Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sindrome Nefrosica

Sindrome nefrosica

Curatore scientifico
Dr. Giancarlo Marinelli
Specialità del contenuto
Nefrologia

Cosa è la sindrome nefrosica?

La sindrome nefrosica è un disturbo renale caratterizzato da molteplici sintomi: 

  • presenza di proteine ​​nelle urine
  • bassi livelli di proteine ​​nel sangue
  • alti livelli di colesterolo
  • alti livelli di trigliceridi
  • edema

La sindrome nefrosica può colpire a tutte le età. Nei bambini è più comune fra i 2 ed i 6 anni.

Questo disturbo colpisce più spesso i maschi rispetto alle femmine.

Quali le cause?

La sindrome nefrosica è causata da diversi disturbi che danneggiano in modo significativo i reni.

Questo comporta, poi, un rilascio eccessivo di proteine nelle urine.

La causa più comune di questa sindrome, per i bambini è la glomerulonefrite a lesioni minime, mentre per gli adulti è la glomerulonefrite membranosa.

Altre condizioni che possono portare ad una sindrome nefrosica sono:

  • cancro
  • diabete
  • mieloma multiplo
  • malattie genetiche ereditarie
  • disturbi del sistema immunitario
  • infezioni (epatite, mononucleosi)
  • uso di alcuni farmaci
  • disturbi renali

Quali sono i sintomi della sindrome nefrosica?

Il sintomo principale in casi di sindrome nefrosica è lo sviluppo di edema cutaneo.

Questo gonfiore può presentarsi soprattutto:

  • intorno agli occhi
  • a piedi e caviglie
  • sull’addome

Altri sintomi della sindrome nefrosica sono:

  • aspetto schiumoso delle urine
  • mancanza di appetito
  • aumento di peso a causa della ritenzione di liquidi

Esami e test

In casi di sindrome nefrosica il medico esegue prima di tutto un esame fisico.

Gli esami di laboratorio vengono fatti per verificare il corretto funzionamento dei reni e sono:

  • esame del sangue completo: (azotemia, colesterolo, quadro proteico, etc.)
  • analisi delle urine
  • biopsia renale (per trovare la causa del disturbo)

Come si cura la sindrome nefrosica?

Nei confronti di chi soffre di sindrome nefrosica, una buona cura deve riuscire ad alleviare i sintomi, prevenire eventuali complicazioni, ritardare il più possibile danni renali.

Per tenere sotto controllo la sindrome nefrosica è necessario trattare il disturbo che essa sta causando.

Spesso il trattamento può durare per tutta la vita.

Ecco quali sono le cure più utilizzate:

  • mantenere la pressione sanguigna pari o inferiore a 130/80 mmHg per ritardare danni renali
  • assumere corticosteroidi o altri farmaci per calmare il sistema immunitario
  • assumere farmaci contro il colesterolo alto per ridurre il rischio di problemi cardiaci e vascolari
  • condurre una dieta povera di sale (contro il gonfiore a mani e gambe)
  • condurre una dieta a basso contenuto di proteine
  • consumare integratori con vitamina D se la sindrome non risponde al trattamento
  • assumere fluidificanti del sangue per prevenire la formazione di coaguli

Prognosi

Il risultato di ogni trattamento varia anche a seconda della natura della malattia, se acuta o cronica.

Anche eventuali complicazioni influiscono notevolmente sul risultato finale.

Alcune persone possono aver bisogno di ricorrere a dialisi e ad un trapianto di rene.

Possibili complicazioni

Ecco quali sono le principali complicazioni in casi di sindrome nefrosica:

insufficienza renale acuta

  • malattie cardiache
  • disturbi renali cronici
  • sovraccarico di liquidi (insufficienza cardiaca, edema polmonare)
  • polmonite
  • malnutrizione
  • trombosi della vena renale
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cistinuria
Nel momento in cui nei tubuli renali si formano dei calcoli renali di cistina, nell’organismo è in atto la cistinuria, causata da un malf...
Cisti renali
Le cisti renali semplici sono spesso rilevate nel corso di una ecografia. Le cisti renali semplici che non causano segni o sintomi di sol...
Glomerulonefrite
La glomerulonefrite è un’infiammazione a carico dei glomeruli renali, strutture presenti nei reni, composti da tanti piccoli vasi sanguig...