Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Formicolio Dito Blu

Cosa fare se il dito della mano presenta formicolio e un colore bluastro?

Buongiorno, ieri sera sentivo un formicolio nella parte terminale del dito della mano, dando uno sguardo, il dito si presentava di un colore bluastro, il sintomo è scomparso dopo aver messo la mano in acqua calda, il blu è andato via dopo un giorno. Sono in cura con betabloccanti per un infarto. Devo preoccuparmi? Grazie.

Il fenomeno che si è presentato può essere inquadrato in una patologia di vasoparalisi e vasospasmo. Tale fenomeno può associarsi all'assunzione di betabloccanti, in quanto, a livello periferico, si può determinare una prevalenza dei recettori alfa e, di conseguenza, un vasospasmo arteriolare e una vasoparalisi venulare.

Tale alterazione può giustificare il colore bluastro del dito e il formicolio con cui ha esordito. Il fatto che si sia risolto dopo 24 ore conferma il fenomeno come funzionale e non organico e può essere giustificato da una ripresa del controllo motorio da parte del sistema autonomo.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Fulvio D'Angelo
Dr. Fulvio D'Angelo
(0)
Milano - Milano, Italia
Altre risposte di questo specialista
Ecosclerosi: come si legge?
Sicuramente un intervento, non necessariamente uno stripping, ma anche un trattamento endovascolare laser o radiofrequenza sarebbero più indicati, anche perché meno costosi. Un trattamento...
Intervento alle vene varicose: qual è il post operatorio?
Il trattamento laser della safena può determinare questo quadro incompleto se non si procede ad un trattamento di flebectomia durante il trattamento chirurgico....
Bruciore alle gambe: quali potrebbero essere le cause?
Non necessariamente si tratta di una patologia vascolare. Sarebbero necessari altri elementi: età, sesso, un'obbiettività vascolare e neurologica periferica. Dal poco che hai detto, penserei...
Trombosi venosa profonda: come curarla perfettamente?
La sospensione della calza è in genere a 2 anni dall'evento acuto. La sospensione della terapia anticoagulante è legata al dosaggio del D-dimero e...
Trombosi ad una vena della gamba: come curarla?
Le linee guida più accreditate in caso di trombosi venosa profonda sono: 3 mesi di terapia anticoagulante in caso di trombosi per causa accertata...
Vedi tutte
Risposte simili
Sindrome di Churg-Strauss: cosa fare?
Per sindrome di Churg-Strauss, si intende un tipo di vasculite sistemica dei piccoli vasi. I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma...
Cure termali: si possono fare in caso di trombosi venosa?
Il caldo può essere responsabile di gonfiore. Se poi la trombosi è dovuta ad una coagulopatia congenita, cioè ad una eccessiva tendenza alla coagulazione di...
Morbo di Raynaud: cosa fare?
Il morbo di Raynaud è una patologia funzionale, vuol dire che non c'è un danno fisico della circolazione come nell'arteriosclerosi, ma...