Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Specialità di Ginecologia

Tutte le risposte di Ginecologia

Hai un dubbio o un problema di Ginecologia? Cerca la soluzione fra le risposte dei nostri esperti!

Fai una domanda ai nostri medici e specialisti di salute

Invia la domanda

o per inviare le tue domande agli esperti di salute.

oppure
Cerca la soluzione fra le risposte degli esperti!
Le ultime risposte di Ginecologia
Ciclo e successiva perdita ematica: è preoccupante?
Gentile paziente, non è preoccupante, potrebbe essere un sintomo di ovulazione; consiglio, se si dovesse ripetere un episodio del genere, di fare un...
Perdite ematico post-aborto: cosa fare?
Potrebbe trattarsi di perdite ematiche di provenienza vescicale e/o uretrale (cisto-uretrite emorragica), in questi casi un semplice esame delle urine con studio del sedimento è...
Test di gravidanza: quanto tempo dopo il rapporto farlo?
Circa 14 giorni dopo il rapporto si può effettuare il test di gravidanza per avere risposte più certe.
Cistite: quali sono i sintomi?
I sintomi della cistite, grazie ai quali la si può riconoscere sono: bruciore a urinare fino al dolore, senso di urgenza, cioè sentire il desiderio...
Gravidanza: quando è possibile?
Secondo il mio parare no. Si rivolga comunque da uno specialista.
Dilatazione alla 28esima settimana: cosa fare?
E' fondamentatle eseguire una cervicometria con funneling. Il rischio è di partorire prima, rivolgiti ad un gruppo parto III livello per la TIN. ...
Risultati pap test: valutazioni.
Potrebbe uscire una lesione al prossimo controllo. Per essere precisi occorre aspettare la eventuale istologia, dopo colposcopia. Ma, per raasicurarti generalmente...
Perdite ematiche: cosa fare?
Se non capita più non è un problema. Se si ripete è opportuno fare subito un controllo.
Dolore al seno: da chi andare?
Può essere benissimo che ci troviamo di fronte ad un seno con componente fibrosa accentuata e, quindi con un aumento della dolorabilità, solo secondariamente dipendente dalla...
Perdite bianche maleodoranti: cosa fare?
Potrebbe essere una vaginosi batterica. È opportuno eseguire tampone vaginale.