Reni

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Giancarlo Marinelli
Indice contenuto:
  1. Qual è l'anatomia dei reni?
  2. Vascolarizzazione del rene
  3. Il nefrone

Qual è l'anatomia dei reni?

Reni

La rientranza concava situata lateralmente è detta ilo ed è il punto di ingresso e di uscita per l'arteria renale, la vena renale e l'uretere.

Un sottile strato di tessuto connettivo fibroso forma la capsula renale che circonda ciascun rene. La capsula renale fornisce un guscio esterno rigido per mantenere la forma dei tessuti molli all’interno.

Il parenchima renale consiste di sette piramidi renali a forma di cono che formano il midollo renale. Le piramidi renali sono allineate con le loro basi rivolte verso l'esterno e i loro vertici puntano verso l'interno, ossia verso il centro del rene.

Ogni apice della piramide si connette a un calice minore, un piccolo tubo cavo che raccoglie l'urina. I calici minori si fondono per formare tre grandi calici, che si fondono ulteriormente per formare la pelvi renale che esce dal rene e drena l'urina nell'uretere.

Vascolarizzazione del rene

Il ramo delle arterie renali si collega direttamente con l’aorta addominale che si ramifica all’interno dei reni. Ogni ramo afferente porta il sangue nella corteccia renale, dove si separa in un gomitolo di capillari noti come glomerulo.

Dal glomerulo, il sangue scorre in più piccole arteriole efferenti che scendono nel midollo renale. Infine, la vena renale esce dal rene e si unisce con la vena cava inferiore, che porta il sangue al cuore.

Il nefrone

Ogni rene contiene circa un milione di singoli nefroni, microscopiche unità funzionali dei reni che filtrano il sangue per produrre l'urina. Il nefrone è composto da due parti principali:

  • il corpuscolo renale
  • il tubulo renale

Responsabile della filtrazione del sangue, il corpuscolo renale è formato dai capillari del glomerulo e dalla capsula glomerulare (nota anche come capsula di Bowman). Il glomerulo è una rete di capillari che aumenta la superficie di sangue a contatto le pareti dei vasi sanguigni. Attorno alla glomerulo c’è la capsula glomerulare, un doppio strato con epitelio squamoso semplice con un sottilissimo spazio virtuale tra i due strati. 

Cellule epiteliali speciali denominate podociti formano lo strato della capsula glomerulare circostante ai capillari del glomerulo. I podociti lavorano con l'endotelio dei capillari per formare un filtro sottile per separare le urine dal sangue all'interno della capsula. In fondo alla capsula glomerulare, di fronte al glomerulo, c’è la bocca del tubulo renale.

Una serie di tubi chiamati tubulo renali concentrato le urine e recuperano i soluti che non vanno eliminati dalle urine. Il tubulo renale trasporta l'urina dalla capsula glomerulare alle pelvi renale.

L'urina passa attraverso l’ansa di Henle, un lungo tubulo rettilineo che porta l'urina nel midollo renale.

A seguito dell’ansa di Henle c’è il tubulo contorto distale.

Infine, l’urina passa dai tubuli contorti distali dei diversi nefroni, nel condotto di raccolta, che trasporta l'urina concentrata attraverso il midollo renale e nella pelvi renale.

Dalla pelvi renale l’urina attraverso i dotti collettori scorre fuori dei reni e nell’uretere.