Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Una bacca per la prostata: la Serenoa

Una bacca per la prostata: la Serenoa

Ultimo aggiornamento – 19 Febbraio, 2015

Le proprietà di piante, radici, bacche e frutti hanno rivelato di avere benefici importanti sia per l’uomo che per la donna. Quante volte ci è capitato di parlare di un vegetale e definirlo un farmaco naturale! Quello di cui vi parliamo in questo articolo, per esempio, è poco conosciuto, ma gli studi stanno dimostrando le sue importanti proprietà per la salute, in particolare quella dell’uomo. Il nome Serenoa Repens forse non vi dirà nulla; continuate a leggere e capirete che vale la pena sapere qualcosa in più su questo prodotto naturale.

Cos’è la Serenoa Repens?

La Serenoa Repens è la palma nana che cresce nelle paludi dell’America sud-orientale (Sud-Carolina, Florida, Texas e Alabama). I nativi americani conoscevano le proprietà di questa pianta, visto che ne usavano le bacche per curare disturbi agli apparati genitale e urinario. Dalla fine dell’800 la scienza ha iniziato a indagare con più precisione sull’efficacia delle bacche di Serenoa, trovando effettivi benefici sul sistema digestivo e riproduttivo.
Le bacche della Serenoa Repens maturano da ottobre a dicembre e hanno un colore porpora scuro che tende al nero. Una volta essiccate, si procede con l’estrazione dei principi attivi attraverso metodi che possono variare in base alle antiche tradizioni che le popolazioni indigene hanno tramandato di generazione in generazione. In base al tipo di estrazione, infatti, possono essere ricavati vari principi attivi, tutti importanti per i diversi benefici che possono apportare al nostro organismo.
A beneficiare degli effetti della Serenoa Repens è in primo luogo la prostata e le vie urinarie maschili.

Gli effetti della Serenoa

La maggior parte degli studi sulla Serenoa hanno indagato sulla sua efficacia contro l’iperplasia benigna della prostata e i disturbi urinari ad essa connessi. Per iperplasia benigna si intende un aumento del volume della prostata che non è causato da patologie ben precise e anche gravi, ma che può comunque causare fastidi e problemi all’uomo. Assumere Serenoa sembra essere un buon rimedio naturale contro i disturbi della prostata.

Uno dei primi effetti è stato riscontrato a proposito della nicturia, cioè di quella disfunzione dell’apparato urinario che causa una frequente minzione notturna. La Serenoa riduce sensibilmente questo disturbo.

Simili effetti sono stati riscontrati a proposito degli stati infiammatori della prostata. Le prime ricerche sull’argomento erano studi a breve termine condotti su soggetti che hanno assunto Serenoa da uno a sei mesi; più recentemente sono stati condotti studi a lungo termine condotti per un periodo di dodici-ventiquattro mesi: in entrambi i casi sono stati evidenziati miglioramenti nello stato di salute della prostata. La scienza sta cercando di capire l’esatto funzionamento della Serenoa: la sua composizione chimica è molto varia, per cui è importante capire quale agente funziona esattamente nei diversi casi patologici che possono presentarsi. Il principale obiettivo delle ricerche è comprendere quanto la Serenoa riesca ad alleviare i sintomi o a bloccare del tutto una patologia. Per quest’ultimo caso, infatti, potrebbe essere più efficace associarla a farmaci veri e propri. Vedremo cosa risulterà dalle prossime ricerche.

Alcuni studi hanno individuato sensibili miglioramenti nei casi di disfunzione erettile. La Serenoa ha dato risultati migliori, nei casi di iperplasia benigna della prostata, rispetto ad alcune sostanze chimiche assunte comunemente dai pazienti che accusano questo tipo di problema.

Non solo: la Serenoa è un utile rimedio anche a chi è stato sottoposto a interventi alle vie urinarie e alla prostata. Uno studio condotto su soggetti che hanno subito operazioni chirurgiche di questo genere ha evidenziato migliori condizioni post operatorie, per esempio nei tempi di cateterizzazione o nella regolazione dei parametri emodinamici.

Come assumere la Serenoa?

Le prossime ricerche sicuramente ci daranno maggiori informazioni sui meccanismi che fanno della Serenoa Repens un alleato della salute dell’uomo. Nel frattempo, la Serenoa si sta già diffondendo grazie ad alcuni integratori, e numerosi uomini la assumono quotidianamente per prevenire e migliorare le loro condizioni di salute. Attraverso l’essiccazione delle bacche e l’estrazione dei principi attivi si producono delle capsule che possono essere comodamente integrate alla propria alimentazione quotidiana. Volete saperne di più? Qui trovate un comodo esempio di integratore di Serenoa Repens. Basta un click per scoprirlo!

 

 

 

Mostra commenti
Marijuana: una possibile cura per la depressione
Marijuana: una possibile cura per la depressione
Integratori al tè verde e i rischi per il fegato
Integratori al tè verde e i rischi per il fegato
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Quando l’intestino smette di funzionare: i rischi che corri
Quando l’intestino smette di funzionare: i rischi che corri
Dieta di sola carne: può essere utile a chi soffre di diabete?
Dieta di sola carne: può essere utile a chi soffre di diabete?
Paralisi di Bell: un rischio dell’Herpes virus
Paralisi di Bell: un rischio dell’Herpes virus
Tatuaggi e piercing: ecco i rischi
Tatuaggi e piercing: ecco i rischi