Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. E se il melanoma colpisce l'occhio? Come accorgersi del disturbo

E se il melanoma colpisce l'occhio? Come accorgersi del disturbo

Ultimo aggiornamento – 29 luglio, 2021

Melanoma dell'occhio
Indice

Intervista al prof. Filippo Cruciani, specialista in oculistica e referente scientifico di IAPB Italia Onlus.


Assieme al prof. Filippo Cruciani, parliamo di una neoplasia rara e molto pericolosa per la salute dell’occhio e per la vita: il melanoma oculare. Di cosa si tratta e può essere legato all’esposizione al sole? 

Scopriamone di più. 

Che cosa è il melanoma oculare? 

Il melanoma oculare è un tumore maligno del bulbo oculare ed è il più frequente tumore maligno dell’occhio, seppur non colpisca fortunatamente molte persone. Le neoplasie oculari sono, infatti, malattie rare. 

Quali sono i sintomi del melanoma oculare? 

Non ha sintomi particolari, colpendo la coroide (tonaca del bulbo oculare) e la retina, cioè le pareti posteriori dell’occhio; si manifesta con sintomi solo quando il melanoma oculare arriva a compromettere in qualche maniera la visione centrale e periferica. Nelle fasi iniziali, dunque, soprattutto se si presenta nella periferia della corio-retina, difficilmente dà disturbi. 

Ci si accorge della presenza del tumore nel corso di una visita oculistica oppure quando il tumore è in una fase avanzata. Se, però, si trova molto vicino alla macula, che è la zona delle retina che serve per la visione centrale, è chiaro che lì il sintomo visivo sia più precoce. 

Si può manifestare un annebbiamento visivo e la comparsa di uno scotoma, ovvero una zona grigio o nera nel campo visivo. 

Quali sono i fattori di rischio?   

Chiaramente, quando si parla di melanoma in genere (come il melanoma della pelle) si fa riferimento soprattutto all’esposizione alla luce solare e, in particolare, ai raggi ultravioletti A e B. 

Quindi, l’esposizione al sole, che è per il melanoma della pelle il fattore di rischio tra i più importanti, per quanto riguarda il melanoma oculare è sempre stato sospettato, ma non è stato mai dimostrato con prove scientifiche. In ogni caso, quando ci si espone al sole, l’occhio va sempre protetto. 

Altri fattori di rischio possono essere un pochino l’etnia, soprattutto i soggetti con pelle chiara e occhi chiari (iride chiara), e una certa predisposizione familiare. 

Come curare il melanoma oculare? 

La cura può essere radicale o conservativa, tutto dipende dallo stadio in cui il tumore si trova. Se il tumore è molto avanzato, si va ad agire purtroppo con l’enucleazione della parte iniziale del nervo ottico, che può essere una via di propagazione del tumore. 

Se non si è in una fase avanzata, si fa una terapia conservativa, rivolgendosi a centri altamente specializzati. La metodica più seguita è di radioterapia; la meno invasiva è quella fatta con i protoni accelerati, che presuppone uno strumentario molto complesso. 

Altre volte, si possono applicare anche delle placche radioattive, con un intervento chirurgico. 

Non esiste chemioterapia per il melanoma oculare

Mostra commenti
Hai il colesterolo alto? Ecco perché le dita dei piedi potrebbero darti una risposta
Hai il colesterolo alto? Ecco perché le dita dei piedi potrebbero darti una risposta
Manifestazioni di dolore: che differenze ci sono tra uomini e donne?
Manifestazioni di dolore: che differenze ci sono tra uomini e donne?
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Cosa mangiare con l’influenza (e cosa no)
Cosa mangiare con l’influenza (e cosa no)
I partner ideali? Gli uomini bassi!
I partner ideali? Gli uomini bassi!
Precauzioni e rimedi contro i batteri in vacanza
Precauzioni e rimedi contro i batteri in vacanza
Cura e prevenzione nelle carceri: il progetto della Regione Lazio
Cura e prevenzione nelle carceri: il progetto della Regione Lazio