Dieta per ecografia all'addome: cosa mangiare per prepararsi all'esame

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 16 Gennaio, 2023

Ecco cosa mangiare e cosa non mangiare prima di effettuare l'ecografia all'addome

La dieta per l'ecografia all'addome è un regime alimentare basato su indicazioni alimentari da seguire due giorni prima dell'ecografia, per prepararsi all'esame diagnostico finalizzato all'indagine degli organi collocati nella zona addominale, dalla vescica al torace.

L'esame, prescritto dal medico a scopo diagnostico, può essere un'ecografia addome completo (addome superiore e inferiore), solo addome superiore o solo inferiore (ecografia pelvica). 

Affinché l'esame riesca al meglio, mettendo bene in evidenza gli organi da indagare, prima della sua esecuzione è necessario seguire una dieta per ecografia addominale basata solo su alcuni alimenti come pesce, carne magra e altri cibi privi di scorie. Inoltre, è necessario osservare il digiuno almeno 6 ore prima dell'esame.

In questo articolo, vediamo quali sono tutti gli alimenti permessi e quelli da evitare.

Cos’è l'ecografia addominale

L'ecografia addominale è un esame di diagnostica per immagini che studia la morfologia (struttura, forma, e dimensione) degli organi attraverso la sonda di un ecografo a ultrasuoni posta al contatto con la pelle sulla zona da indagare.

La procedura, innocua e non invasiva, avviene attraverso la trasmissione di ultrasuoni (onde sonore ad alta frequenza). 

L'obiettivo è quello di confermare o scongiurare le eventuali anomalie e/o patologie a carico di organi, tessuti e vasi sanguigni dell'addome superiore e inferiore.

Attraverso l'ecografia addominale si possono individuare e seguire il decorso di:

  • cisti;
  • tumori;
  • pancreatiti;
  • calcoli biliari;
  • nefriti;
  • cirrosi. 

Gli organi presi in esame dall'ecografia addominale superiore sono:

  • milza;
  • pancreas; 
  • fegato, cistifellea, vie biliari;
  • stomaco;
  • sistema venoso portale;
  • linfonodi addominali.

Gli organi visionati dall'ecografia addominale inferiore sono:

  • vescica;
  • utero, ovaie;
  • prostata.

Quale preparazione fare prima dell'ecografia addominale?

Preparazione dieta per ecografia addome

Prima dell'esame ecografico si deve seguire una dieta di preparazione per ecografia addominale.  

È necessario, quindi:

  • escludere alcuni alimenti;
  • osservare qualche ora di digiuno prima dell'esame, ai fini della sua buona riuscita;
  • se necessario, bere almeno 1 litro di acqua per arrivare con la vescica piena nel caso dell'ecografia pelvica.

Dieta per l'ecografia all'addome, come prepararsi all'esame 

La dieta prima di ecografia addominale è una dieta priva di scorie, ossia una dieta povera di fibre

Solitamente consigliate nel regime alimentare per le loro proprietà nutrizionali, le fibre vanno, invece, evitate prima dell'ecografia addominale perché sono difficilmente digeribili e producono scorie inutili per l’organismo.

La dieta priva di scorie per ecografia si deve seguire almeno 2 giorni prima dell’esame per evitare la presenza di contenuto alimentare e la formazione di aria intestinale a causa della fermentazione.

Il meteorismo intestinale, infatti, potrebbe essere la causa di risultati poco attendibili ostacolando la corretta visione di alcuni organi, come fegato, reni, circondati dall’intestino, ma anche del pancreas, delle ovaie e dei grossi vasi addominali come l’aorta e i linfonodi profondi. 

Ecografia all'addome e digiuno  

Per lo stesso motivo, si deve osservare il digiuno almeno 6 ore prima dell'esame

Anch'esso volto a ridurre al minimo la quantità di gas intestinali che potrebbero ostacolare l'esplorazione degli organi già citati, ma anche l'individuazione di calcoli e di polipi della colecisti.

