icon/back Indietro Esplora per argomento

Levriero: tutte le razze riconosciute e le caratteristiche generali

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 03 Febbraio, 2023

Levriero: le caratteristiche di questa razza

Quella del Levriero è una grande famiglia che comprende diverse razze canine accomunate da caratteristiche fisiche e morfologiche molto simili, ma con aspetti diversi peculiari alla singola razza. 

Le Associazioni FCI ed ENCI ne riconoscono 13, che inseriscono nel Gruppo 10 dei Levrieri.

I cani levrieri si distinguono per la loro altezza e corporatura molto magra. A seconda della singola razza, possono avere un pelo corto o lungo e di vari colori. Cosa sapere, invece, della loro personalità? Come si comportano in casa? Qual è il loro temperamento? Come prendersene cura?

Scopriamo tutto quello che c'è da sapere su una razza di cani molto affascinante e particolare.

La grande famiglia delle razze levriero

I Levrieri sono razze di cani tra le più antiche, risalenti a oltre 8.000 anni fa, come testimoniano i disegni rupestri e i manufatti nell'antico Egitto e nell'antica Grecia.

Sono stati selezionati per la caccia e la corsa, in cui eccellono per la loro agilità e per la grande capacità visiva. Infatti sono cani da caccia a vista, molto apprezzati per questa loro abilità.

Si tratta di una grande famiglia che al suo interno raggruppa cani di piccole dimensioni (come il Piccolo Levriero Italiano) e cani più grandi, come il Deerhound (Levriero Scozzese) e l'Irish Wolfhound (Levriero Irlandese). Cani con un temperamento più dolce, come il Whippet e il Greyhound (Levriero Inglese) e altri, più selvaggi, come l'Azawakh, di origine africana.

I Levrieri sono stati riconosciuti dall'American Kennel Club nel 1885. Famosi per la loro velocità, iniziano a essere utilizzati come cani da corsa nel 1900.

Vediamo quali sono le 13 razze riconosciute:

  • Afghan Hound: Levriero Afgano, originario dell'Afghanistan, a pelo lungo e setoso
  • Azawakh: Levriero del Mali, a pelo corto, di origine maliana (deserto del Sahara) 
  • Barzoi: Levriero originario della Russia, a pelo lungo
  • Deerhound: Levriero Scozzese di dimensioni giganti e a pelo ruvido
  • Galgo: Levriero Spagnolo, a pelo corto
  • Greyhound: Levriero Inglese, a pelo corto, la più comune tra i Levrieri e una delle più veloci al mondo 
  • Irish Wolfhound: Levriero Irlandese, taglia "gigante", a pelo ruvido
  • Levriero Polacco: Chart Polski, a pelo corto
  • Magyar Agár: Levriero Ungherese, a pelo corto
  • Piccolo Levriero Italiano: Taglia piccola, di origine italiana, a pelo corto
  • Saluki: Levriero Persiano originario del Medio Oriente, a pelo lungo
  • Sloughi: Levriero Arabo, di origine nord-africana, a pelo corto
  • Whippet: Levriero Inglese, taglia medio-piccola, a pelo corto

Aspetto

L'aspetto che accomuna i Levrieri è inconfondibile, con un portamento aggraziato e atletico. Si va dalla taglia piccola del Piccolo Levriero Italiano e il Whippet, alti circa 32 cm al garrese, fino ai 76 cm del Deerhound e alla taglia gigante dell’Irish Wolfhoud, considerato la razza più grande del mondo.

Le caratteristiche generali che accomunano i Levrieri sono: il muso lungo e sottile, le zampe lunghe, il corpo snello e muscoloso, slanciato, pronto a scattare. A seconda della varietà, come abbiamo visto, il pelo può essere corto o lungo, duro o morbido e setoso e di colori diversi. 

Colori ammessi dallo standard: rosso, fulvo, bringé (Levriero tigrato) bianco con marcature e pezzature, grigio/argento, nero, blu, miele, marrone, color cannella, cioccolato, limone, crema, sabbia. 

Il mantello può essere bicolore, tricolore, uniforme o con marcature e pezzature.

Carattere e caratteristiche della razza

Dunque, che carattere hanno i Levrieri? Ogni singola razza di levriero ha un suo temperamento, ma in generale tutte presentano alcune caratteristiche comuni: 

  • indipendenti anche se non amano la solitudine
  • molto intelligenti
  • alcune razze più discrete e riservate (Levriero Azawakh e il Saluki)
  • un'indole mite, affettuosa, sensibile, capace di percepire gli stati d'animo dei familiari, anche se queste caratteristiche cambiano a seconda delle razza. 

