Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Diverticolite Di Meckel

Diverticolite di Meckel

Curatore scientifico
Dr. Virgilio De Bono
Specialità del contenuto
Chirurgia generale Gastroenterologia

Quali sono le cause?

Il diverticolo di Meckel è una parte di tessuto cicatrizzatasi durante la gestazione, mentre avveniva la formazione del tratto digestivo del bambino. Sono poche le persone che soffrono di diverticolite di Meckel, solo alcuni sviluppano dei sintomi.

Quali sono i sintomi?

I sintomi possono includere:

  • Dolore addominale che può essere lieve o grave;
  • Sangue nelle feci;
  • Nausea e vomito.

I sintomi spesso compaiono nei primi anni di vita. Tuttavia, alle volte possono anche non presentarsi fino ad età adulta.

Quali sono gli esami e i test a cui bisogna sottoporsi?

Si possono sostenere i seguenti test:

  • Ematocrito;
  • Emoglobina;
  • Esame del sangue occulto nelle feci;
  • TAC;
  • Esame al tecnezio (anche chiamato scansione di Meckel).

Quali sono i trattamenti?

Se si dovesse sviluppare un’emorragia, potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico per rimuovere il diverticolo.  Il segmento dell’intestino tenue che contiene il diverticolo viene tolto. Le estremità dell’intestino vengono cucite assieme.

Potrebbe risultare necessario assumere integratori di ferro per trattare l’anemia. In casi estremi, probabilmente si necessiterà di una trasfusione di sangue.

Quali sono le prognosi?

La maggior parte delle persone guarisce completamente dopo un intervento chirurgico.

Potrebbero presentarsi delle complicazioni?

Le complicazioni potrebbero includere:

  • Eccesso di sanguinamento (emorragia) dal diverticolo;
  • Piegamento degli intestini (invaginazione), un tipo particolare di blocco;
  • Peritonite;
  • Strappo (perforazione) dell’intestino nel tratto in cui è presente il diverticolo.

Quando è il momento di contattare il medico?

Contattare subito il vostro pediatra se il bambino dovesse cominciare a sanguinare, o presentasse sangue nelle feci o accusasse un dolore addominale continuo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Diarrea
La diarrea è un disturbo dell'intestino consistente nell’aumento della frequenza giornaliera dell’evacuazione.
Ernia
Un'ernia si verifica quando gli organi interni spingono verso l'esterno, su parete muscolare e tessuti, producendo il caratteristico rigo...
Nausea
La nausea indica una sensazione di malessere a livello dello stomaco, può essere acuta, di breve durata o prolungata. Spesso anticipa l'e...