Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Bruciore Ragade Anale

Come trattare il bruciore e le fitte dovute alla ragade anale?

Sono un uomo di 50 anni, 3 mesi fa, mi è stata diagnosticata una minuta ragade anale con ipertono sfinteriale, facendo le cure prescritte dal mio proctologo, al primo controllo la ragade era guarita, ma mi è rimasto il bruciore e fitte continue. Continuando a fare le cure con Antrolin (pomata) più dilatatori poi sospesi, il mio proctologo ha deciso di passare a pasticche di Depalgos da 5 mg (ultima cura), poi ha detto che c'è l'operazione, voi cosa ne pensate di questa soluzione? Può essere giusta o prima di arrivare a questo ci sono altre soluzioni? Grazie della vostra disponibilità e cortesia.

Dipende dalle condizioni della ragade. Solo con una valutazione diretta potrei dirti se è possibile con altri farmaci, applicati o iniettati localmente, poter guarire.

La terapia della ragade anale è chirurgica, ma non prima di aver tentato farmacologicamente.

A distanza non posso dirti altro.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe D'Oriano
Dr. Giuseppe D'Oriano
Napoli - Via Maria Longo, 50
Altre risposte di questo specialista
Colonscopia: come si legge?
Sì, puoi stare tranquilla. Attieniti a quello che ti è stato indicato.
Emorroide esterna: qual è la cura corretta?
A distanza, non è possibile confermare o commentare la terapia prescritta da chi ha fatto la diagnosi. Quello che ti posso dire è che i...
Sangue nelle feci: quali esami fare?
Sei affetto da malattia emorroidaria, questa spesso si associa ad un prolasso del retto, le tue emorroidi prolassate possono facilmente sanguinare in particolari...
Prolasso emorroidale: cosa fare?
Da quello che riferisci, hai un prolasso di III/IV grado. Non esiste farmaco o altro rimedio naturale che possa riportare nella sua...
Colonscopia con esame istologico: come si legge?
Sono polipi benigni. Probabilmente, anche quello che sarà asportato a settembre. Se lo desideri, tienici informati. Cordiali...
Vedi tutte
Risposte simili
Adenoma tubolare e polipo iperplastico: cosa significa?
I polipi iperplastici e più ancora gli adenomi del colon-retto (tubulari, villosi, tubulo-villosi) rappresentano delle lesioni pre-cancerose, fortunatamente ad evoluzione discretamente lenta, che di solito,...
Dolore acuto al retto: cosa fare?
Le pomate e altri farmaci ad azione locale, detti topici, generalmente sono utili solo ai farmacisti dal punto di vista puramente economico, mentre risultano pressochè...
Dolore e pus: di cosa si tratta?
Dai sintomi che descrivi, posso dirti che non si tratta di emorroidi, ma di una lesione suppurativa, probabilmente un ascesso e/o...