Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Duodenoscopia

Esofago-gastro-duodenoscopia (EGDS)

Curatore scientifico
Dr. Francesco Ferrara
Specialità del contenuto
Chirurgia generale Gastroenterologia

Come ci si prepara all’esame dell'Esofago-gastro-duodenoscopia (EGDS)?

Il giorno dell’esame vanno rispettate le seguenti regole:

  • Non mangiare o bere qualcosa dopo la mezzanotte precedente all’esame. Se l’appuntamento avviene dopo le ore 12, si possono assumere liquidi chiari fino 4 ore prima dell'orario dell’appuntamento. Nei liquidi chiari rientrano Gatorade, succhi di frutta filtrato (non agli agrumi), bibite come la coca cola, ghiaccioli senza frutta o crema, caffè nero o tè (senza latte). Non deve essere bevuto niente di rosso, arancio o viola.
  • Non assumere le medicine che normalmente dovete assumere (prima di interrompere l’assunzione parlarne col medico).
  • Assumere con qualche sorso d'acqua qualsiasi medicinale ad azione cardiaca o per la pressione arteriosa almeno 2 ore prima del test.
  • Se soffrite di malattie respiratorie (ad esempio asma) portatevi i vostri farmaci da assumere per via inalatoria con voi. Se soffrite di apnea del sonno, è consigliato portare la maschera CPAP e la macchina con voi.
  • Se siete diabetici, si prega di portare una fonte di glucosio ad azione rapida con voi (come zollette di zucchero o gel di glucosio).

Come avviene la esofago-gastro-duodenoscopia (EGDS)?

Al paziente viene somministrata una flebo con dei farmacii per provocare sonnolenza e rilassamento. Una volta che i farmaci hanno fatto effetto, il medico inserisce in bocca l’endoscopio e lo fa arrivare fino al duodeno passando per l’esofago e lo stomaco. Durante l’esame si è costantemente monitorati e una volta concluso si rimane a riposo fino a quando il medico decide che si è in grado di tornare a casa.

Quanto dura l’esame dell'esofago-gastro-duodenoscopia (EGDS)?

La durata media dell’esame è di circa tre ore, compresa la preparazione. Si consiglia di non rimanere soli per tutta la giornata e la notte dopo aver eseguito l’esame. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Esame istologico
L'esame istologico prevede l'analisi di un campione di tessuto, prelevato da una parte del corpo in cui si sospetta la presenza di un tum...
Laparoscopia
La laparoscopia è una tecnica chirurgica usata generalmente per ispezionare gli organi interni dell'addome. La pratica utilizza uno strum...
Gastroscopia transnasale
La gastroscopia transnasale utilizza un endoscopio sottile ed è un tipo di endoscopia meno traumatica, che può essere effettuata senza l’...