Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Medicine da viaggio: 8 consigli per portarle sempre con voi

Medicine da viaggio: 8 consigli per portarle sempre con voi

Ultimo aggiornamento – 26 giugno, 2017

Indice

Quando andiamo in vacanza, soprattutto se stiamo facendo viaggi itineranti, non è possibile portare con noi tutto il nostro kit del pronto soccorso o l’intero armadietto dei medicinali. È impensabile, però, partire a mani vuote, poiché l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Seguite i nostri consigli per preparare la valigia: sarete pronti a ogni evenienza!

  1. Portate i vostri farmaci sempre con voi

Dovete prendere un aereo? Partirete per un viaggio in auto? Non importa come vi muoverete, l’importante è che voi abbiate i vostri farmaci sempre a portata di mano, soprattutto se soffrite di patologie particolari.

Se avete scelto di muovervi in aereo, non imbarcate la vostra borsa dei medicinali, ma tenetela piuttosto nel bagaglio a mano, dove sarà facilmente raggiungibile.

  1. Tenete sempre sotto controllo la temperatura

In commercio, è possibile trovare borse termiche pensate appositamente per il trasporto dei medicinali. Non tutti i farmaci vanno conservati alla stessa temperatura, alcuni in particolare devono essere isolati e refrigerati, quindi è importante che non subiscano brusche variazioni di temperatura.

Non lasciate mai i vostri medicinali nel vano portaoggetti dell’auto, soprattutto se state viaggiando in estate. Controllate sempre il foglietto illustrativo per accertarvi di quale sia la corretta conservazione del farmaco stesso.

  1. Chiedete alla sicurezza riguardo i farmaci liquidi

Come ben saprete, quando si prende l’aereo, non è possibile trasportare nel bagaglio a mano sostanze liquide in quantità superiori ai 100 ml. Poiché è sconsigliato imbarcare i medicinali, in caso dobbiate potare con voi farmaci liquidi, assicuratevi che non superino tale portata.

In ogni caso, se avete dei dubbi, rivolgetevi agli addetti dell’aeroporto, sapranno sicuramente fornirvi indicazioni precise su come comportarvi.

  1. Non imballate i medicinali

Se dovete attraversare una dogana, assicuratevi che le vostre pillole e tutti i farmaci liquidi siano nei loro contenitori originali, ben etichettati. Se si tratta di farmaci che vi sono stati prescritti dal medico, portate con voi anche una copia della prescrizione e una lettera del medico che spieghi qual è la vostra condizione di salute.

Questo discorso vale soprattutto per aghi, siringhe e bombole di ossigeno.

  1. Controllate sempre le leggi in vigore

Ogni Stato ha le sue leggi, che vanno sempre rispettate per non correre il rischio di passare dei brutti guai. Se un farmaco è legale in Italia, non è detto che lo sia anche in altri paesi. Assicuratevi sempre, contattando anche l’ambasciata se volete essere tranquilli al cento per cento, di non stare infrangendo nessuna legge trasportando sostanze illegali.

  1. Non portate le pillole “contate”

Quando partite, sia che andiate all’avventura sia che sappiate in anticipo il numero di giorni che trascorrerete via, è importante non limitarsi nel numero di confezioni da portarsi dietro. Non portate mai i farmaci contati, ma portate sempre con voi degli extra che possono esservi utili in caso di imprevisti.

Un’altra strategia utile per organizzarvi al meglio è quella di acquistare in farmacia le pillole in pacchetti “multidose”, in modo che le medicine siano raggruppate a seconda del giorno e dell’ora in cui dovete assumerle. In questo modo sarà facile trasportarle in borsa e saprete sempre quante ve ne rimangono prima di finire le scorte.

  1. Cosa fare quando cambia il fuso orario?

Se state andando all’estero, probabilmente il fuso orario cambierà. Nel caso in cui dobbiate prendere farmaci a ore precise della giornata, questo potrebbe rappresentare un problema per voi. Il nostro consiglio è quello di puntare una sveglia sul vostro telefono che vi aiuti a mantenere inalterati gli intervalli tra le diverse dosi.

Di solito non ci sono problemi se l’orario varia di un paio di ore al massimo, ma è importante non raddoppiare mai le dosi.

In caso di dubbio, consultate il vostro medico o il vostro farmacista.

  1. Non esponetevi troppo al sole

Alcuni medicinali, tra cui antibiotici e statine, possono renderci particolarmente foto-sensibili e aumentare il rischio di scottature. A tal proposito, leggete sempre il foglietto illustrativo, per togliervi ogni dubbio.

Questi sono i nostri consigli per portare sempre con voi i vostri medicinali. Cercate soprattutto di fare attenzione a mantenere le confezioni il più integre possibile, in quanto sbalzi di temperatura o conservazioni scorrette potrebbero alterarne i principi attivi.

Ora che tutto è pronto, è giunto il momento di partire: buon viaggio!

Mostra commenti
Otite media catarrale: come curarla? Farmaci e rimedi naturali
Otite media catarrale: come curarla? Farmaci e rimedi naturali
Congiuntivite, allergie e occhi gonfi: come scegliere il collirio giusto
Congiuntivite, allergie e occhi gonfi: come scegliere il collirio giusto
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Soffrite di psoriasi? Tenete d’occhio la pressione (e viceversa)
Soffrite di psoriasi? Tenete d’occhio la pressione (e viceversa)
Reflusso gastrico: c’è un motivo ben preciso per cui gli anziani dovrebbero curarlo
Reflusso gastrico: c’è un motivo ben preciso per cui gli anziani dovrebbero curarlo
Il deodorante fa male alla salute?
Il deodorante fa male alla salute?
Gli ingredienti giusti per perdere peso!
Gli ingredienti giusti per perdere peso!