Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Formicolio

Formicolio

Formicolio
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Neurologia

Che cos'è il formicolio?

Il formicolio, o parestesia, è un disturbo puramente soggettivo della sensibilità senza la giustificazione di alterazioni organiche. Il malato si lamenta di formicolii, di sensazioni termiche di caldo e di freddo, di vibrazioni interne.

Solitamente, i disturbi sono localizzati agli arti o ad una parte del corpo. La sintomatologia è a volte imputabile ad alterazioni circolatorie, a volte a psiconevrosi.

La parestesia può essere associata a un'ampia varietà di condizioni, tra cui:

Talvolta, questo fastidio può essere benigno e temporaneo. Ad esempio, potrebbe derivare dalla pressione sui nervi quando il braccio è messo sotto la testa mentre si dorme. L'effetto, che di solito è indolore, viene presto alleviato rimuovendo la pressione che lo ha causato.

In molti casi, tuttavia, il formicolio può essere grave, episodico o cronico. Può anche accompagnare altri sintomi, come:

In tali casi, la parestesia può essere un segno di danno ai nervi, che può derivare da cause diverse come:

  • Lesioni traumatiche o da stress ripetitivo
  • Infezioni batteriche o virali
  • Esposizioni tossiche
  • Malattie sistemiche, come il diabete

Tale danno ai nervi è noto come neuropatia periferica perché colpisce i nervi distanti dal cervello e dal midollo spinale, che si trovano spesso nelle mani e nei piedi. Esistono più di 100 diversi tipi di neuropatia periferica. Nel tempo, la neuropatia periferica può peggiorare, con conseguente riduzione della mobilità e persino disabilità.

Che cos'è l'intorpidimento alle mani?

Il formicolio alle mani è una sensazione anomala che colpisce gli arti superiori, ma che comunemente può riguardare anche piedi, braccia e gambe.

Questa condizione può essere associata a un'alterata sensibilità causata da disturbi delle vie nervose oppure a una sorta di intorpidimento

Formicolio alle mani: quali sono le cause?

L'intorpidimento delle mani è solitamente causato da un danno, un'irritazione o la compressione di uno dei nervi o di un ramo di uno dei nervi del braccio e del polso.

Anche le malattie che colpiscono i nervi periferici, come il diabete, possono causare intorpidimento, sebbene con questa patologia i sintomi simili si manifestino di solito prima nei piedi.

In casi molto rari, la parestesia può essere causata da problemi al cervello o al midollo spinale, sebbene in tali casi si verifichi anche debolezza del braccio o della mano o perdita della funzione. Solo il torpore è raramente associato a disturbi potenzialmente letali, come ictus o tumori.

La sensazione di intorpidimento alle mani, e in generale il formicolio ai piedi, alla testa e alle gambe o ad altre parti del corpo, è correlato a una serie di condizioni quali:

  • Carenza di vitamine o minerali
  • Nervo compresso per lungo tempo
  • Sclerosi multipla
  • Ictus
  • Lesione del plesso brachiale
  • Spondilosi cervicale
  • Cisti del ganglio
  • Sindromi paraneoplastiche del sistema nervoso
  • Sindrome di Sjogren
  • Lesioni del midollo spinale
  • Sifilide
  • Diabete di tipo 2
  • Vasculite

Altre cause possono includere lesioni al collo o alla testa, ridotto afflusso sanguigno a una zona specifica del corpo. L'indolenzimento alle mani può quindi comportare diverse problematiche, alcune di lieve entità e altre più gravi. Può, inoltre, essere il primo sintomo di condizioni gravissime, per le quali è bene allertare un medico.

Quali sono le complicazioni del formicolio alle mani?

L'intorpidimento di una o di entrambe le mani descrive una perdita di sensibilità nella mano o nelle dita. Spesso, l'indolenzimento delle mani può essere accompagnato da altri cambiamenti, come una sensazione di spilli e aghi, bruciore o formicolio. Il braccio, la mano o le dita potrebbero sembrare deboli.

Il formicolio può verificarsi lungo un singolo nervo in una mano o simmetricamente in entrambe le mani ed è un segnale che indica che uno o più nervi non stanno funzionando in maniera corretta. Le complicazioni connesse all'intorpidimento possono variare in base alla causa scatenante.

