Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Miele Benefici

Timo e faggio: il miele di chi vuole stare bene

Marco Cicirello | Blogger

Ultimo aggiornamento – 23 Febbraio, 2015

Timo e faggio: il miele di chi vuole stare bene

Del miele crudo vi abbiamo parlato, e sappiamo che tanti lo hanno assaggiato e torneranno ad assaggiarlo. Le sue proprietà, d’altronde, lo rendono un alimento davvero speciale, soprattutto per chi tiene all’alimentazione sana. Oggi torniamo sull’argomento perché abbiamo assaggiato altri due tipi di miele crudo, trovandole squisite: il miele di timo e il miele di faggio. Oltre al sapore e alla consistenza che rendono unici questi due mieli, sarebbe il caso di soffermarsi anche sulle loro proprietà: siamo sicuri che non passeranno inosservate.

I benefici del timo

Il timo è un’erba tipica dell’area mediterranea da millenni: gli Egiziani lo utilizzavano per le imbalsamazioni, Greci e Romani lo usavano per insaporire i loro cibi, ma ben presto ne scoprirono anche le molteplici proprietà. Il timo, infatti, è una delle tante erbe medicinali che da secoli è apprezzata per diversi usi, soprattutto quelli che riguardano l’apparato respiratorio. Nell’ Herbario Novo, un saggio del Rinascimento dedicato alle piante medicinali, il timo viene anche indicato per curare le infezioni alle vie urinarie. Effettivamente la ricerca sta cercando di studiare e accertare l’efficacia del timo non solo sulle vie urinarie, ma anche sulla perdita dei capelli e sulla loro bellezza, sugli stati d’ansia e su alcune infiammazioni della pelle.

Esistono diverse varietà di timo: la più comune è il Thymus vulgaris, ma esiste anche il Thymus serpillum (noto come timo cedrato), il Thymus Herba Barona (che ha un aroma simile a quello del cumino) e il Thymus citriodorus dal caratteristico aroma di limone. La pianta ha delle piccole foglie verdi, è coperta da una sottile peluria e produce dei piccoli fiori rosa o lilla. Ecco quali sono le proprietà del timo:

  • migliora i sintomi della bronchite, come tosse e febbre, e aumenta la produzione di espettorato in bambini, adulti e adolescenti
  • aiuta a combattere la tosse
  • combatte le infezioni alle vie respiratorie
  • è un ottimo rimedio naturale contro il raffreddore

Una buona tisana di timo, per esempio, vi aiuterà a decongestionare le vie aeree attenuando i fastidi del raffreddore o degli altri disturbi tipici dell’inverno. Perché non addolcirla con del miele di timo?

Il miele crudo di timo conserva i benefici dell’erba da cui deriva. Potete utilizzarlo proprio per dolcificare una tisana o per accompagnare altri dolci. In ogni caso, rimarrete colpiti dalla sua consistenza densa e cremosa, dal colore caramellato, dal sentore di erica del suo aroma e da un sapore che ha sfumature legnose.
Il miele crudo possiede per sua natura proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Unite a quelle del timo, diventano ancora più potenti: il miele di timo ha proprietà balsamiche ed espettoranti, ma è anche utile per le infezioni o le irritazioni del cavo orale, che vengono protetti in modo naturale dalle sue proprietà.  Se quindi siete curiosi di godere dei benefici del timo ma cercate un’alternativa al solito integratore o all’infuso, questo miele fa per voi. Anche un semplice cucchiaio di miele al giorno può essere un’ottima aggiunta alla vostra dieta quotidiana.

Ma le nostre scoperte non sono finite qui. Abbiamo conosciuto e provato anche il miele crudo di faggio.

Le proprietà del miele di faggio

Vi conquisterà a prima vista: fluido e denso come del caramello, di cui ha anche un colore molto simile. Sembra uno sciroppo, ha bellissime sfumature rosse, ambrate e marroni e il suo sapore conquista il palato in pochi secondi. Questo miele è l’ideale per addolcire macedonie, latte, yogurt, tè e altri dolci. Si scioglie in bocca in pochi secondi e il suo aroma arricchisce ed esalta quello delle vivande, apportando però una caratteristica e squisita sfumatura. Anche il miele crudo di faggio possiede sostanze utili alla nostra salute come gli altri mieli, ma possiede delle particolarità uniche:

  • è ricco in oligosaccaridi, considerati un probiotico, perché aumentano la flora batterica dell’apparato digerente e la mantengono florida, con conseguenze positive non solo sulla digestione, ma su tutta la nostra salute
  • è particolarmente ricco di minerali

Se quindi siete alla ricerca di un prodotto utile per l’equilibrio intestinale e per tutto il corpo, un cucchiaio al giorno di questo dolcissimo miele è un integratore naturale che potrebbe darvi significativi benefici.

La virtù di questi mieli? Non solo sono crudi, ma sono anche biologici e vengono prodotti in zone incontaminate dove non ci sono pesticidi o inquinanti che rischiano di contaminare l’ambiente e le piante da cui le api traggono il loro prezioso nettare. Gli apicoltori cercano ancora di assecondare gli equilibri della natura rispettandola e amandola. A giudicare dal miele che producono, si direbbe che ci sono riusciti proprio bene!

Qui troverete altre informazioni sul miele di timo; qui, invece, troverete curiosità in più sul miele di faggio. Basta un click per scoprirli, e noi siamo sicuri che piaceranno anche a voi!

Mostra commenti
Nuovo virus letale scoperto in Kansas: c’è già una prima vittima
Nuovo virus letale scoperto in Kansas: c’è già una prima vittima
Obesità in aumento negli ultimi anni
Obesità in aumento negli ultimi anni
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
I rimedi più efficaci per le labbra screpolate
I rimedi più efficaci per le labbra screpolate
Come curare le ragadi alle mani
Come curare le ragadi alle mani
Antivomito: quali sono i farmaci più indicati e i rimedi naturali più efficaci?
Antivomito: quali sono i farmaci più indicati e i rimedi naturali più efficaci?
Come riconoscere la gastroenterite (qualsiasi sia la sua natura)
Come riconoscere la gastroenterite (qualsiasi sia la sua natura)