Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 5 consigli per preparare la pelle al sole per un’abbronzatura perfetta

5 consigli per preparare la pelle al sole per un’abbronzatura perfetta

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

Preparare la pelle al sole: ecco alcuni utili consigli
Indice

Sole, mare e tintarella: ecco quali sono le parole chiave dei prossimi mesi! Attenzione, però, a preparare la pelle al sole nel migliore dei modi, per evitare antiestetiche macchie solari, scottature e abbronzatura a macchia di leopardo.

La crema solare, applicata quando si è già sdraiati in spiaggia, purtroppo non basta: il nostro organismo e la nostra cute, infatti, devono essere preparati con anticipo all’esposizione al sole. Dunque, come fare?

5 consigli per preparare la pelle al sole

Ecco 5 consigli su come preparare la pelle al sole e conquistarsi un’abbronzatura davvero invidiabile.

Mantenere la pelle sempre idratata 

La pelle è idratata se il nostro organismo, in primis, lo è! È questa la prima regola per un’abbronzatura corretta.

Per evitare la pelle secca a seguito di una prolungata esposizione ai raggi del sole, è bene bere almeno 2 litri di acqua al giorno, a partire dal mese che anticipa le nostre vacanze.

Non sempre, però, è possibile! Per facilitare questa idratazione profonda, è possibile farsi aiutare dai cibi ricchi di liquidi, come lattuga, zucchine, anguria e melone. Una giusta quantità di liquidi contribuisce a rendere la pelle idratata.

Non solo! L’assunzione di acqua o cibi che ne sono ricchi risulta importante per reintegrare i liquidi che, durante i mesi più caldi, vengono eliminati naturalmente con la sudorazione.

Infine, l’assunzione di molta acqua è necessaria anche in caso di scottature. Come indicato dal dr. Maurizio Raimondi, infatti, un “soggetto che presenta scottature solari gravi, è bene portarlo in un luogo fresco, bagnare la zona scottata e fare bere molta acqua”.

Scegliere i cibi giusti

Non solo cibi ricchi di liquidi. Per ottenere una abbronzatura duratura e sana, l’alimentazione è l’alleata perfetta.

Fate scorte di alimenti ricchi di carotene, ottimi stimolatori della sintesi della melanina, come pomodori, albicocche e, ovviamente, carote.

Non dimenticate, inoltre, di assumere con costanza pesce grasso e cereali, che prevengono il processo di invecchiamento della pelle grazie alla presenza di vitamina A e antiossidanti.

Infine, un consiglio per tutto l’anno: appeni svegli provate ad assumere una spremuta di limone in acqua calda. Un vero elisir per rivitalizzare la vostra pelle… a maggior ragione in vista dell’estate!

I cibi giusti per preparare la pelle al sole

Iniziare con un’abbronzatura graduale

Per preparare la pelle al sole a lunghe esposizioni in riva al mare, è bene dedicare all’abbronzatura alcuni minuti ogni giorno: in giardino o sul balcone, come preferite.

È importante, anche in questi casi, proteggere la pelle con dei prodotti adatti al vostro fototipo per prevenire fastidiose e pericolose scottature.

Nel caso in cui doveste incorrere in lievi scottature, come consigliato dal dermatologo dr. Marco Gigantesco, è possibile “bagnare con acqua fredda corrente la cute scottate in modo da arrestare il processo, per poi crema antibiotica ed una medicazione chiusa”.

Assumere integratori per l’abbronzatura della pelle

Sì agli integratori naturali, ma solo se parte di una dieta equilibrata. Gli integratori, infatti, non possono compensare comportamenti scorretti.

Se assunti un mese prima, durante e fino a tre settimane dopo le vacanza, aiuteranno la vostra pelle a sconfiggere le minacce del foto-invecchiamento.

In generale, si consiglia di orientarsi verso quegli integratori per l’abbronzatura ricchi di sostanze anti-ossidanti ed anti-infiammatorie, tra cui l’acido lipoico, i carotenoidi, le vitamine A, C, E, il coenzima Q10 e i polifenoli.

Diffidate degli integratori che vengono pubblicizzati per i loro effetti miracolosi: sul portale del Ministero della Salute, oltre ad un “Decalogo per un corretto uso degli integratori alimentari”, è possibile consultare un Registro nazionale per verificare quali siano i prodotti regolarmente notificati per l’immissione sul mercato italiano.

Pulire la pelle

Uno dei gesti più semplici per preparare la pelle al sole consiste nell’eseguire uno scrub esfoliante su tutto il corpo, che vi aiuterà a eliminare le cellule morte e a rigenerare la pelle.

Non è necessario, in questo caso, rivolgersi a una farmacia per acquistare uno scrub. Le ricette per uno scrub casalingo sono egualmente efficaci e facili da realizzare: potete mischiare, ad esempio, 100g di sale con un piccolo cucchiaio di miele e scegliere un olio essenziale per donare un buon profumo al vostro composto.

Ecco fatto. Siete pronti per l’abbronzatura!

 

Mostra commenti
La nutraceutica e gli alimenti funzionali
La nutraceutica e gli alimenti funzionali
Rimozione del colon con 13 chili di feci: la colpa alla malattia di Hirschsprung
Rimozione del colon con 13 chili di feci: la colpa alla malattia di Hirschsprung
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Psoriasi e malattie cardiache: il legame (positivo)
Psoriasi e malattie cardiache: il legame (positivo)
7 patologie che colpiscono le donne più che gli uomini
7 patologie che colpiscono le donne più che gli uomini
L’intelligenza è sexy, ma solo in teoria
L’intelligenza è sexy, ma solo in teoria
La quinoa: un toccasana per la salute
La quinoa: un toccasana per la salute