Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Ecco cosa si nasconde dietro la puzza dei piedi!

Ecco cosa si nasconde dietro la puzza dei piedi!

Ultimo aggiornamento – 11 settembre, 2017

Qual è la causa della puzza dei piedi? Vediamolo insieme!
Indice

C’è un sentore di qualcosa nell’aria che ricorda in maniera distinta…i piedi! Quante volte vi è capitato di sentire quell’odore preciso e di pensare inorriditi: “ma sono io?”. Niente panico, perché in tanti sono stati nei vostri panni, o meglio, nelle vostre scarpe! È questo il curioso caso della bromidrosi plantare. Ebbene sì, anche la puzza dei piedi ha un nome scientifico: non è nulla di cui preoccuparsi, ma solo un fastidioso contrattempo di cui prendersi cura. Ecco alcune possibili cause della puzza dei piedi e come risolvere il problema.

Puzza dei piedi: quali sono le cause?

Per essere onesti, non è proprio colpa del sudore. Il sudore è una causa indiretta. Infatti, quando si suda molto, l’umidità della pelle che si crea nelle scarpe, insieme al calore, forma l’ambiente ottimale per la proliferazione di batteri.

Infatti, sono proprio i batteri a creare quell’odore sgradevole. Il miglior modo per combattere questo problema consiste nel cambiare regolarmente i calzini, specialmente quando sono umidi e prediligere dei tessuti leggeri come il cotone, molto traspiranti.

Propri come i calzini, anche le scarpe non dovrebbero mai essere calde e umide, ed è questo il motivo principale per cui la maggior parte dei podologi consiglia di non indossare mai lo stesso paio di scarpe per due giorni di seguito. Tuttavia, non sempre è possibile seguire questo suggerimento, specie per chi indossa le scarpe antinfortunistiche sul luogo di lavoro. In tal caso, l’igiene diventa persino più importante di lasciar riposare le scarpe da un giorno con l’altro. Per evitare la puzza, si consiglia di lavarsi i piedi e di fare uno scrub con la pietra pomice praticamente ogni giorno.

I rimedi per eliminare la puzza dei piedi

Ma cosa si cela dietro questi odori sgradevoli? Quali sono le cause della puzza di piedi?

  • Troppo stress – Lo stress e la pressione a cui si è sottoposti tutti i giorni causa molto spesso un’eccessiva sudorazione, che non risparmia i piedi. Inoltre, il sudore indotto dallo stress ha una composizione diversa da quello indotto dal caldo, perché è prodotto da ghiandole differenti e in genere causa un odore più intenso. In questi casi, è necessario munirsi di un paio di calzini in più sul luogo di lavoro e di salviette igienizzanti, per potersi cambiare in caso di necessità.
  • È una questione ormonale – Una frase già sentita per giustificare le condizioni più disparate. Eppure, anche in questo caso gli ormoni giocano un ruolo fondamentale, specialmente il drastico cambiamento dei livelli ormonali. Ecco quindi che donne incinte, donne in menopausa e persino adolescenti potrebbero avvertire quell’odore caratteristico di formaggio. Il consiglio anche in questo caso è sempre lo stesso: esagerare con l’igiene!
  • Allarme infezione – Il piede dell’atleta è una delle paure più grandi e diffusa maggiormente tra coloro che frequentano la palestra. Tale condizione è caratterizzata da un’infezione fungina che non solo provoca un odore pungente, ma anche fastidio. Per evitare l’insorgenza di questa spiacevole infezione, si consiglia di applicare una polvere antimicotica e di evitare le creme che potrebbero rendere la pianta del piede un ambiente ancora più ospitale per altri batteri.

200 funghi vivono sui piedi: ecco come eliminarli

Secondo un articolo pubblicato di recente su Nature, ad opera di genetisti e dermatologi statunitensi, i piedi ospiterebbero circa 200 tipi di funghi diversi.

La coordinatrice della ricerca, Julia Segre, ha coinvolto nello studio dieci volontari sani, con l’intento di esaminarne la cute e valutare l’eventuale presenza di funghi.

Dopo il prelievo di numerosi campioni da diverse aree del corpo, come petto, fronte, braccia, narici, testa, mani e piedi, i ricercatori hanno individuato con precisione le diverse specie di funghi presenti sul corpo, notando anche che i piedi risultano essere la zona più popolosa:

  • 80 specie di funghi sul tallone
  • 60 sulle unghie
  • 40 tra le dita

La ricercatrice ha spiegato che sono dei numeri molto alti, se si considera che testa, fronte e petto non ne ospitano in tutto neppure una decina. In realtà, la notizia non è nuova, perché è da molto tempo che si sa che il corpo vive in simbiosi con batteri e funghi. Basti pensare alla flora batterica, della quale solo da poco si sta cominciando a capire la vera importanza su tutto l’organismo, sistema immunitario in primis.

Questa scoperta è comunque molto importante, perché moltissime delle specie riscontrate potrebbero causare problemi alla cute. Lo studio, pertanto, può aiutare ad elaborare il modo migliore per contrastare le infezioni, a cui alcune persone sembrano essere maggiormente soggette. Infatti, secondo le stime, il 60% delle persone considerate sane soffrono di patologie della pelle causate da funghi.

Per proteggersi da questo problema, si consiglia di calzare sempre scarpe comode e traspiranti, utilizzare solo detergenti con un pH che non irriti la pelle, indossare le ciabatte nei luoghi pubblici più a rischio, come piscine, docce e spogliatoi e, infine, scegliere dei calzini dal tessuto traspirante e leggero.

Quali sono i tuoi rimedi per la puzza dei piedi? Hai mai sofferto di piede dell’atleta? Raccontaci la tua esperienza.

Mostra commenti
Ossiuri: le regole per evitare il contagio e i rimedi per combattere l’infezione
Ossiuri: le regole per evitare il contagio e i rimedi per combattere l’infezione
Bagni pubblici? Ecco le infezioni che puoi contrarre
Bagni pubblici? Ecco le infezioni che puoi contrarre
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Quando gli antibiotici sono dannosi per la salute?
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Riconoscere i sintomi della fibrosi cistica
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Stop alle aritmie cardiache: testata una mappa che le individua e blocca
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?
Sincronizzazione delle mestruazioni: è possibile?