icon/back Indietro Esplora per argomento

Come rassodare il seno: 10 esercizi

Ludovica Cesaroni

Ultimo aggiornamento – 21 Novembre, 2022

Scopriamo alcuni esercizi per rassodare il seno

Il seno, come tanti altri tessuti umani, con il passare del tempo può tendere a cedere progressivamente verso il basso. 

Tuttavia, con un po' di costanza, questa tendenza si può rallentare ed invertire: ecco come rassodare il seno in breve tempo e con efficacia, attraverso 10 esercizi semplici e da effettuare comodamente a casa.

Esercizi per tonificare il seno: funzionano?

È vero, il seno non è un muscolo: per questo non è semplicissimo tonificare il seno, che è una parte del corpo formata essenzialmente da grasso; tuttavia, questa zona è sostenuta dai muscoli pettorali che, al contrario, possono essere tonificati e aiutare a sollevare il seno in modo naturale.

Se si allenano i muscoli pettorali essi riescono a sostenere il seno dolcemente; allo stesso tempo è possibile migliorare la tonicità e l'elasticità della pelle e dei tessuti di questa parte delicata del corpo.

Infatti, sempre più persone scelgono di avere un seno tonico dall'aspetto naturale utilizzando l'allenamento come veicolo di benessere e salute

Addirittura, in alcuni casi, con questi esercizi mirati è possibile anche aumentare il seno di una taglia in modo naturale, ma per fare questo servono pazienza e allenamento; senz'altro anche una dieta bilanciata e sana può essere un contributo prezioso per il raggiungimento dell'obiettivo sperato.

Prima di cominciare con la serie di esercizi per rassodare e aumentare il seno è importante avere a disposizione una serie di attrezzi utili allo svolgimento degli esercizi stessi.

Assicuratevi di avere con voi:

  • un set di pesi;
  • una palla da pilates;
  • una sedia o un tappeto.

Esercizi per rassodare il seno da fare a casa

undefined

Per avere un seno più tonico e alto, bastano alcune ripetizioni di ognuno di questi esercizi.

Esercizio 1

Dopo aver posto un peso in ciascuna mano, occorre spostare un piede all'indietro e prestare attenzione affinché le gambe non risultino allineate. Porre i piedi diritti in avanti e, con i gomiti leggermente piegati, aprire le braccia lateralmente, tenendo i palmi delle mani rivolti in avanti e i pesi al di sopra dell'altezza delle spalle. Muovere il braccio destro come per sferrare un pugno in avanti, portandolo leggermente verso sinistra. Eseguire lo stesso movimento con il braccio sinistro e ripetere l'esercizio più volte.

Esercizio 2

Partendo in posizione distesa sul pavimento o, in alternativa, sulla palla, effettuare dei piccoli passi in avanti, portando la palla fin sotto al collo. Tenere le ginocchia piegate a 90 gradi con i fianchi in linea con essi. A questo punto piegare i gomiti verso l'esterno, portando i pesi al petto e mantenendo i palmi delle mani in avanti. Nell'effettuare il movimento, contrarre il petto nel momento in cui i pesi sono verso l'alto; allo stesso tempo ruotare i polsi affinché i palmi delle mani siano rivolti all'indietro. Ruotare i palmi in avanti e aprire le braccia, portando i gomiti alla posizione iniziale. Ripetere l'esercizio più volte.

Esercizio 3

Mettersi nella posizione di plank (quella tipica delle flessioni) tenendo i palmi delle mani verso terra, con le mani leggermente più ampie rispetto all'altezza delle spalle. Con il corpo formare una linea retta dalla testa ai talloni; nel caso in cui questa posizione risultasse scomoda è possibile appoggiare le ginocchia sul pavimento in qualsiasi momento. I gomiti devono essere piegati e il busto deve arrivare a pochi centimetri dal tappeto. Effettuare una pausa prima di ritornare alla posizione iniziale; alzare quindi la mano sinistra e toccare la spalla destra. Dopo aver riportato la mano nella posizione iniziale, procedere con la mano destra toccando la spalla sinistra; tornare quindi in posizione iniziale e ripetere più volte l'esercizio.

Esercizio 4

Mettere i pesi lungo i fianchi, con i palmi delle mani rivolti in avanti. Tenere i piedi leggermente divaricati con i gomiti parzialmente piegati. Aprire le braccia di lato e sollevarle al di sopra della testa; tornare in posizione iniziale e ripetere l'esercizio.

