Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Quali Motivazioni Spingono Le Donne Ad Avere Fantasie Sessuali Su Sconosciuti

Perchè le donne hanno delle fantasie sessuali su sconosciuti?

MI capita spesso, quando sono in giro per strada o al supermercato, di incrociare lo sguardo con uno sconosciuto e cominciare ad avere delle fantasie erotiche su di lui, che proseguono poi la sera prima di addormentarmi. E' normale? Perchè mi succede?

L'anonimato può essere il migliore amico delle fantasie erotiche femminili. Intensifica infatti il romanticismo e aggiunge quel pizzico di drammaticità che contribuisce ad aumentare il piacere e ad eliminare i sensi di colpa, terribili e potenti nemici dell’immaginario sessuale.

Gli elementi di anonimato che si riscontrano nelle fantasie femminili sono numerosi: il buio della notte; un'improvvisa mancanza di corrente al cinema o al ristorante; la mascherina igienica indossata dal dottore; l'uomo che stimola da dietro in modo da non essere riconosciuto o l’uomo che se pur visibile sia totalmente sconosciuto...

Le scene mentali che si costruiscono intorno al tema dell'anonimato sono quasi sempre strutturate nel contesto di un'avventura effimera; questo insieme funziona bene nel liberare dai sensi di colpa e nel procurare al contempo una sensazione di libertà e grande eccitazione, aumentando le sensazioni di piacere.

Il non conoscersi, il non sapere lei chi sia lui e lui chi sia lei, riduce entrambi a oggetti sessuali, riduce il rapporto a qualcosa di puramente fisico, senza nessun impegno precedente o futuro e il fatto che tutto avvenga nello spazio temporale limitato di una breve avventura viene vissuto come poco minaccioso per la propria struttura di vita reale; così la donna vede allontanarsi le inibizioni e sente l’autorizzazione a viversi nel mondo dell'immaginazione come un personaggio trasgressivo rispetto alle sue regole.

E’ difficile parlare di fantasie sessuali senza essere fraintesi; il perbenismo del pensiero comune è subito pronto a darne un giudizio negativo ancor prima di aver provato a comprenderne il significato che hanno o la funzione che svolgono. Meglio quindi custodirle gelosamente nella propria intimità.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Roberto Bernorio
Dr. Roberto Bernorio
(0)
Milano - Via Marostica, 35
Altre risposte di questo specialista
Anorgasmia: che cos'è?
Con il termine anorgasmia, si indica appunto l'impossibilità di raggiungere l'orgasmo.Dal punto di vista fisico, la risposta dell'orgasmo femminile sembra essere molto simile...
Sesso anale: c'è qualche pericolo nel praticarlo?
La sessualità anale viene spesso affrontata con una certa difficoltà perfino dagli esperti del settore, a causa di un'influenza culturale negativa che negli anni...
Vedi tutte

Risposte simili

Ipertiroidismo in gravidanza: come gestirlo?
L'ipertiroidismo in gravidanza può essere controllato senza rischi per il feto, purché sotto controllo di un endocrinologo esperto. Nel 1°...
Irsutismo: di cosa si tratta?
Per irsutismo, si intende una condizione caratterizzata dall’anomala presenza di peluria terminale (grossa, ruvida e pigmentata che prima della pubertà è presente solo a livello...
Prolattina alta: quali sono le cause e quali le conseguenze?
Buongiorno,la prolattina è un ormone, normalmente prodotto dall'ipofisi, che ha la funzione di stimolare la produzione di latte nelle donne dopo la gravidanza...