Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Specialità di Cardiochirurgia

Tutte le risposte di Cardiochirurgia

Hai un dubbio o un problema di Cardiochirurgia? Cerca la soluzione fra le risposte dei nostri esperti!

Fai una domanda ai nostri medici e specialisti di salute

Invia la domanda

o per inviare le tue domande agli esperti di salute.

oppure
Cerca la soluzione fra le risposte degli esperti!
Le ultime risposte di Cardiochirurgia
Rottura aorta ed emorragia rettale: sono collegate?
Gentile paziente, purtroppo con questi dati non ti posso rispondere. Bisognerebbe sapere bene cosa intendi per protesi aortica: - Valvola aortica? -...
Stent carotideo: possibile fare attività fisica?
Gentile paziente, dopo uno stent carotideo ti consiglio di aspettate tre mesi che lo stent si stabilizzi e riepitelizzi e poi farei una vita...
Linfonodo calcificato dietro il cuore: è grave?
Un linfonodo calcifico dietro al cuore non dovrebbe essere preoccupante, ma bisognerebbe saperne qulacosa di più cioè la zona esatta dove si trova. ...
Calcificazione aorta addominale e pressione alta: cosa fare?
Salve, le calcificazioni delle arterie non sono un segno prognostico in assoluto negativo. Si possono avere precocemente calcificazioni arteriose senza segni di...
Dissezione aortica: quali complicanze?
La dissezione aortica è, credo, la patologia caratterizzata dalla più alta mortalità peri-operatoria. In base alla sede della dissezione ovviamente sia la prognosi che il...
Malattie cardiache congenite nei bambini: quali sintomi?
E' indispensabile una visita cardiologica ed ecocardiogramma, nonchè esami ematochimici. In seguito è possibile fare una prima valutazione. Saluti
Dilatazione dell'aorta ascendente: va fatto intervento chirurgico?
Dovresti dirmi il tuo peso e l'altezza perchè l'indicazione all'intervento dipende dalla tua superficie corporea. Se mi mandi queste notizie ti posso dare un mio...
Miocardite dilatativa al ventricolo sinistro: quali sono i sintomi?
Gentile signora, la cardiopatia dilatativa in genere dà sintomi quali spossatezza, affanno, edemi periferici, ma dipende da grado...
Dotto arterioso pervio alla nascita, come si deve intervenire?
Il dotto arterioso pervio è una patologia in cui il dotto arterioso, cioè il vaso sanguigno che consente al sangue di aggirare i
Cardiopatie: quali sono quelle alla nascita?
Indicativamente, le principali cardiopatie congenite (difetti anatomici del cuore e dei grossi vasi prodotti a vari stadi dello sviluppo fetale e già presenti...