Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ipotiroidismo Senza Forze

Quali esami può fare un uomo di 40 anni che soffre di ipotiroidismo?

Buongiorno, ho 40 anni, sono alto 1.78 e attualmente (oscillando ogni giorno di 3 chili) 70 chili. Circa 3 anni e mezzo fa, ho iniziato a stare male e, nel giro di 10 giorni, ho perso 20 chili. Ho sempre praticato sport a livello agonistico, in particolar modo ex-nuotatore agonista e palestra con lo scopo di potenziamento rivolto al nuoto. Ho eseguito gli esami del sangue per trovare cause e cure . Vi allego un riassunto di alcuni esami effettuati nel corso degli anni con l’evoluzione dei valori. 09/06/2015, 27/10/2015, 12/10/2016, 28/09/2017, 08/06/2018, 29/06/2018 post nuoto "tsh 0,67 miu/l 0,334 mcui/ml 0,301 pui/ml 0,647 pui/ml 0,81 miu/l 0,44 ulu/ml ft3 0,54 pg/ml 1,86 pg/ml 1,87 pg/ml 1,25 pg/ml 2,01 ng/l 2,39 pg/ml ft4 1 ng/dl 0,99 ng/dl 0,83 ng/dl 0,79 ng/dl 8,4 ng/l 1,09 ng/dl acth 71.7 pg/ml 61,7 pg/ml 66,5 pg/ml 76,9 pg/ml 32,2 pg/ml cortisolo 22,3 migrog/dl 21,1 mcg/dl 23,4 pg/dl 18 migrog/dl 140 ng/ml testo 0,2 ng/ml 12,94 ng/ml 0,45 ng/ml 5,21 ng/ml 1,84 ng/ml 0,49 ng/ml testo libero 4,6 pg/ml 46,3 pg/ml 10,5 pg/ml 5,1 pg/ml 3,3 pg/ml fsh (orm. Follicolo-stimolante) 0,13 mui/ml 0,04 mui/ml 0,04 mui/ml 3,3 ui/l lh (orm. Luteinizzante) 0,01 mui/ml 0,01 mui/ml 0,01 mui/ml 1,3 ui/l hgh (orm. Somtotropo gh) 18,2 ng/ml 5,63 ng/ml 15,2 ng/ml 1,74 ng/ml cpk 1146 u/l 740 u/l 89 ml/min/1.73 601 u/l ferro 104 142 118 93 ferritina 220,42 208 - insulina 1,4 mcul/ml 1,5 mcul/ml 1,3 pu/ml 2,4 pu/ml 3,4 mui/ml 4,4 mui/ml cloro 98 94 85 92 - colesterolo tot. 65 109 76 131 129 143 colesterolo hdl 33 26 73 55 55 colesterolo ldl 28 44 31 68 74 trigli 22 19 136 83 86 creatinina - creatinina plasmatica 1.13 0,85 - sodio 131 133 133 131 129 133 potassio 4,2 4,6 5,2 4,9 4,4 4,31 magnesio 2,1 1,9 1,85 proteine tot. 69 6,5 75 - glucosio 82 83 87 81 78 104". Stante quei valori, i medici hanno stabilito ipotiroidismo che però si ripercuote non in aumento di peso, ma in perdita, pur mangiando in continuazione. Tra le problematiche aggiuntive, soffro di insonnia. Negli ultimi mesi, la situazione è peggiorata, ogni mattina mi sveglio senza forze, senza connessione mentale, trascino le gambe, non mi reggo in piedi e continuo a mangiare dalla fame, ma le forze non tornano. Nessuna medicina che mi è stata prescritta mi ha mai sistemato (in particolar modo Eutirox e testosterone spray, psicofarmaci per dormire). Soffro il freddo e il caldo, freddo che non è freddo (esempio in inverno 28° in casa) e caldo (quando magari ci sono 24°). Credo a causa della circolazione, le dita dei piedi mi fanno malissimo, come se fossero incancrenite/rattrappite e senza che riesca a stringerle. Ipersensibilità alla pelle del corpo, come un formicolio continuo. Solo una cosa riesce a farmi stare veramente bene, nuotare. E’ assurdo come prima di nuotare mi senta letteralmente mancare, nuoto con una fatica e dolore indicibili, esco fuori e sto benissimo, come se non avessi avuto mai nulla. Questo star bene ha però una durata limitata di tempo, più o meno 5/6 ore, dopo di che tutto torna esattamente come prima. Mi sono preso la briga di effettuare gli esami del sangue subito dopo aver nuotato, gli ultimi della tabella che vi ho allegato. L’acth crolla a 32 da 76 mentre il cortisolo sale e anche il cpk. Il testosterone rimane stabilmente basso. Cosa mi consigliate di fare per cercare il motivo e soprattutto una soluzione a questa situazione che mi sta letteralmente esasperando togliendomi le forze, la testa e la voglia di combattere? Grazie, cordialmente.

I valori degli esami che riporti sono poco chiari: mandi una serie di FT4 con unità di misura diverse. Le ultime sono normali, quindi questa diagnosi di ipotiroidismo su cosa si fonda? L'ha fatta uno specialista?
Ti ha dato una terapia? La stai facendo? E in caso affermativo, quali sono gli esami fatti durante la terapia ed a quale posologia?
Gli esami sono migliorati da soli, anche i livelli di testosterone che scrivi tutti di seguito oscillano di valori 10 volte diversi.
Comincia a mostrarli al tuo medico di famiglia e, se lui non se la caverà, può darsi che ti consigli di farti vedere e di far valutare gli esami da uno specialista.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuseppe Oppizzi
Dr. Giuseppe Oppizzi
(0)
Milano
Altre risposte di questo specialista
Irsutismo: in quale periodo è meglio effettuare le analisi?
Tra l'inizio del flusso mestruale e i 10 giorni successivi.
Tsh alto: che cosa fare?
Il nuovo TSH dice che la dose va ridotta. Consiglio solo mezza compressa a giorni alterni.Per il tuo diabete invece occorre che ti...
Esami della tiroide: come si leggono?
Il secondo no, per il primo occorre conoscere l'unità di misura. Se vuoi una risposta fondata sulla realtà, occorre che copi per bene sia l'unità...
Esami della tiroide: come si leggono?
L'eco e gli anticorpi indicano che hai avuto una forma di tiroidite autoimmune che è guarita lasciando una funzione tiroidea nella norma.Se è la...
Cura con tiroide secca usp: che cosa comporta?
La tiroide secca era in uso prima che inventassero l'ormone tiroideo sintetico (50 anni fa).Direi che si tratta di un modo molto primitivo...
Vedi tutte

Risposte simili

Rigonfiamento alla base del collo: quali sono le possibili cause?
Se riscontri un rigonfiamento sospetto alla base del collo, è opportuno che tu esegua gli esami del sangue e valuti i globuli bianchi e le...
Linfoadenopatia: di cosa si tratta?
La linfoadenopatia è l'infiammazione e l'ingrossamento dei linfonodi. Solitamente, la linfoadenopatia si manifesta nel collo, nelle ascelle,...
Mal di pancia e linfonodi ingrossati: la causa può essere psicologica?
E' effettivamente possibile che un sintomo di tipo fisico quale il mal di pancia possa avere un'origine di tipo psicologico. Ciò non significa che il...