Esercizio 5

Tenendo un peso in ciascuna mano e posizionarsi a terra o, in alternativa, appoggiarsi sulla palla e procedere effettuando dei passi piccoli in avanti, portando la palla sotto al collo. Tenere le ginocchia piegate a 90 gradi, con i fianchi in linea con le ginocchia e portare i manubri sopra il petto, mantenendo i gomiti sempre piegati e il palmo delle mani in avanti; sollevare il braccio sinistro e portare il peso a sinistra, in direzione del soffitto, ruotando il palmo della mano verso se stessi. Tornare alla posizione di partenza e ripetere l'esecuzione dell'esercizio con il braccio opposto.

Esercizio 6

Partendo con le mani a terra e i polsi linea con le spalle, formare una linea retta con il corpo dalla testa ai talloni. I piedi devono essere posti alla stessa larghezza delle spalle; sollevare la mano sinistra e il piede destro e spostarli entrambi a sinistra. Procedere con il piede sinistro e la mano destra e spostarli entrambi a sinistra. Occorre poi ripetere le due sequenze invertendo le indicazioni. Prima di tornare alla posizione di partenza, effettuare il movimento due volte nella stessa direzione e poi ripetere l'esercizio.

Esercizio 7

Mantenendo i pesi tra le mani, sdraiarsi sul tappetino oppure sedersi con la palla appoggiata sulla zona lombare della schiena. Piegare le ginocchia e mettere le piante dei piedi ben aderenti sul pavimento. Flettere leggermente i gomiti, aprendo le braccia lateralmente e mantenendo i palmi delle mani rivolti verso l'alto; da questa posizione i pesi devono essere portati verso l'alto, mantenendoli in linea con la parte centrale del petto; riportare le braccia in posizione di partenza e ripetere l'esercizio da capo.

Esercizio 8

Sedersi sulla sedia tenendo i palmi delle mani sul bordo della sedia, con le dita delle mani rivolte verso i piedi; spostare il peso sulle mani e portare i piedi in avanti, in modo che il sedere tocchi il bordo della sedia, mantenendo le spalle lontane dalle orecchie e piegando i gomiti a 90°; abbassarsi fino a quando le spalle arrivano ad essere allineate con i gomiti. Tornare alla posizione di partenza, facendo forza sui palmi delle mani e ripetere, dunque, l'esercizio.

Esercizio 9

Mettersi nella posizione delle flessioni, mantenendo i polsi alla stessa larghezza delle spalle e il corpo in linea retta dalla testa ai talloni; sollevare la mano sinistra e stenderla diritta davanti a sé, appoggiando nuovamente la mano a terra e alzando quella destra. Portare la mano diritta davanti a sé e riportarla poi a terra; ripetere dunque l'esercizio.

Esercizio 10

Stendersi a pancia in giù sul tappeto degli esercizi e mettere le braccia tese davanti a sé, con i palmi rivolti verso il basso e le dita ben distese; portare i gomiti all'indietro, sollevando il petto da terra. Rilassare la muscolatura, tornare alla posizione di partenza e ripetere l'esercizio.

Altri consigli utili per tonificare il seno

Per rassodare il seno, oltre agli esercizi è anche necessario adottare alcuni accorgimenti specifici che non arrechino danni ai tessuti del seno:

  • Reggiseno. Anzitutto è importante scegliere con consapevolezza il reggiseno, evitando modelli che stringano o che comprimono in modo eccessivo il petto.
  • Massaggi. Può essere importante effettuare massaggi e trattamenti naturali con creme per rassodare il seno.
  • Posizione per dormire. Dormire di lato non è la posizione corretta per la salute né per il seno: infatti, per proteggere la salute del décolleté è molto meglio dormire sulla schiena. Nel caso in cui questa posizione risultasse scomoda, si può utilizzare la tecnica del cuscino, posizionando il cuscino di fronte a sé e appoggiandolo sul seno, rimanendo a dormire su di un fianco.
Condividi
Ludovica Cesaroni
Scritto da Ludovica Cesaroni

Amo definirmi una creativa dalla forte impronta razionale. Scrivere, disegnare e creare con le mani sono le mie grandi passioni, ma il pungolo della curiosità mi ha sempre portato a interrogarmi sui grandi misteri della vita e a informarmi sui 'piccoli misteri' dell'uomo.

a cura di Dr.ssa Emiliana Meleo
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Ludovica Cesaroni
Ludovica Cesaroni
in Attività fisica

308 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Emiliana Meleo
Contenuti correlati
Due persone in palestra, uomo e donna, utilizzano la lat machine in palestra
Lat machine: esercizi e tecnica di esecuzione

Lat machine è il nome di un attrezzo fitness molto diffuso. Andiamo alla scoperta della tecnica per utilizzarla al meglio e di quali esercizi eseguire.

Una ragazza si allena utilizzando la macchina ellittica
Ellittica: cos'è e come si usa

Ellittica è il nome di un attrezzo fitness molto diffuso e utilizzato, ma come si utilizza e quali benefici apporta per l'allenamento? Ecco cosa sapere.

icon/chat