Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Dissezione Aortica

Un dolore che si irradia dalle scapole di un uomo potrebbe indicare un principio di dissezione aortica?

Buonasera dottori, sono un uomo di 40 anni, non fumo e non bevo, sono in sovrappeso e con una iperglicemia ereditaria; da 10 anni, soffro di esofagite da reflusso e duodenite bulbare controllata con Omeprazolo 20 mg. In questi anni, mi è capitato, 3-4 volte all'anno (l'ultimo episodio 2 mesi fa) di soffrire di un fortissimo dolore al dorso a livello delle scapole, che si irradia al collo sinistro della durata di circa 40-50 minuti e poi sparisce all'improvviso com'è venuto; il dolore non si placa in nessuna posizione, controllando i parametri vitali, ho notato un innalzamento del battito e della pressione arteriosa (considerando che io la porto su 70-110). Ho letto che questo dolore è tipico della dissezione aortica che è una patologia molto grave; in questi anni ho fatto diversi controlli, ecocardiogramma, rx torace, risonanza magnetica alla colonna vertebrale e gastroscopia e tutti questi esami non hanno evidenziato nulla di anomalo. Cosa può essere questo dolore? Devo fare dei controlli mirati e quali? Mio figlio a 18 mesi è stato operato di coartazione aortica.

Partiamo dalla fine: non esiste una sorta di familiarità inversa ovvero sia, il figlio non genera familiarità nel padre e, nella fattispecie, la coartazione, seppur sia tematica aortica, è patologia a sè stante, figlia dell'embriogenesi e non dei fattori di rischio che la vita adulta ci potrebbe portare. Pertanto, la tematica figlio la lascerei a lato.

Rispondendo all'altra porzione del quesito, è vero che le dissezioni aortiche possono dare un dolore simile (non uguale) a quello da te descritto, ma in genere, tra il dolore (che a quanto sembra accusi spesso e pertanto si deve ritenere recidivante) e l'evento infausto quale la rottura, passano tempi più o meno rapidi (che dal tuo racconto reiterato tenderei ad escludere).

Opportuno, in ogni caso, che tu ricorra ad un consulto cardiologico per fugare ulteriormente i tuoi dubbi/ansie/paure.

Saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Luigi Gianturco
Dr. Luigi Gianturco
Pavia - Corso Pavia, Vigevano, PV, Italia
Risposte simili
Donare il cuore: quali sono le condizioni?
Perché un paziente possa donare il cuore ne deve essere dichiarata la morte cerebrale, cioè l'elettroencefalogramma deve essere piatto da almeno 12 ore,...
Rigetto dopo il trapianto di cuore: come evitarlo?
Un organo trapiantato viene rigettato dal corpo del ricevente se riconosciuto come estraneo. Per evitare il rigetto è necessario che tua madre segua...
Coronarografia: come si svolge?
La coronarografia è un'indagine diagnostica invasiva, nel senso che si esegue mediante l'inserzione di un catetere attraverso un'arteria radiale a livello dell’avambraccio...
Altre risposte di questo specialista
Bev rare e isolate: cosa significa?
BEV sono ventricolari e non sopra, ma magari hai confuso con BESV. In ogni caso, sia gli uni che gli altri, come già ti hanno...
Battiti cardiaci bassi: quale potrebbe essere la ragione?
Il fatto che tu non abbia sintomi già indica che sia un qualcosa di "tollerato" e/o parafisiologico del tuo cuore. Magari, prima dello smartwatch...
Levitra: si può assumere se la branca sinistra è bloccata?
Il blocco di branca sinistra, che è una caratteristica dell'elettrocardiogramma, può essere correlato a cardiopatie (patologie del cuore) anche serie, ovvero può esser...
Duoplavin: bisogna accompagnarlo ad un gastroprotettore?
Il dovere è un'indicazione assoluta e potrebbe fuorviare. Diciamo che è consigliabile, laddove si assumano farmaci di quel tipo (leggasi: antiaggreganti) che si attui...
Prolasso della mitrale: è il caso di prendere medicinali?
Da quello che mi sembra intuire, accusi dei dolori puntori che possono esserci nel prolasso mitralico e, seppur fastidiosi, non corrispondono ad una coronaropatia...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Bev rare e isolate: cosa significa?
BEV sono ventricolari e non sopra, ma magari hai confuso con BESV. In ogni caso, sia gli uni che gli altri, come già ti hanno...
Battiti cardiaci bassi: quale potrebbe essere la ragione?
Il fatto che tu non abbia sintomi già indica che sia un qualcosa di "tollerato" e/o parafisiologico del tuo cuore. Magari, prima dello smartwatch...
Levitra: si può assumere se la branca sinistra è bloccata?
Il blocco di branca sinistra, che è una caratteristica dell'elettrocardiogramma, può essere correlato a cardiopatie (patologie del cuore) anche serie, ovvero può esser...
Duoplavin: bisogna accompagnarlo ad un gastroprotettore?
Il dovere è un'indicazione assoluta e potrebbe fuorviare. Diciamo che è consigliabile, laddove si assumano farmaci di quel tipo (leggasi: antiaggreganti) che si attui...
Prolasso della mitrale: è il caso di prendere medicinali?
Da quello che mi sembra intuire, accusi dei dolori puntori che possono esserci nel prolasso mitralico e, seppur fastidiosi, non corrispondono ad una coronaropatia...
Vedi tutte