Dal momento che il formicolio può essere causato anche da gravi patologie, trascurare questo sintomo e non prendere provvedimenti può favorire la comparsa di complicazioni gravi e danni permanenti. Dopo aver individuato la causa di fondo, è bene seguire scrupolosamente i trattamenti suggeriti dal medico, al fine di ridurre il rischio di complicazioni, quali:

Cosa comporta avere formicolio al braccio sinistro?

Il formicolio alla mano sinistra e al braccio sinistro devono essere valutati con attenzione, poiché potrebbero essere i primi sintomi di un infarto. In questo senso, generalmente l'indolenzimento alla mano destra genera meno preoccupazioni. Questo tipo di intorpidimento è tuttavia piuttosto comune ed è bene non saltare a conclusioni affrettate poiché può avere anche cause meno gravi.

La maggior parte dei casi di formicolio alla mano e al braccio sinistri è dovuta ad un eccessivo utilizzo e affaticamento di questa parte o anche alla sindrome del tunnel carpale.

Tra le altre cause di intorpidimento alla mano e al braccio sinistro, compare la sindrome dello stretto toracico e l'ernia del disco cervicale.

Cosa comporta avere formicolio ai piedi?

La parestesia ai piedi in genere è un sintomo che non deve destare grande preoccupazione. Può essere infatti dovuto a una compresisone dei nervi della zona, che a sua volta causa una riduzione del flusso sanguigno.

In altri casi, l'intorpidimento ai piedi può essere connesso a disturbi più gravi: si può infatti verificare in pazienti affetti da diabete oppure essere una conseguenza di infiammazioni al fegato o ai reni.

Cosa comporta avere formicolio alla testa?

Il formicolio alla testa può avere una serie eterogenea di cause, che a loro volta richiedono diversi tipi di interventi e rimedi. L'indolenzimento alla testa, il più delle volte, può essere generato da condizioni di forte stress, cervicale o dall'ansia.

Tra le cause più comuni, ci può anche essere una lesione per compressione, a carico della schiena o del collo, che viene a danneggiare il midollo spinale. Tra le cause più gravi di un perdurante formicolio alla testa, possono invece essere annoverati un tumore o un ictus.

Cosa comporta avere formicolio alle gambe?

I formicolii alle gambe sono piuttosto diffusi e comuni e possono essere il sintomo di varie patologie, di differente gravità ed entità. Le forme più innocue di indolenzimento agli arti inferiori tendono in genere a regredire spontaneamente e sono dovute spesso a posture scorrette assunte per periodi eccessivi di tempo.

Una condizione frequente di intorpidimento e formicolio alle gambe, abbinata talvolta a una sensazione pungente di fastidio o dolore, può essere la spia di problematiche diverse quali, per esempio:

Quali sono le cause dell'indolenzimento?

Il formicolio può essere causato da un'ampia varietà di condizionicome ad esempio una lesione da compressione, tra cui:

  • Frattura o lussazione che causa la compressione di un nervo.
  • Ernia discale.
  • Lesione al collo o alla schiena che comprime o lede il midollo spinale o un nervo.
  • Lesione alla testa che causa pressione o gonfiore.
  • Pressione a carico di un nervo dovuta ad una massa crescente o a un tumore.
  • Permanere nella medesima posizione per troppo tempo, causando quindi la compressione di un nervo.
  • Sindromi di intrappolamento nervoso. Questi includono la sindrome del tunnel carpale, la paralisi del nervo ulnare, la paralisi del nervo peroneo e la paralisi del nervo radiale.

Le cause relative a malattie possono essere:

Altre cause includono:

  • Abuso di alcolici o di tabacco: gli alcolisti hanno maggiori probabilità di avere una tiamina o altre importanti carenze vitaminiche a causa delle cattive abitudini alimentari. È anche possibile che l'alcolismo stesso possa causare danni ai nervi.
  • Carenza o eccesso di vari minerali come calcio, sodio o potassio.
  • Avvelenamento da metalli pesanti, come piombo, arsenico, mercurio e tallio. 
  • Effetti collaterali o interazioni di determinati farmaci, in particolare quelli chemioterapici usati per curare il cancro del polmone, ma anche alcuni farmaci antivirali e antibiotici.
  • Esposizione a radiazioni o radioterapia.
  • Carenze vitaminiche. Le vitamine E, B1, B6, B12 e la niacina sono essenziali per una sana funzionalità nervosa. Una carenza di vitamina B12, ad esempio, può portare ad anemia perniciosa, un'importante causa di neuropatia periferica, ma anche una quantità in eccesso di vitamina B6 può causare formicolio alle mani e ai piedi.

