Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Soffro Abbastanza Spesso Di Rinite Vasomotoria Ed Allergica Che Curo Con Antistamici E Farmaci Omeopatici Dopo Dieci Giorni Circa Tali Farmaci Non Bastano Piu E Allora Prendo 24 Mg Di Cortisone Stasera Sono Molto Agitata E Non Riesco A Dormire E Colpa Del Cortisone O Dell Arrivo Improvviso Di Una Giornata D Estate Cosa Posso Fare

Cosa fare in caso di rinite allergica?

Soffro abbastanza spesso di rinite vasomotoria ed allergica, che curo con antistaminici e farmaci omeopatici. Dopo 10 circa, tali farmaci non bastano più e allora prendo 24 mg di cortisone. Stasera sono molto agitata e non riesco a dormire. È colpa del cortisone o dell'arrivo improvviso di una giornata d'estate? Cosa posso fare?

Il tuo problema non è infrequente. Il trattamento farmacologico è utile a trattare la componente allergica del problema, la rinite vasomotoria è meno controllabile in fase acuta. Tuttavia, è importante verificare se a condizionare il quadro clinico non sia una predisposizione anatomica.

In fase acuta, tuttavia, puoi utilizzare un antistaminico ed un cortisonico topico (intranasale) per evitare gli effetti sistemici, tipo agitazione.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Francesco Antonio Riggio
Dr. Francesco Antonio Riggio
Palermo - Non disponibile
Risposte simili
Lupus eritematoso sistemico: cos'è?
Il Lupus Eritematoso Sistemico (LES) è una malattia cronica di tipo autoimmune che causa disturbi in varie parti del corpo, specialmente la pelle,...
Dolore cronico: quali possono essere le cause?
Può essere difficile stabilire la causa scatenante di un dolore cronico, poiché può derivare da una serie di fattori. Il dolore può...
Dolore: come si definisce la sua soglia?
L'intensità del dolore percepito, anche a parità di trauma, varia molto da persona a persona. Mentre alcune persone percepiscono il dolore in maniera significativa, altre...
Altre risposte di questo specialista
Tappi per le orecchie: sono pericolosi?
Puoi stare tranquilla, a lungo termine ti farebbe più male non riposare bene la notte. Piuttosto si può fare certamente qualcosa...
Laringoscopia: è necessario il digiuno?
Per una laringoscopia ben condotta non è necessario il digiuno, è praticamente eseguibile anche dopo pochi minuti da un pasto.
Ghiandole salivari: chi le opera?
L'otorinolaringoiatra ha tutte le competenze per trattare sia da un punto di vista medico che chirurgico tutte le patologie delle ghiandole salivari; tuttavia anche chirurghi...
Labirintite: si può guarire definitivamente?
Labirintite è un termine troppo spesso usato impropriamente. Se intendiamo con esso un'infiammazione dell'orecchio interno deputato al controllo dell'equilibrio (labirinto posteriore), la risposta...
Otite catarrale: come si cura?
Credo che tu faccia riferimento all'otite catarrale. La terapia mira all'eliminazione della causa che l'ha determinata: spesso rinite, che si manifesta con infiammazione...
Vedi tutte