Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Intolleranza Gastroprotettori

Una persona intollerante ai gastroprotettori cosa può assumere?

Sono intollerante a tutti i gastroprotettori, ne esiste qualcuno che non mi faccia male? Ho un'esofagite da reflusso e una gastrite duodenale.

Già provato con il Rabeprazolo da 20 mg per 30 giorni prima di colazione? Di solito, è ben tollerato e tutto sommato può aiutare.

In alternativa, i farmaci formanti  barriera (di solito, le formulazioni sono in bustine), 2 volte al giorno, per almeno 15-30 giorni.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Alberto Damiani
Dr. Alberto Damiani
Ancona - Via Industria, 1, Osimo, AN, Italia
Risposte simili
Amilasi pancreatiche alte: quale dieta devo seguire?
Prima di effettuare drastiche correzioni nella tua dieta è opportuno cercare di ridosare tutti gli enzimi per 2-3 mesi. Spesso esistono fluttuazioni...
Colecisti piena di fango biliare: si può mangiare il brodo?
Sì, certamente, puoi mangiare il brodo vegetale: in questi casi è consigliato. Ti consiglio di usare, inoltre, un cucchiaino da thé di olio di semi...
Sangue e muco nelle feci dopo l'Aspirina: cosa fare?
Probabilmente, la causa del tuo disturbo sono le emorroidi interne. Ti consiglio di eseguire una colonscopia oppure un esame del sangue occulto...
Altre risposte di questo specialista
Gastrite nervosa: come trattarla?
Per quanto riguarda il vomito ormai ricorrente, potrebbe essere utile al momento eseguire una gastroscopia. Ulteriori decisioni alla luce del quadro endoscopico.Sarebbe utile...
Biopsia all'esofago: come si legge?
Non è chiaro se la biopsia sia stata fatta in esofago o nel cardias (stomaco).Sarebbe utile avere la risposta della gastroscopia....
Gist: è prevista una cura?
Infatti, visto che presumibilmente la lesione era confinata, non servono altre cure, ma solo controlli longitudinali nel tempo. Sarebbe importante conoscere la...
Ernia iatale, reflusso gastrico: come si curano?
L’ernia iatale, a meno che non sia particolarmente grande, non ha terapia specifica (in caso contrario, si può provare un approccio endoscopico o chirurgico).La...
Colangite: che cos'è?
Si tratta di un'infiammazione delle vie biliari, può essere secondaria ad ostruzione della via biliare da parte di calcoli o stenosi tumorali o...
Vedi tutte
Sai che su Pazienti.it puoi trovare sconti per prestazioni mediche? Scopri di più