Quali sono i sintomi associati al formicolio?

Il formicolio può accompagnare altri sintomi tipici della causa scatenante, tra cui:

  • Pelle bluastra o fredda nella medesima zona o nell'area circostante il punto interessato.
  • Debolezza muscolare.
  • Intorpidimento nella medesima zona o nell'area circostante il punto interessato.
  • Dolore nella medesima zona o nell'area circostante il punto interessato.
  • Eruzione cutanea, specie ad un solo lato del tronco.
  • Crisi epilettiche o convulsioni.
  • Improvvisi cambiamenti a carico della vista, perdita della vista o dolore oculare.

Come si diagnosticano le cause del formicolio?

Le cause del formicolio si diagnosticano mediante un'anamnesi completa da parte del medico, il quale indirizzerà i sintomi, l'ambiente in cui si lavora, le abitudini sociali (compreso l'uso di alcol), l'esposizione tossica, il rischio di HIV o altre infezioni infettive malattie, la storia familiare di malattie neurologiche verso una diagnosi.

Il paziente può anche eseguire test aggiuntivi come:

  • Analisi del sangue. Possono includere test per rilevare il diabete, carenze vitaminiche, disfunzione epatica o renale, altri disturbi metabolici e segni di attività anormale del sistema immunitario.
  • Un esame del liquido cerebrospinale. Questo esame può identificare gli anticorpi associati alla neuropatia periferica.
  • Un elettromiogramma (EMG): un test dell'attività elettrica del muscolo.

Altri test possono includere:

  • Tomografia computerizzata.
  • Risonanza magnetica.
  • Biopsia nervosa.
  • Biopsia cutanea per osservare le terminazioni delle fibre nervose.

Quali sono le complicanze del formicolio?

La presenza di formicolio indica che i nervi non stanno funzionando bene. Poiché l'indolenzimento può essere dovuto anche a cause gravi, è importante intervenire tempestivamente per evitare:

  • Amputazione.
  • Coma o stato di incoscienza.
  • Perdita della vista e cecità.
  • Paralisi.
  • Estensione del cancro.
  • Perdita della forza.

Quali sono i trattamenti?

Il successo del trattamento dipende dalla diagnosi che deve dimostrarsi accurata e all'accertamento della causa sottostante del formicolio. Finché le cellule nervose periferiche non sono state uccise, avranno sempre la capacità di rigenerarsi.

Sebbene non siano disponibili trattamenti per tipi ereditari di neuropatia periferica, molti dei tipi acquisiti possono essere migliorati con il trattamento. Ad esempio, un buon controllo della glicemia nel diabete può rallentare la progressione della neuropatia diabetica; l'integrazione vitaminica può correggere la neuropatia periferica nelle persone con carenze vitaminiche.

Le raccomandazioni generali sullo stile di vita includono:

  • Il mantenimento di un peso ottimale.
  • L'astensione all'esposizione alle tossine.
  • Il seguire un programma di esercizio controllato dal medico.
  • Un'alimentazione equilibrata.
  • Evitare o limitare il consumo di alcol.

I consigli includono anche smettere di fumare, che costringe l'afflusso di sangue ai vasi sanguigni che forniscono nutrienti ai nervi periferici.

In alcuni casi, il formicolio e altri sintomi di neuropatia periferica possono essere ridotti con prescrizioni originariamente sviluppate per il trattamento di convulsioni e depressione. Alcuni specialisti raccomandano anche la crema alla Capsaicina o un cerotto alla Lidocaina se il dolore è limitato a piccole e particolari aree del corpo.

La Capsaicina è la sostanza che rende i peperoncini piccanti. Si pensa che funzioni bloccando i nervi che inviano i messaggi di dolore al cervello. La Lidocaina è un anestetico locale che intorpidisce l'area colpita da parestesia.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Incubi
Gli incubi sono manifestazioni notturne, rappresentate da sogni infelici o spaventosi, che possono anche svegliare chi li sta facendo. Gl...
Crisi epilettiche (attacchi epilettici)
Si stima che in Italia circa il 5% della popolazione abbia avuto o avrà almeno una volta nella vita una crisi epilettica, ovvero una scar...
Dolore neuropatico
Il dolore neuropatico si manifesta come diretta conseguenza di un danno o di una malattia che colpisce il sistema nervoso.