Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Trombosi Vena Gamba

Gli anticoagulanti a vita sono utili per curare una trombosi alla vena della gamba?

Salve dottore, mio cognato ha subito un incidente stradale fratturandosi il piatto tibiale, in seguito si è verificata una trombosi ad una vena interna alla gamba sinistra. Consultando diversi specialisti gli è stata consigliata una terapia anticoagulante a vita, cosa che lui non intende seguire data la sua giovane età. Qualche consiglio su come possa risolvere la situazione? Grazie anticipatamente.

Le linee guida più accreditate in caso di trombosi venosa profonda sono: 3 mesi di terapia anticoagulante in caso di trombosi per causa accertata (come in questo caso), controllo del d-dimero e controllo della pervietà della vena. Se ambedue negativi (d-dimero nei limiti e vena pervia): sospensione. In caso contrario, nuovamente 3 mesi di terapia e nuovo controllo dei 2 marker segnalati. Si procede così sino alla negatività oppure al raggiungimento dei 36 mesi. A tal punto, si può sospendere e procedere con la sola contenzione elastica che avrebbe dovuto accompagnare in ogni caso al terapia sino a questo momento.

La terapia anticoagulante a vita è consigliata solo in caso di embolia polmonare recidivante o in presenza di alterazioni della coagulazione importanti (un' alterazione maggiore o due minori).

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Fulvio D'Angelo
Dr. Fulvio D'Angelo
(0)
Milano - Milano, Italia
Altre risposte di questo specialista
Ecosclerosi: come si legge?
Sicuramente un intervento, non necessariamente uno stripping, ma anche un trattamento endovascolare laser o radiofrequenza sarebbero più indicati, anche perché meno costosi. Un trattamento...
Intervento alle vene varicose: qual è il post operatorio?
Il trattamento laser della safena può determinare questo quadro incompleto se non si procede ad un trattamento di flebectomia durante il trattamento chirurgico....
Bruciore alle gambe: quali potrebbero essere le cause?
Non necessariamente si tratta di una patologia vascolare. Sarebbero necessari altri elementi: età, sesso, un'obbiettività vascolare e neurologica periferica. Dal poco che hai detto, penserei...
Trombosi venosa profonda: come curarla perfettamente?
La sospensione della calza è in genere a 2 anni dall'evento acuto. La sospensione della terapia anticoagulante è legata al dosaggio del D-dimero e...
Ecodoppler: come si effettua durante una visita angiologica?
L'esame ecocolordoppler è un esame mirato e indaga lo stato dei vasi di maggior calibro, del collo, addome e arti. In sostanza, dei vasi evidenziabili...
Vedi tutte

Risposte simili

Sindrome di Churg-Strauss: cosa fare?
Per sindrome di Churg-Strauss, si intende un tipo di vasculite sistemica dei piccoli vasi. I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma...
Cure termali: si possono fare in caso di trombosi venosa?
Il caldo può essere responsabile di gonfiore. Se poi la trombosi è dovuta ad una coagulopatia congenita, cioè ad una eccessiva tendenza alla coagulazione di...
Morbo di Raynaud: cosa fare?
Il morbo di Raynaud è una patologia funzionale, vuol dire che non c'è un danno fisico della circolazione come nell'arteriosclerosi, ma...