Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ipoglicemia

Quali accertamenti si possono fare in relazione all'ipoglicemia?

Da un po' di tempo, soffro di ipoglicemia, me ne sono resa conto a seguito di malesseri ricorrenti con sintomi come astenia, confusione mentale, irritabilità, dolore al fianco sinistro. La glicemia basale a digiuno è sempre intorno a 60 e dopo il pasto arriva massimo a 75. A chi mi posso rivolgere a Roma? Esistono centri specializzati? Quali accertamenti posso fare?

Credo che nel tuo caso sia necessaria una visita presso un Centro Endocrinologico Specializzato nella Diagnosi di sindromi da ipoglicemia. Rilevare una glicemia non oltre 75 mg/dl dopo 1 ora dall'inizio del pasto potrebbe indicare un difetto di assorbimento intestinale, per cui la prima indagine che ti consiglio di fare è una TAC all'addome per escludere la presenza di maggiori patologie nell'intestino tenue o nel distretto fegato-pancreas.

Tuttavia, prima di tutto, è necessaria un'attenta analisi della tua storia clinica e un esame clinico che potrebbero indicare la necessità di ulteriori accertamenti sugli ormoni tiroidei e surrenalici.

Sarebbe opportuno anche il monitoraggio della glicemia a seguito di un carico orale di glucosio (OGTT con 75 gr) in corso di un digiuno prolungato per 12 ore o, meglio, per 24 ore. Tutto ciò può essere programmato in Day Hospital a Roma, presso la Cattedra di Endocrinologia dell'Università “La Sapienza“ (prof. V. Toscano), presso la Cattedra di Endocrinologia dell'Università di Tor Vergata (prof. G. Fraiese), presso la Cattedra di Endocrinologia del Campus Biomedico (prof. P. Pozzilli) o ancora presso centri privati.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Gianfranco Abbaticchio
Dr. Gianfranco Abbaticchio
Bari - viale Giovanni XXIII 71 - Bitonto
Risposte simili
Glicemia a 132 mg/dl: è indice di diabete?
Ti consiglio, se non l'hai già fatto, di confermare il riscontro di iperglicemia. Se dovesse essere confermata, ti suggerisco di fare qualche passeggiata...
Diabete, ipertensione e proteinuria alta: come curarli?
La proteinuria elevata indica una condizione di nefropatia diabetica, che è curabile tenendo sotto controllo il diabete: se la Hb A1c (che è...
Diabete, calli e duroni ai piedi sono normali?
Se non avverti altri sintomi non credo che ci sia niente di cui preoccuparti. Il colorito scuro dei calli potrebbe essere dovuto da piccole...
Altre risposte di questo specialista
Valori tiroide sballati: a che conseguenze portano?
Verosimilmente, l'oculista sarà stato impressionato da occhi leggermente sporgenti che fanno pensare alla malattia di Basedow, caratterizzata, per l'appunto, oltre che da ipertiroidismo...
Tiroide di Hashimoto: provoca dimagrimento?
La tiroidite di Hashimoto, all'esordio, può causare ipertiroidismo e, con ciò, dimagrimento. E' tuttavia fatto molto raro. Conviene subito che l'esame...
Tireoglobulina alterata: è preoccupante dopo aver subito tiroidectomia?
Ove i livelli fossero maggiori di 0,5 ng/ml si potrebbe sospettare una recidiva del tumore: ma molti sono gli elementi che l’endocrinologo dovrà valutare per...
Noduli alla tiroide: quali sono i sintomi?
Piccoli noduli generalmente non danno segni, a meno che non comprimano la trachea: in questo caso, sono da considerarsi a rischio...
Tiroidectomia totale e TSH basso: è normale?
Dipende dalla ragione per cui hai dovuto subire l'intervento di tiroidectomia totale: tenere così ridotti i livelli di TSH, grazie a...
Vedi tutte