Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Anestesia Locale

Anestesia locale

Anestesia locale
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Anestesia

Cos'è l'anestesia locale?

L'anestesia è utilizzata in ambito medico per bloccare la sensazione di dolore in un'area specifica del corpo e può essere di diversi tipi:

L'anestesia locale può venir somministrata per iniezione nella zona da anestetizzare oppure può venire applicata direttamente sulla pelle o sulle membrane delle mucose sottoforma di liquido o di gel. Questo genere di anestesia viene detta topica ed è utilizzata per delle procedure minori a carico della bocca, delle gengive, dei timpani, della pelle, degli occhi, dell'ano e della vagina. Infine, può venire somministrata in concomitanza con altri farmaci sedativi, il più delle volte per via endovenosa.

Nello specifico, l'anestesia locale è comunemente utilizzata per degli interventi semplici al naso, per esempio per curare la sinusite, la rinite e per decongestionare i turbinati.

A che cosa serve l'anestesia locale?

L'anestesia locale è impiegata per:

  • procedure chirurgiche minori che non richiedono l'anestesia generale e regionale, come rinoplastica, parto cesareo
  • intervento eseguibile in un lasso di tempo molto limitato, in day hospital
  • intervento che non richiede perdita di sensi ed estremo rilassamento muscolare
  • ernie inguinali
Tuttavia, può venire impiegata anche per diagnosticare la causa di alcune malattie croniche e per alleviare il dolore post-operatorio.

Quali sono gli effetti collaterali dell'anestesia locale?

Se utilizzata in maniera corretta, l'anestesia locale è sicura, con effetti collaterali limitati. Tuttavia, in alti dosaggi, l'anestesia locale potrebbe avere effetti ad alta tossicità ed essere assorbita attraverso il flusso sanguigno nel resto del corpo (tossicità sistemica). Ciò può causare problemi di funzionamento a cuore, polmoni e cervello.

Altre controindicazioni dell'anestesia locale possono includere:

È dolorosa l'anestesia locale?

L'anestesia locale può essere eseguita attraverso un'iniezione e quindi è possibile avvertire un lieve fastidio dovuto alla puntura. Tuttavia, quando il sedativo è topico è completamente indolore.

Un team di scienziati del Rothman Institute a Jefferson ha dimostrato che l'anestesia locale è probabilmente più benefica rispetto ai tradizionali farmaci oppioidi, per controllare il dolore dopo un intervento di protesi totale del ginocchio.

I ricercatori della Uludag University School of Medicine, in Turchia, hanno scoperto che l'utilizzo dell'anestesia locale può alleviare i sintomi delle malattie infiammatorie croniche intestinali.

Secondo i ricercatori dell'Anderson Cancer Center ad Houston, nel Texas, questi farmaci anestetici possono essere efficaci nel trattamento del dolore neuropatico.

Come prepararsi prima di un'anestesia locale?

Prima dell'anestesia locale è di vitale importanza:

  • informare il proprio medico delle terapie in corso, specie se sono farmaci anticoagulanti
  • essere a digiuno da diverse ore
  • evitare gli alcolici fino a 24 ore prima.
Prima dell’anestesia totale è, invece, di vitale importanza, sicuramente: non assumere cibi solidi o tabacco 6 ore prima dell’anestesia e acqua 2 ore prima di essa, poi anche togliere l’alcool.

Informare il proprio medico delle terapie in corso è fondamentale prima di ogni intervento chirurgico.


Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Anestesia generale
L'anestesia generale è un trattamento medico effettuato prima di determinate procedure mediche che rende incoscienti i pazienti in modo t...
Anestesia
L’anestesia è un trattamento medico utilizzato per controllare il dolore durante un intervento chirurgico o una procedura medica, il cui ...
Anestesia spinale
L'anestesia spinale è un tipo di anestesia locale che permette l'addormentamento di quelle parti (schiena e arti inferiori) che devono su...