatte l’infiammazione, bloccando i metaboliti che causano gonfiore e ne favoriscono la guarigione.
  • Dieta alcalina – Il nostro corpo deve disporre di livelli di Ph adeguati per evitate accumulo di calcio e infiammazioni a carico del tallone. Un livello di alcalini troppo elevato non permette il corretto assorbimento di calcio. Il condizionatore per eccellenza del nostro Ph è l’alimentazione, frutta e verdura aiutano grazie al concentrato di potassio fungono da tampone contro l’acidità, contrariamente cibi confezionati e sale creano acidità.
  • Omega-3 – I grassi del pesce hanno particolare efficacia contro le infiammazioni e dolori. Essi sono disponibili prevalentemente sottoforma di integratori. È bene non eccedere, se consumati in grandi quantità possono risultare nocivi e generare malattie croniche. La dose quotidiana consigliata di oli di pesce e di 1000 milligrammi.
  • Massaggi al piede con olio di oliva o olio di cocco – Permettono di facilitare il flusso liquido e accelerare il processo di guarigione. Non meno efficaci sono gli oli essenziali, dalle proprietà antinfiammatorie, come olio di rosmarino, olio di timo, olio di rosa e olio di lavanda.
  • Scarpe – Hanno un ruolo prioritario nel trattamento e nella prevenzione di problemi di tallonite. Scarpe adatte consentono di limitare le pressioni a carico del tallone e distribuire uniformemente il peso corporeo. Da preferire sono scarpe aderenti con plantari che permettono di assorbire gli urti. Limitare invece l’uso di scarpe troppo basse senza una suola sufficientemente alta e troppo strette.

A lungo termine condizioni non trattate possono diventare di tipo cronico, generando serie complicazioni nella struttura corporea a livello di bacino, colonna vertebrale e ginocchia. Non trascurare mai la vostra tallonite!

Mostra commenti
Hai sempre fame? Colpa di come il tuo cervello elabora il cibo!
Hai sempre fame? Colpa di come il tuo cervello elabora il cibo!
A tutto c’è un rimedio, anche all’incontinenza
A tutto c’è un rimedio, anche all’incontinenza
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Disturbi legati alla menopausa? Una terapia laser vaginale può fare la differenza
Disturbi legati alla menopausa? Una terapia laser vaginale può fare la differenza
Tutte le cause delle difficoltà nel parlare: dall’emicrania alla demenza
Tutte le cause delle difficoltà nel parlare: dall’emicrania alla demenza
Palpebre gonfie e infiammate? Se conosci la causa, è possibile porvi rimedio
Palpebre gonfie e infiammate? Se conosci la causa, è possibile porvi rimedio
Codici del pronto soccorso: come funziona il sistema e quali sono le priorità?
Codici del pronto soccorso: come funziona il sistema e quali sono le priorità?