icon/back Indietro Esplora per argomento

Ora il lifting si fa senza bisturi

Redazione

Ultimo aggiornamento – 31 Maggio, 2021

Lifting Senza Bisturi: cosa Prevede

Occhiaie, zampe di gallina, pelle poco luminosa, zigomi imperfetti e doppio mento possono essere quelle tipiche imperfezioni che notiamo guardando la nostra immagine riflessa nello specchio. Se desiderate un viso privo di imperfezioni, ma avete escluso a priori l’idea di sottoporvi a un intervento chirurgico, c’è un'importante novità. 

Ebbene sì, di recente è stata messa a punto una nuova tecnica di lifting che consente di avere un viso perfetto (o quasi) senza ricorrere ai tanto temuti bisturi.

Lifting senza bisturi? Proprio così, ecco di cosa si tratta.

Come funziona il lifting senza bisturi

Questo nuovo approccio deve i suoi natali al chirurgo plastico brasiliano dr. Mauricio de Maio che, durante il Md Codes Tour 2018, ha formato sul tema ben 500 specialisti di medicina estetica e chirurgia plastica.

La tecnica del lifting senza bisturi prevede la somministrazione di filler di acido ialuronico in zone del viso e del collo, con risultati simili – anzi più naturali! – rispetto a quelli ottenuti con il tradizionale intervento di chirurgia plastica. La frequenza e la consistenza delle iniezioni di acido ialuronico, nonché la durata del trattamento, variano da soggetto a soggetto. Estremamente personalizzata è anche l’identificazione dei punti in cui effettuare l’iniezione.

Come spiegato dal dr. de Maio, prima di procedere con la somministrazione di acido ialuronico, il chirurgo plastico, in veste di vero e proprio consulente, deve comprendere le motivazioni del paziente e i risultati desiderati: solo dopo questa valutazione può procedere alla mappatura del viso e alla localizzazione delle zone in cui effettuare l’iniezione. Ovviamente, è chiaro che il lifting senza bisturi non elimina chirurgicamente l’imperfezione sul viso o sul collo, ma agisce sull’idratazione della pelle, con risultati di importanza non trascurabile.

C’è però una brutta notizia: la tecnica del lifting senza bisturi non è stata ancora testata su altri punti critici del corpo, come ad esempio le cosce.

I rischi del lifting (con bisturi!)

Oltre allo stato emotivo, che potrebbe dissuaderci dal sottoporci a un intervento chirurgico di lifting di viso e collo, non sono da trascurare altri tipici rischi che potrebbero manifestarsi ricorrendo al bisturi.

Ecco alcuni tipici rischi del lifting post intervento:

  • Risultato innaturale – Dopo un intervento chirurgico, la pelle del viso e del collo potrebbe assumere un aspetto innaturale: liscia al tatto, lucida e tirata alla vista.
  • Risvolto psicologico – Il risultato poco naturale che potrebbe derivare da un lifting con bisturi potrebbe generare nel soggetto un vero e proprio trauma psicologico di mancata accettazione di questa nuova immagine.
  • Effetti collaterali  Manifestazioni allergiche a sostanze impiegate durante l’intervento, rottura di capillari con conseguente formazione di ematoma, perdita di capelli, difficoltà di cicatrizzazione (quest’ultima condizione tipica di soggetti diabetici, fumatori o con arteriosclerosi).
  • Ripetitività dell’intervento – Per l’architettura del viso e i risultati desiderati potrebbe risultare necessario sottoporsi più volte a interventi di chirurgia plastica.

Pelle perfetta? A volte, il lifting non serve

Spesso, le imperfezioni della pelle sono dovute, oltre che a una conformazione naturale, a una scarsa cura della stessa. Avere cura della propria pelle è la prima regola per ovviare a interventi di lifting o ad iniezioni di acido ialuronico.

Ecco qualche semplice consiglio per un viso luminoso e idratato:

  • Provvedere alla pulizia quotidiana del viso utilizzando acqua e sapone con pH neutro.
  • Per asciugare il viso tamponare con telo in cotone, senza esercitare forti pressioni.
  • Rimuovere sempre il make – up prima di coricarsi utilizzando latte o tonico detergente.
  • Idratare la pelle del viso, collo, décolleté e contorno occhi con creme naturali e dermatologicamente testate.
  • Evitare di toccare il viso con mani sporche.
  • Bere acqua per favorire l’idratazione della pelle.
  • Preferire cibi leggeri a cibi grassi.
  • Utilizzare quotidianamente crema antirughe.
  • Evitare situazioni di forte stress.
  • Esporsi al sole esclusivamente con creme protettive, per evitare spiacevoli scottature o macchie solari.
  • Effettuare periodicamente pulizia del viso servendosi di maschere o scrub.

Ovviamente, l’efficacia di ogni trattamento è puramente soggettiva. In caso di pelle poco radiosa, di viso stanco, di sorriso spento, consultate un dermatologo per individuare la terapia più adatta.

Se la situazione, ormai, è tale che nessuna terapia dermatologica può aiutarvi a migliorare la salute della pelle del vostro viso, chiedete un consulto a un chirurgo plastico. E se avete timore del bisturi non abbiate paure infondate: potrebbe essere sufficiente solo qualche piccola iniezione per ottenere un viso perfetto (o quasi).

Condividi
Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Gloria Negri
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Salute

1774 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Gloria Negri
Contenuti correlati
icon/chat