In merito a quest'ultimo punto, si può aggiungere che il Levriero Afgano, il Piccolo Levriero Italiano e il Whippet sono notoriamente più dolci, tra i più adatti alla vita in famiglia e alla convivenza con i bambini, mentre il Levriero Azawakh e il Saluki sono più diffidenti e discreti, un po' meno adattabili alla vita in appartamento. Ciò non toglie che possano esserlo, se educati fin da cuccioli. 

In generale, comunque, tutti i tipi di Levrieri sono affettuosi, socievoli e non dominanti, accoglienti anche con gli altri cani. Non appartiene loro l'aggressività, nonostante siano cani da caccia. 

Anche per quanto riguarda il livello di energia, ci sono delle differenze da tenere a mente. Tra le razze più dinamiche e giocherellone, l'Afghano, il Whippet, o il Saluki.

Come educare il Levriero

Non è possibile fare un discorso univoco, proprio per via della diversità tra le varie razze. Alcune sono più addestrabili di altre, come il Piccolo Levriero Italiano. Altre meno, come l'Azawakh.

Tendenzialmente i Levrieri hanno una personalità fiera ed esuberante, che può voler asserire sé stessa contravvenendo anche ai comandi del proprietario più insicuro. Quindi non è sempre semplice addestrare un Levriero, tuttavia, meglio usare il rinforzo positivo al posto di punizioni e toni troppo duri.

Inoltre, bisogna considerare che essendo cani da caccia a vista possono allontanarsi per seguire l'irresistibile pulsione di correre dietro alle loro prede, soprattutto nei contesti rurali dove è più frequente anche la presenza di animali selvatici.

Vivono bene anche in casa? Pur ammettendone le diversità, tutte le varietà di Levriero possono vivere bene anche in appartamento, grazie alla loro natura tranquilla. 

Da considerare, però, che come anche altri cani hanno bisogno di esercizio quotidiano e di correre. Ciò per cui sono stati selezionati in origine.

Il Levriero che vive in casa si affeziona molto alla sua famiglia, al punto di soffrirne anche l'assenza prolungata. È un cane che ama molto la compagnia e ne sente il bisogno.

Cure 

I Levrieri non sono cani troppo impegnativi dal punto di vista della cura del pelo e dell'igiene.

Quelli a pelo raso come il Piccolo Levriero Italiano richiedono meno attenzioni delle razze a pelo lungo, come l'Afgano e l'Irlandese, che invece hanno bisogno di spazzolature più frequenti. In generale, i Levrieri sono cani molto puliti e non perdono tanto pelo. 

Attenzione alle orecchie del Levriero che possono essere soggette a otiti esterne per via di forasacco, batteri, parassiti (Otodectes cynotis), allergie, acqua. È bene sincerarsi che l'acqua non entri nel condotto uditivo.

Consigliamo di confrontarsi con un veterinario che potrà indicare soluzioni più appropriate per evitare questo disturbo.

Salute

I Levrieri sono cani molto antichi che non hanno subito modificazioni genetiche. Per questa ragione sono più sani e robusti rispetto ad altre razze e, solitamente, anche piuttosto longevi, con una durata media della vita tra i 10 e i 15 anni

Come altre razze, tuttavia, anche i Levrieri possono soffrire di alcuni problemi o patologie, tra queste:

  • Otiti
  • Problemi articolari
  • Malattie oculari e dentali (tartaro)
  • Ipotiroidismo 
  • Polineuropatia 

Si consiglia di confrontarsi con un veterinario per quanto riguarda le vaccinazioni da fare, le patologie comuni ed ereditarie che possono riguardare le razze di Levrieri, la dieta in base all'età e allo stile di vita. 

Essendo un cane molto magro, ha un fabbisogno energetico specifico, che è tendenzialmente più elevato rispetto a cani di pari peso ma appartenente ad altre razze.

Prezzo del Levriero

Si possono cercare cani di questa razza presso i Rescue di Razza, che si occupano di cani senza una famiglia, che possono essere adottati.

Se però non si riesce in questo modo, è bene scegliere un allevamento affidabile e riconosciuto dalle associazioni di settore, rispettoso delle norme che regolamentano tutti gli aspetti inerenti alla cura del cane che viene accolto in famiglia.

Il prezzo di un cucciolo di Levriero può variare a seconda della razza e di altre variabili. In linea di massima, si parte da circa 1000 euro fino ad arrivare ai 2000 euro e oltre

Condividi
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Cane

525 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
Cane crestato cinese che gioca
Cane crestato cinese: caratteristiche e cura

Il cane crestato cinese è una razza canina dall'aspetto particolare, ma cosa sapere prima di prenderne uno? Eccone i principali tratti fisici e caratteriali.

Due cani della Serra da Estrela
Cane della Serra da Estrela: le caratteristiche della razza

Il Cane della Serra da Estrela è una razza canina di origine portoghese, ma quali sono le sue caratteristiche? Ecco quello che c'è da sapere su questo cane.

icon/chat