icon/back Indietro Esplora per argomento

Olio essenziale di limone: proprietà e utilizzi

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 05 Febbraio, 2024

olio essenziale di limone

L'olio essenziale di limone è un prodotto ottenuto dal processo di estrazione delle bucce dell'omonimo frutto. Si caratterizza per le numerose proprietà ma, come tutti gli oli essenziali, il suo uso impone alcune accortezze. Andiamo alla scoperta di come sfruttarlo per curare alcuni disturbi e per migliorare l'aspetto di viso, corpo e capelli.

Le proprietà dell'olio essenziale di limone

L'olio essenziale di limone si ricava dall'estrazione a freddo delle bucce dei frutti di questa pianta. Il limone infatti, il cui nome scientifico è Citrus Limonum, appartiene alla famiglia delle Rutaceae e si caratterizza per la presenza di numerose proprietà benefiche per la salute, le quali contraddistinguono anche il suo olio essenziale. 

Quest'ultimo ha un colore giallo pallido e un inconfondibile odore agrumato e dolce, tuttavia, oltre all'uso aromaterapico che se ne fa abitualmente, questa sostanza può essere sfruttata efficacemente anche per migliorare alcuni inestetismi, per le sue capacità di calmare la mente e per i benefici che apporta alla salute.

L'olio essenziale di limone contiene diverse sostanze, fra cui due monoterpeni, ovvero il limonene e il beta-pinene, che sono i principali responsabili del caratteristico profumo leggermente pungente, fruttato e intensamente rivitalizzante del limone. 

L'olio che se ne ricava può essere impiegato come tonificante per il sistema circolatorio, visto che ha la capacità di migliorare la circolazione venosa e linfatica, rinforzando i vasi sanguigni, e per combattere le patologie collegate a questa problematica, come ad esempio le vene varicose, la cellulite e i capillari evidenti. 

Proprio la lotta alla cellulite è uno dei campi in cui questo prodotto trova un'ampia applicazione, non a caso viene adoperato nella formulazione di creme, sieri e unguenti dall'azione tonificante.

Un'altra caratteristica dell'olio essenziale di limone è poi quella depurativa: sembra, infatti, che questa sostanza sia in grado di migliorare le funzionalità epatiche, di stimolare l'eliminazione delle tossine in eccesso, di abbassare la pressione e di favorire la digestione; il limone è anche un noto antisettico, visto che esso viene usato nel trattamento delle infezioni e delle malattie virali in virtù della sua azione battericida. 

L'olio essenziale di limone come antivirale viene consigliato a tutti coloro che avvertono la comparsa dei primi sintomi influenzali con l'obiettivo di migliorare tosse, raffreddore e congestione, ma esso trova impiego anche nella cura di ferite, lesioni e sanguinamenti gengivali.

Tra le varie proprietà dell'olio di limone vi sono quelle:

  • digestive, infatti tale prodotto viene utilizzato spesso per aumentare l'appetito, combattere la flatulenza e migliorare i processi digestivi;
  • antinausea, utile quindi anche contro il mal d'auto e la nausea gravidica;
  • stimolanti;
  • schiarenti, non a caso il limone è alla base di numerose formulazioni cosmetiche pensate per ridurre le macchie;
  • antispasmodiche e antinfiammatorie, soprattutto nei confronti di dolori articolari (reumatismi,...), contratture muscolari e mal di testa;
  • balsamiche, nel trattamento di congestione, raffreddore e sintomi parainfluenzali;

Le proprietà di questo prodotto sono numerose e comprendono anche quella antinfiammatoria e depurativa nei confronti dell'acne, tuttavia uno degli usi più noti dell'olio di limone è sicuramente la sua capacità di agire sullo stress mentale, alleviando l'ansia e contribuendo a calmare il sistema nervoso. Esso viene adoperato per migliore l'insonnia, per stimolare la memoria e per aumentare la concentrazione.

Come usare l'olio essenziale di limone

L'uso dell'olio essenziale di limone è ampio e comprende vari scopi: dalla cura della bellezza (il limone è noto per le sue proprietà schiarenti, depurative e astringenti), per migliorare la salute e per calmare la mente, i campi di applicazione di questo prodotto sono innumerevoli e lo rendono un vero passe-partout. 

Esso può essere adoperato esternamente, ad esempio vaporizzandolo, spalmandolo sul corpo o sul viso e massaggiandolo oppure impiegandolo per praticare dei suffumigi dall'azione emolliente e balsamica.

Questa sostanza, in virtù della sua intensa fragranza agrumata, può anche essere scelta per profumare torte e dessert (ovviamente acquistando gli appositi prodotti disponibili in commercio per scopo alimentare), e come aggiunta ai detersivi fai da te destinati all'igiene domestica. 

