icon/back Indietro Esplora per argomento

Rimanere concentrati durante il sesso: ecco come

Vincenzo Russo | Blogger

Ultimo aggiornamento – 27 Ottobre, 2022

Scopriamo alcune tecniche per rimanere concentrati durante il sesso

In ambito sessuale, l'ansia da prestazione riguarda sia gli uomini che le donne.

Questo eccesso di ansia può derivare dalla preoccupazione di non essere all'altezza della situazione e deludere il partner; così facendo, non si vive serenamente il rapporto sessuale, causando un calo del desiderio o una difficoltà nel raggiungimento dell'orgasmo.

L'ansia da prestazione, più in generale, può essere dovuta ad una difficoltà nei più svariati ambiti (lavorativo, scolastico, relazionale, sessuale e sportivo): l'individuo in questione ritiene assolutamente indispensabile il successo o il raggiungimento di un obiettivo in tali situazioni, tanto da focalizzare il pensiero solo in quella direzione.

Vediamo, nel nostro approfondimento, in cosa consiste la relazione tra sesso e ansia da prestazione e come rimanere più concentrati.

La correlazione tra pensiero e sesso

undefined

La connessione tra pensieri e sesso è ben documentata

Negli anni ’70 del ‘900, James Geer, dell’università di New York, fece un audace esperimento con un gruppo di allievi maschi, facendogli ascoltare da un orecchio un nastro con lezioni molto impegnative e dall’altro la descrizione di giochi erotici molto intriganti

Dal livello di eccitazione raggiunto trovò che “l’eccitazione sessuale, come misurato dai cambiamenti di tumescenza peniena, varia direttamente in funzione alla complessità delle operazioni cognitive che possono distrarre o interferire con i meccanismi di eccitazione sessuale“.

Negli anni successivi, i sessuologi arrivarono alla conclusione che molti uomini sono distratti durante il sesso non da preoccupazioni esterne, ma da paure e preoccupazioni che oggi vengono classificate come “ansia da prestazione”. 

Questi pensieri negativi causano distrazioni durante l’attività sessuale che impediscono di raggiungere il massimo della soddisfazione e ne limitano significativamente durata e intensità

Queste conclusioni valgono per entrambi i sessi anche se, in campo femminile, l’ansia riguarda soprattutto la paura di piacere e i condizionamenti legati al proprio aspetto.

Entrambi i sessi, inoltre, soffrono delle stesse preoccupazioni sia per la paura di gravidanze non desiderate, nonostante la possibilità di fare sesso sicuro, sia per quella di ferire i sentimenti del partner.

L’ansia, inizialmente non giustificata, può innescare un processo che si ripercuote sulle prestazioni future sviando i pensieri, con il rischio di aumentare i problemi del rapporto di coppia fino ad avere un effetto “più potente di una doccia fredda”, come dichiarato del ricercatore americano David Barlow che, nel 1980, sostenne per primo questa teoria.

Come rimanere concentrati durante il sesso?

undefined

Per evitare che i pensieri negativi frenino il senso di piacere, vi sono alcune tecniche per rimanere concentrati.

Vediamone alcune.

Educazione sessuale

Una buona educazione sessuale può aiutare a dissipare le false convinzioni o le paure infondate

È ovvio, per esempio, che coloro che utilizzano consapevolmente i contraccettivi non avranno motivi di preoccuparsi di una gravidanza indesiderata durante il sesso.

Igiene mentale

Un’altra mossa sicuramente utile è quella di analizzare e conoscere le proprie aspettative con un lavoro di igiene mentale utile per limitare le distorsioni cognitive, causa di paure e ansia (sarò all’altezza? Gli piacerò?) che influiscono negativamente sulle potenzialità del rapporto.

Mindfulness

Alcune ricerche, in particolare di un team di sessuologi della British Columbia University, suggeriscono di affidarsi alla mindfulness, la consapevolezza, concentrandosi solo sul presente in modo da prestare attenzione in modo particolare al momento senza giudizi e paragoni.

In altre parole, il principio della consapevolezza sostiene che è meglio tendere completamente a ciò che si sta realmente vivendo, concentrandosi anche sui dettagli, senza saltare in avanti nel tempo tentando giudizi o indietro, ad esempio confrontandosi con altre esperienze.

Conferme in questo senso sono già arrivate utilizzando la consapevolezza in altri tipi di disagi emotivi.

La pratica della consapevolezza può essere utile per migliorare la salute sessuale. Essere consapevoli durante il sesso può mantenere costantemente alto il momento erotico, riducendo così il rischio di essere distratti da pensieri esterni e di inibire l’eccitazione sessuale, il piacere e le prestazioni.

Il segreto, quindi, è quello di godersi il momento, senza pensare ad esperienze passate che possano condizionarvi.

Condividi
Vincenzo Russo | Blogger
Scritto da Vincenzo Russo | Blogger

Lavoro da anni nel mondo della medicina. Con Pazienti.it ho l'opportunità di scrivere di argomenti di salute, trasmettendo importanti messaggi di prevenzione e benessere.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Vincenzo Russo | Blogger
Vincenzo Russo | Blogger
in Relazioni

149 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
Donna durante una visita con la dottoressa
Spugna contraccettiva: cos'è e come funziona

Come funziona la spugna contraccettiva e quali sono i vantaggi di questo metodo anticoncezionale? Cosa significa che è un metodo di barriera? Vediamolo insieme.

Momento di intimità e gioco tra ragazzo e ragazza
Sesso tra amici: è davvero possibile? Pro e contro

Il sesso in amicizia è un tipo di rapporto da valutare con consapevolezza e che potrebbe non essere adatto a tutti. Ecco pro e contro del sesso tra amici.

icon/chat