Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Sconfiggere il tumore al seno “nascondendo” il farmaco

Sconfiggere il tumore al seno “nascondendo” il farmaco

Ultimo aggiornamento – 31 marzo, 2016

Indice

Nella maggior parte dei casi, il cancro al seno è curabile se l’estensione del tumore è limitata al seno (fase iniziale), ed è più difficile da trattare una volta che si è diffuso. Gli scienziati hanno però sviluppato un nuovo modo di rilasciare i farmaci chemioterapici. La tecnica consente di perfezionare il trattamento di tumori difficili da trattare. In caso di successo, si potrebbe prolungare la vita di una donna da 6 mesi a 24 anni!

Lo studio

Il cancro al seno incurabile verrà sconfitto grazie alla ricerca sorprendente che è stata condotta e che aumenterà la speranza di una cura per migliaia di donne che sono affette da questa malattia. Il test, per ora, è stato fatto solo sui topi, nei quali il cancro è scomparso completamente per almeno otto mesi. Questo è l’equivalente di 24 anni per una donna e sarebbe stimato come una cura duratura.

Al contrario, gli attuali trattamenti estendono la vita per meno di sei mesi. I ricercatori americani hanno dichiarato che, anche se potrebbe essere valido solo per alcune persone, comunque il trattamento potrebbe trasformare il modo di curare il cancro.

La sorpresa positiva dei ricercatori

Mauro Ferrari, presidente dell’Istituto di Ricerca Metodista di Houston, ha detto che : “Non vorrei mai esagerare con le promesse di successo per le migliaia di pazienti che sono in cerca di una cura, ma il dato è stato stupefacente”.

Tuttavia, gli esperti britannici hanno avvertito che ciò che funziona in laboratorio non sempre si rivela efficace sulle persone e afferma che è necessaria maggiore ricerca sul campo. L’attenzione del dottor Ferrari si è focalizzata cancro metastatico, ovvero il cancro che si è diffuso dal seno ad altre parti del corpo, come i polmoni, il fegato e le ossa.

Mentre il tumore iniziale che appare nel seno di una donna raramente uccide, una volta che la malattia inizia a compromettere altre parti del corpo diventa incurabile.

I farmaci lottano per distruggere i tumori nascosti in profondità nei polmoni o nel fegato e, una volta lì, rischiano di venir rigettati dalle cellule che sono ormai diventate resistenti al trattamento. Il dottor Ferrari ha trovato un modo ingegnoso per aggirare queste difese e quindi potenziare la cura del cancro metastatico.

Ha preso un farmaco antitumorale diffuso, chiamato doxorubicina e lo ha confezionato in dischi microscopici fatti di silicio. L’imballaggio di silicio nasconde il farmaco al cancro, permettendo così di infiltrarsi tra le sue cellule. Il farmaco si sposta quindi fuori dalla portata delle pompe che sono pronte a espellerlo e lo indirizzano verso il nucleo delle cellule. Una volta lì, il medicinale viene attivato e la cellula viene uccisa. Nei test sui topi con malattia terminale, tutti gli animali sottoposti a trattamenti convenzionali sono morti.

Al contrario, la metà delle creature a cui è stato dato il nuovo trattamento è ancora priva di cancro dopo ben otto mesi, ovvero circa 24 anni in termini umani.

Una donna il cui cancro al seno si è diffuso ai polmoni può normalmente aspettarsi di vivere dai 6 ai 24 mesi. Il dottor Ferrari dichiara che, in futuro, alle donne con carcinoma mammario metastatico potrebbe venir somministrata un’iniezione di miliardi di dischi di silicio ripieni di farmaco.

Questi dischi attaccheranno i tumori ai polmoni o al fegato, distruggendoli.

Test sulle donne già dal prossimo anno

Il dottore spera di testare il trattamento sulle donne per la prima volta il prossimo anno e afferma che alcune sperimentazioni dei primi farmaci potrebbero avvenire nel Regno Unito. Il ricercatore ha dichiarato che: “Se questa ricerca viene confermata anche negli esseri umani e vediamo anche una piccola frazione di ulteriore tempo di sopravvivenza, vuol dire che estenderemo la prospettiva di vita per molti anni”.

Scrivendo sulla rivista Nature Biotechnology, ha aggiunto di aver provato solo la tecnica contro un tipo di cancro al seno, ma lui è ottimista ed è sicuro che funzionerà anche contro altri tipi di tumore “Stiamo parlando di cambiare il panorama della malattia metastatica, che non sarà più una condanna a morte”.

Mostra commenti
Come combattere la depressione a tavola
Come combattere la depressione a tavola
Ansia e rabbia: come superare il disagio
Ansia e rabbia: come superare il disagio
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Dolori vari: quando applicare il caldo e quando il freddo?
Dolori vari: quando applicare il caldo e quando il freddo?
Insieme a “FraParentesi” per offrire supporto a chi vive con un tumore
Insieme a “FraParentesi” per offrire supporto a chi vive con un tumore
Rimedi naturali per le unghie incarnite
Rimedi naturali per le unghie incarnite
Individuati i geni che causano la spina bifida
Individuati i geni che causano la spina bifida