Un altro impiego molto apprezzato di questa sostanza è, infine, quello cosmetico: l'olio essenziale di limone per il viso viene infatti consigliato a chi problemi di acne perché svolge un'azione battericida e depurativa sulla cute, ma anche a chi lotta contro le macchie e le discromie, visto che ha la capacità di schiarire l'epidermide.


Potrebbe interessarti anche :


Tutti gli utilizzi dell'olio essenziale di limone

Ecco una panoramica delle varie modalità di impiego di questo prodotto per uso interno:

  • cattiva digestione e nausea: aggiungere una goccia di olio essenziale ad una tisana allo zenzero;
  • depurazione del fegato: assumere una compressa neutra per oli essenziali con una goccia di prodotto subito dopo i pasti, in modo da favorire l'eliminazione delle tossine e lo smaltimento delle scorie; 
  • sintomi influenzali: aggiungere una goccia di olio e una di miele a un bicchiere d'acqua per 5 volte al giorno;

Utilizzi dell'olio essenziale di limone per uso esterno:

  • per i capelli con forfora: massaggiare una goccia di prodotto e frizionare il cuoio capelluto o, in caso di chioma grassa, diluire 4-5 gocce nello shampoo abituale;
  • per le macchie: massaggiare la pelle del viso con una goccia di olio;
  • per la cellulite e la circolazione: massaggiare il corpo abbinando quest'olio a uno neutro (come ad esempio l'olio di mandorle), in modo da stimolare il ritorno venoso e da contrastare la pesantezza agli arti inferiori;
  • contro l'Herpes: versare due gocce di olio su un cotton fioc e applicare il prodotto sulla zona interessata dall'Herpes;
  • per la pelle del viso grassa: mescolare 5 gocce di olio con 4 cucchiai di yogurt bianco e applicare questo composto sul volto, lasciandolo in posa 15 minuti, per poi risciacquare con acqua;
  • per le unghie delle mani: massaggiare le unghie con qualche goccia d'olio, così da rinforzarle;
  • contro il mal di testa: frizionare una goccia d'olio sulle tempie e massaggiarle con movimenti circolari;
  • per l'aromaterapia: versare qualche goccia di prodotto all'interno di un vaporizzatore;
  • contro l'insonnia: aggiungere due gocce di olio all'acqua utilizzata nei recipienti umidificatori posti in prossimità dei termosifoni;

Come fare l'olio essenziale di limone in casa

È possibile produrre il proprio olio essenziale di limone fatto in casa? Sebbene i prodotti in commercio sfruttino macchinari sofisticati a base di corrente di vapore, anche senza disporre di particolari strumentazioni è comunque fattibile realizzare il proprio olio da soli

Ovviamente l'estrazione dell'olio essenziale di limone non sarà efficace come quella messa a punto dall'industria erboristica, in quanto si basa principalmente su un metodo di infusione a freddo.

Innanzitutto occorre sbucciare i limoni (rigorosamente biologici e non trattati con sostanze chimiche) in modo da ricavarne la scorza gialla; poi si procede ad essiccare le bucce per almeno tre giorni e infine queste andranno poi immerse in un contenitore di vetro al cui interno si sarà versato in precedenza un olio vegetale di alta qualità, come ad esempio quello di mandorle e di oliva. 

Le bucce devono essere lasciate a macerare per almeno trenta giorni, preferibilmente in un posto buio. Al termine di questo periodo, è possibile filtrare il liquido, poi farlo riposare per altre due settimane e infine utilizzarlo per uso esterno.

Controindicazioni dell'olio essenziale di limone

Come tutti gli oli essenziali, anche quello di limone impone delle precauzioni, a cominciare dal fatto che è assolutamente vietato ingerire un prodotto formulato per uso esterno. È importante, quindi, leggere attentamente la confezione ed eventualmente chiedere consiglio al medico, al farmacista o all'erborista di riferimento. 

Inoltre, è preferibile non usare questo prodotto quando si è in gravidanza o in allattamento, in caso di allergia e nei bambini sotto i 12 anni; inoltre, l'olio di limone può provocare fototossicità: ciò significa che, se viene adoperato sotto i raggi solari, esso può provocare scottature, macchie cutanee e addirittura ustioni.

Condividi
Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Stefano Messori
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Mental health

785 articoli pubblicati

a cura di Dr. Stefano Messori
Contenuti correlati
Confezione di olio essenziale con bergamotto come sfondo
Olio essenziale di bergamotto: usi, benefici e proprietà

Olio essenziale di bergamotto: ecco come può aiutare a stare meglio, rilassare e rasserenare, purificare la pelle, favorire la digestione. 

Pipetta di olio su capelli ricci applicato da una ragazza riccia
+1
Olio di ricino capelli: modalità d’uso e proprietà

L'olio di ricino possiede numerosi benefici per i capelli, che variano in base alle modalità di utilizzo: clicca qui per scoprirli tutti nel dettaglio.

icon/chat