Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Ricostruzione Lca Problemi

Possono esserci problemi in seguito a ricostruzione del legamento crociato anteriore?

Salve a tutti, ho 19 anni e ho ricostruito 4 anni fa (a 15 anni) il crociato anteriore destro e l'anno scorso il crociato anteriore sinistro. Entrambi si sono lesionati giocando a calcio ed entrambi ricostruiti con i tendini del semi-tendinoso e gracile con la tecnica "Over the Top". La gamba destra (quella che ha subito la ricostruzione 4 anni fa) va in iperestensione (-4-5° sotto lo 0°) mentre la sinistra si estende perfettamente, cioè rimane ferma a 0° e non va più giù (se forzata sì). Perchè succede questo (il medico che mi ha curato e che mi ha operato è stato lo stesso in entrambi le ricostruzioni)? Quale gamba è l'ideale? Quella che va in iperestensione può avere dei problemi (menisco, cartilagine, legamenti) con più probabilità rispetto alla contro laterale? Ho notato che in quella che va in iperestensione sento dei continui scatti all'interno del ginocchio e poi, se sto seduto con le gambe a 90° e oscillo il ginocchio (destro) da destra verso sinistra e viceversa veloce, sento come se "la tibia andasse da una parte e il femore dall'altra" e quando mi fermo sento fastidio-dolore per alcuni secondi nella parte mediale, perchè succede questo cosa che non si verifica sulla sinistra? È vero che siccome ho ricostruito il legamento crociato anteriore in età adolescenziale avrò l'artrosi precoce del ginocchio? La ringrazio in anticipo e buona serata.

Ci possono essere diverse cause che possono rendere un ginocchio operato "diverso" dall'altro, operato per lo stesso motivo.

Innanzitutto, chi ha eseguito l'intervento ti saprà essere maggiormente d'aiuto perchè ha visto materialmente lo stato del tuo vecchio crociato ed il neolegamento, pertanto rimane fondamentale la visita medica con i test di stabilità del ginocchio.

Se permane un'iperestensione in assenza di deficit di stabilità non ci saranno grossi problemi soprattutto se si eseguono esercizi di rinforzo muscolare. Madre natura è unica ed irripetibile e noi chirurghi non la possiamo nemmeno lontanamente imitare, con questo voglio dire che le tue ginocchia non saranno mai come prima, non saranno mai come madre natura le ha fatte, pertanto sì, potresti ovviamente andare incontro ad un'artrosi precoce, quando per "precoce" si intende un'anticipazione dei tempi rispetto ad una popolazione "sana", o per lo meno, con le ginocchia sane. 

Saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giorgio Rotundo
Dr. Giorgio Rotundo
Bologna - Via Guelfa, 76, 40138 Bologna, Metropolitan City of Bologna, Italy
Altre risposte di questo specialista
Risonanza magnetica ginocchio: come si legge?
Salve,la parte più importante di una valutazione, soprattutto se riferita ad un eventuale intervento chirurgico, è sempre la valutazione di ciò che l'articolazione "dice" durante...
Rsm alla rotula: come si legge?
Buongiorno,a prescindere dall'età del paziente (comunque importante), mi preoccuperei maggiormente della sofferenza ossea apparentemente presente al condilo femorale. Imprescindibile, soprattutto per la valutazione del menisco,...
Risonanza al ginocchio: come si legge?
Salve,non ti preoccupare, la gravità è portata dalla tua sintomatologia.Rimani a riposo, metti del ghiaccio ed, eventualmente, un antinfiammatorio contro il dolore (se efficace).Attendi...
Rmn dopo una distorsione: come si legge?
Salve,nonostante quanto emerso dalla risonanza, la funzione del tuo ginocchio non è valutabile se non tramite una visita specialistica.I sintomi da te patiti potrebbero ricondursi...
Risonanza magnetica al ginocchio: come si legge?
Salve,la situazione messa in evidenza dalla risonanza presenta diversi problemi e tutti posso dare in parte la stessa sintomatologia, pertanto, non riesco ad esserti d'aiuto...
Vedi tutte
Risposte simili
Intervento al menisco: è possibile una ricaduta?
Non ci sono particolari rischi, ma è importante seguire un'adeguata riabilitazione prima di riprendere l'attività agonistica.
Sindrome distrofica: come si può curare?
La sindrome algo-distrofica post-traumatica si può curare con la pratica di molti sport, come la ginnastica, la ginnastica in acqua, magnetoterapia e, se necessario,...
Ematoma all'esternodel ginocchio: come posso fare per curarl
Buongiorno, il mio consiglio è di consultarti col tuo medico per valutare se sia il caso di eseguire qualche esame per escludere lesioni dei legamenti....