Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ansia Prestazione

Quali sono i rimedi per sconfiggere l'ansia da prestazione?

Cosa posso fare per risolvere i miei problemi di ansia da prestazione prima di un rapporto sessuale? È un problema che mi affligge da parecchio tempo e non mi aiuta a vivere bene i rapporti con le altre donne.

Molti uomini avvertono ansia rispetto alla prestazione sessuale e questo spesso provoca disagio sia nella sessualità sia nella relazione di coppia.

Dobbiamo sapere che per vivere il proprio benessere sessuale è importante che l'ansia ci sia e raggiunga un giusto livello: né troppa né troppo poca. Partiamo da una premessa: l'eccesso d'ansia è il peggior nemico della sessualità, ma non è possibile separare l’ansia dalla sessualità: vivere l'intimità con un'altra persona è un momento imprevedibile in cui non possiamo sapere che cosa accadrà e come la cosa evolverà, perciò l'ansia costituisce una parte inevitabile e fondamentale della sessualità che non dobbiamo eliminare.

Quando tutto quello che deve accadere è prevedibile non avvertiamo ansia, ma allo stesso tempo non proviamo interesse desiderio per quello che stiamo facendo. Ci sono persone che non provano alcuna ansia da prestazione, ma così facendo perdono un elemento fondamentale della sessualità e probabilmente la vivono come un lavoro invece che come un piacere oppure non prestano la dovuta attenzione alla propria partner.

Ti consiglio di accettare l'ansia come parte integrante dell’intimità e dei rapporti umani, e di ampliare il panorama delle esperienze sessuali; intimità non vuol dire solo sesso: prova con la tua partner a variare attività, luoghi, fantasie e interessi e nel tempo potrai raggiungere un livello d'ansia più equilibrato che, invece che creare disagio, renderà più interessante ed eccitante la vostra sessualità.

Inoltre, tieni sempre a mente che nella sessualità si è coinvolti in due e che l'ansia accompagna sempre entrambi i partner, mai uno solo. Parlare dei propri pensieri e delle proprie preoccupazioni è alla base della condivisione, della coppia e dell'amore. 
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Valerio Celletti
Dr. Valerio Celletti
Milano - Via Nicola Antonio Porpora, 187, Milano, MI, Italia
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...
Malossi: che cosa si intende con questo termine?
Il Malossi è un sistema di comunicazione usato in Italia dalle persone con sordocecità acquisita o congenita, ma che non presentano altre minorazioni. ...
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più