Se l'esame viene eseguito nel pomeriggio, è possibile consumare una leggera colazione a prima mattina, a base di tè e fette biscottate.

Preparazione all'ecografia per addome superiore

Per una corretta ecografia addome superiore è necessario attenersi a una preparazione specifica all'esame, quindi seguire una dieta priva di scorie due giorni precedenti l'ecografia.

Nelle 48 ore prima dell'esame si deve osservare la dieta per ecografia addominale con cibi che evitano la formazione di gas nell'intestino. 

La dieta per l'ecografia all'addome superiore

Gli alimenti ammessi nella dieta per ecografia addominale sono:

  • pane di farina 00, cracker e biscotti;
  • carne di pollo e tacchino lesso o ai ferri, pesce (tranne il salmone perché ricco di grassi);
  • uova (non fritte), pesce bollito, carni bianche magre cotte ai ferri (pollo, tacchino, vitello);
  • formaggi freschi;
  • verdure, patate bianche bollite senza la buccia, carote e zucchine lesse;
  • frutta cotta ma senza buccia;
  • brodo vegetale (fatto con carote, zucchine e patate) privando la verdura della sua parte solida;
  • condimenti: margarina vegetale, olio extravergine di oliva;
  • latte scremato, latte di farro, latte di kamut, tutte le bevande decaffeinate, succhi di frutta senza polpa;
  • tisane di melissa o tisane di finocchio ma senza zucchero.

Dieta per l'ecografia all'addome: gli alimenti da evitare

Ecco quali sono gli alimenti da evitare se si sta seguendo una dieta per l'ecografia all'addome:

  • prodotti da forno a base di farina integrale, prodotti fatti con crusca, farina d'avena, cereali a chicchi interi, pasta;
  • frutta, frutta secca, nocciole e semi;
  • verdura e legumi;
  • latte, latticini, formaggi con latte intero;
  • carne rossa, insaccati;
  • condimenti come burro e strutto;
  • sughi, salse e pesti;
  • brodo di carne;
  • cioccolato;
  • caffè, succhi di frutta, bevande gassate, alcolici.

Ecografia per addome inferiore o ecografia pelvica 

L'ecografia addominale inferiore prende in esame organi come:

  • vescica;
  • utero;
  • ovaie;
  • prostata.

Per quanto riguarda questo esame, l'indicazione principale è quella di bere un'abbondante quantità di liquidi (almeno 1 litro) non frizzanti: acqua naturale, tè o camomilla, almeno un'ora prima dell’esame, che deve essere eseguito a vescica piena o semipiena

Inoltre, è necessario ricevere indicazioni specifiche dal proprio medico circa la corretta assunzione di acqua prima dell'esame per:

  • bambini;
  • persone con problemi cardiaci o renali;
  • persone con pressione alta. 

Dieta per l'ecografia addorme completo

L'ecografia dell'addome completo comprende sia l’addome superiore sia l'addome inferiore

L'esame si esegue rispettando entrambe le linee guida descritte che abbiamo già visto 

Tutti gli alimenti da evitare e quelli consentiti per la preparazione eco addome superiore.

Si ricorda che le persone in terapia farmacologica dovranno rispettare le normali prassi di assunzione anche il giorno dell'esame. In sostanza, non occorre sospendere la terapia a meno di ricevere precise indicazioni.

In caso di dubbi o domande, tuttavia, è sempre bene confrontarsi con il proprio medico curante.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Diete

597 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Irené Matichecchia
Contenuti correlati
Dello zenzero
Quale legame esiste tra zenzero e prostata?

Zenzero e prostata: ecco cosa devi sapere su questo rimedio naturale. Vediamo come si esprime la ricerca medica in merito alle sue proprietà.

Dell'avena
Benefici e proprietà dei beta glucani

I beta glucani sono noti per le loro molteplici proprietà benefiche sulla salute umana, come la regolazione del colesterolo. Ecco cosa sapere.