Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Rischi Intervento Addominoplastica

Quali sono le controindicazioni ed i possibili rischi per un intervento di addominoplastica?

Buongiorno, desidererei avere informazioni sull'intervento di addominoplastica. In particolare per chi è indicato, quali sono le controindicazioni e i reali possibili rischi. Anche se non sono perfettamente in grado di valutare se ho o meno diastasi dei retti addominali, dopo 2 gravidanze conclusasi entrambe con taglio cesareo, il mio addome non è più tonico come un tempo. Oltre ad avere smagliature evidenti, sembra sia ancora incinta di 4 mesi. Chiedo anche la differenza con la "mini addominoplastica" e quale tipo di anestesia si renda necessaria per tale intervento. Grazie.

L'addominoplastica è una procedura chirurgica relativamente complessa. Si tratta comunque di una procedura chirurgica vera e propria, dove le complicanze (sanguinamento, sieroma, perdita di sensibilità della regione addominale e infezione) sono rare, ma possono accadere.

Per ridurre i rischi di complicanze, è comunque fondamentale seguire attentamente i consigli e le istruzioni prima e dopo l'intervento.

La mini-addominoplastica è la variante meno invasiva dell’addominoplastica, nei casi in cui sia richiesto un intervento più limitato, pur sempre in grado di correggere il cedimento dei tessuti della parte bassa dell’addome.

La mini-addominoplastica viene effettuata in anestesia locale tumescente, eventualmente accompagnata da una minima sedazione. L’anestesia locale tumescente permette in questo caso di ridurre praticamente a zero il sanguinamento e il dolore post-operatorio.

Alla fine, viene fatta indossare una fascia addominale compressiva da portare per circa 30 giorni.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giorgio Molteni
Dr. Giorgio Molteni
Milano - Viale Papiniano, 38
Altre risposte di questo specialista
Massaggi per ritenzione idrica: cosa potrebbero provocare?
Buongiorno gentile signora,assolutamente nessun problema. Puoi fare tali sedute. Il ventaglio di azione é molto ampio. Affidati ad un professionista serio che saprà consigliarti e...
Guancia incavata dopo una testata: cosa fare?
La perdita di tessuto può essere solo ripristinata con un'infiltrazione di acido ialuronico che ripristina il normale volume del viso. ...
Pancia piatta: come?
Buongiorno. È necessario un approccio mediante una dieta personalizzara easy Slim per un max di 3 settimane e una associazione di sedute di fosfatidilcolina, che...
Foto-bio-stimolazione-fotoeudemia: quali sono i rischi?
Buonasera, la fotobiostimolazione e fotoeudermia sono un forte potenziatore metabolico e veicolatore di alcune molecole. L'energia luminosa viene assorbita dagli strati sottocutanei che...
Vene evidenti: come eliminarle?
La migliore soluzione attuale contro le vene dilatate degli arti inferiori non sono obliterarle o asportarle ma curarle con un nuovo metodo, la "fleboterapia rigenerativa...
Vedi tutte
Risposte simili
Fotobiostimolazione: in cosa consiste?
Esiste la possibilità di fare trattamenti di fotobiostimolazione con Sostanze quali l'acio 5 aminolevulanico o senza. È imperativo non esporsi al sole...
Ritenzione idrica: come si cura?
La ritenzione idrica è determinata da vari fattori. Nel tuo caso, le allergie di cui soffri, sono una causa consistente, ma consiglierei anche...
Vene evidenti: come eliminarle?
La migliore soluzione attuale contro le vene dilatate degli arti inferiori non sono obliterarle o asportarle ma curarle con un nuovo metodo, la "fleboterapia rigenerativa...