Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Massa Dura Ai Testicoli Quali Accertamenti Fare

Quali accertamenti fare in caso di massa dura ai testicoli?

Ho 67 anni, sposato e padre di 2 figli adulti. Da qualche tempo, avvertendo un certo fastidio dopo essere stato a lungo seduto, ho effettuato una palpazione ai testicoli e ho notato che, adiacente al testicolo destro, ho una massa dura di circa 1 cm di diametro e vorrei fare degli accertamenti per fugare ogni preoccupazione. Gradirei un consiglio sul da farsi.

Caro lettore,

ti consiglio una visita andrologica senza indugiare ulteriormente, le masse dure testicolari devono essere immediatamente diagnosticate.

Potrebbe trattarsi anche di una cisti semplice all'epididimo: nulla di preoccupante. È solo una visita andrologica che consente opportuno inquadramento diagnostico e terapeutico.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Patrizio Vicini
Dr. Patrizio Vicini
Roma - Viale Vittorio Veneto 158 - Grottaferrata
Altre risposte di questo specialista
Dolore inguinale: possono essere i calcoli?
Caro lettore, potrebbe trattarsi di un calcolo renale o frammento residuo, ti consiglio di eseguire ulteriori esami diagnostici come Rx-diretta apparato urinario ed...
Cistografia ed ecografia della vescica: sono la stessa cosa?
Buongiorno. Cistografia retrograda e minzionale ed ecografia non sono lo stesso esame e non hanno lo stesso valore diagnostico in caso di ematuria macroscopica il...
Green laser: quali sono i rischi?
Buongiorno,il laser prostata o green laser trova indicazione proprio nei pazienti a rischio con intervento tradizionale di TURP, la sospensione della Cardioaspirina la valuta...
Incontinenza dopo turp bipolare: è normale?
Caro lettore, può essere normale ma non è facile rispondere alla tua domanda bisognerebbe capire se hai urgenza e perdi urina oppure se perdi urina dopo i colpi...
Condiloma: che fare?
Buongiorno. I condilomi specie se di dimensioni non piccole è difficile rimuoverli con creme varie, ma necessitano di una rimozione con laser o diatermocoagulatore. E'...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del
Fimosi: di che cosa si tratta e come viene trattata?
La fimosi può essere presente dalla nascita oppure può manifestarsi in seguito a traumi conseguenti a brusche manovre di retrazione del prepuzio. È...